Cos'è un'allergia alla ciliegia? Cosa devo fare se sono allergico alle ciliegie?

Una reazione allergica si verifica quando il tuo corpo reagisce negativamente a determinate sostanze. In caso di allergie alimentari, il tuo sistema immunitario attacca le proteine ​​negli alimenti che rifiuta, provocando sintomi negativi. Alcuni alimenti possono essere allergici, sebbene alcuni siano i colpevoli più comuni di altri, come noci, latte e soia.

Allergia primaria e secondaria alla ciliegia

Le allergie alla ciliegia possono essere classificate come reazioni primarie o secondarie. L'allergia primaria alla ciliegia significa che sei allergico al frutto stesso. Questo è meno comune di un'allergia secondaria alla ciliegia, che indica che sei allergico ai pollini della stessa famiglia. Un'allergia a frutta come le ciliegie è spesso correlata a una condizione chiamata sindrome da allergia orale (OAS). L'OAS, chiamata anche "sindrome polline-cibo", spesso causa lievi sintomi intorno alla bocca e al viso quando si mangia frutta cruda o fresca. Potresti essere allergico al polline in tenera età e in seguito sviluppare un'allergia secondaria ai frutti correlati come le ciliegie da adulto o da bambino.

Uno dei colpevoli comuni è il polline di betulla, che condivide proteine ​​allergeniche simili con quelle dei ciliegi. Se sei allergico al polline di betulla, c'è anche la possibilità che tu sia allergico alle ciliegie. Questo è talvolta noto come "sindrome del frutto di betulla", che è un sottotipo di OAS.

Allergeni alla ciliegia OAS

Le ciliegie da sole non sono allergeni comuni. Se hai l'OAS, potresti essere allergico alle ciliegie, insieme ad altri frutti, verdure e noci che possono essere associati a:

  • Mandorla
  • Mela
  • albicocca o altri frutti senza semi
  • carota
  • sedano
  • nocciola
  • kiwi
  • Pera
  • noce

Se hai una grave allergia primaria alla ciliegia, potresti avvertire intensi sintomi gastrointestinali come mal di stomaco o crampi e vomito dopo aver consumato il frutto.