Le candele profumate e l'incenso fanno il cancro

L'incenso e le candele, che si dice scatenino il cancro, si stanno preparando per essere banditi dal governo francese in quanto ritenuti pericolosi per la salute. Il programma del governo francese prevede il divieto di questi "inquinanti" nei prossimi mesi. Questa misura è inclusa nel "Piano d'azione per la qualità dell'aria interna" pubblicato dalla Direzione generale per l'ecologia, la salute e l'edilizia abitativa. Uno studio del 2009 in Francia mostra che il 9% degli intervistati usa profumi o candele profumate almeno una volta al giorno e il 15% almeno una volta al mese. Ma tra questi, le candele e l'incenso sono visti come i più malsani. L'ultimo rapporto pubblicato dall'Istituto nazionale per l'ambiente e i rischi industriali (INERIS) afferma: "Ci sono molte candele che emettono odori e il loro uso mensile rappresenta un rischio. L'uso dell'incenso può comportare rischi cancerogeni cronici e acuti". Incenso; Il principale particolato emesso dalle sostanze tossiche è il benzene e la formaldeide. Ci sono particelle di acroleina e formaldeide nelle candele. Il benzene è classificato come cancerogeno per l'uomo dall'Unione Europea. La formaldeide è nota per essere un gas irritante nel naso e nel tratto respiratorio. È considerato l'origine del cancro rinofaringeo e anche la causa della leucemia. La lista nera delle sostanze proibite non è ancora pronta. "Spesso è molto difficile conoscere l'esatta composizione dell'incenso che contiene molte sostanze", dicono gli esperti. Tuttavia, i polimeri vengono utilizzati anche per legare i profumi nelle candele profumate. Vengono prodotti incensi, piante frantumate (alberi profumati di corteccia profumata, fiori o resina ottenuta dalle piante). Gli esperti continuano a lavorare per determinare esattamente cosa sono gli "inquinanti".

ISCRIZIONE A MANUFACTURING SYNTHETICS

SINTETICI Esp. Dott. Yavuz Dizdar (Facoltà di medicina Çapa, Istituto di oncologia): L'incenso è stato effettivamente utilizzato per migliaia di anni. Il problema qui è che la metodologia di produzione si è ora spostata su quella sintetica e chimica. La formaldeide è solo una di queste. Lo stesso problema vale anche per i prodotti con elementi odorigeni come sapone e bagnoschiuma. Il vapore che fuoriesce durante il bagno facilita l'effetto di prodotti di scarsa qualità sul sistema respiratorio. Ma, ad esempio, legare l'aumento delle leucemie interamente all'incenso e alle candele è come seppellire la testa nella sabbia. Perché, considerando l'utilizzo medio, il consumo di incensi e candele profumate è raro e limitato. Le ricerche da effettuare nei laboratori dove vengono prodotti, che provocano molta più inalazione, saranno istruttive e illuminanti.

CREA IL CANCRO DELLA TIRTA

Prof. Dott. Erkan Topuz (Direttore del Dipartimento di Oncologia dell'Ospedale Emsey): Gli ingredienti delle candele profumate sono cancerogeni. Ha formaldeide in esso. Le sostanze presenti nei profumi sono anche cancerogene. È ampiamente utilizzato nei centri commerciali. Qui vengono spruzzati attraverso i condizionatori d'aria ed emettono sostanze chimiche dannose poiché i condizionatori d'aria non vengono puliti costantemente. Si sa già da 50 anni che l'incenso è cancerogeno. Provoca il cancro colpendo le vie respiratorie. Negli studi da anni è dimostrato che è efficace su leucemie, linfomi e tumori cerebrali. Il cancro nasofaringeo è uno dei tumori più importanti ed è un cancro correlato all'irritazione. Centinaia di diverse sostanze contenute nell'incenso causano rinofaringe, laringe, cancro ai polmoni, leucemia e linfoma.