Cosa sono le crisi epilettiche e quali sono i sintomi dell'epilessia?

L'epilessia è una malattia con crisi epilettiche, con crisi epilettiche in primo piano. I pazienti Sara sono pazienti che necessitano di maggiore attenzione rispetto alle persone normali. Poiché le crisi epilettiche catturano il momento in cui l'attenzione è distratta, le persone non dovrebbero lavorare in compiti così difficili che ridurranno la resistenza del corpo e distrarranno. A parte questo, non dovrebbero esagerare. Per esempio; Dovrebbe evitare abitudini come stare seduto davanti al computer per giorni, fame, privazione del sonno, consumo di alcol e fumo. Le persone che svolgono lavori pesanti potrebbero dover cambiare lavoro. Allora quali sono i sintomi dell'epilessia e cosa sono l'epilessia? Come viene diagnosticata l'epilessia? Troverai informazioni dettagliate su questi argomenti nelle nostre news.

QUALI SONO I SINTOMI DELLA MALATTIA DI SARA (EPILESSIA)?

Conosciuta anche come Sara, l'epilessia è un gruppo di malattie caratterizzate da crisi epilettiche ricorrenti. Il sintomo principale è la crisi epilettica, la malattia più comune nel corpo, che è accompagnata da contrazione improvvisa e perdita di coscienza. Non tutte le crisi sono così. Le crisi in cui le persone perdono conoscenza sono crisi epilettiche di grandi dimensioni che chiamiamo tonico-cloniche generalizzate. Oltre a questo, ci sono diversi tipi di convulsioni come bruciore agli occhi a breve termine, schioccare la bocca e non essere in grado di rispondere alle domande per brevi periodi di tempo.

Rivela le funzioni cerebrali con una struttura di rete elettrochimica formata tra le cellule nervose. L'epilessia si verifica quando questa corrente elettrica appare improvvisamente in modo imprevisto e si diffonde all'intero cervello o ad una certa area. Pertanto, le crisi epilettiche differiscono l'una dall'altra in termini di in quale area del cervello emerge questa corrente elettrica e di quanto si diffonde.

COME VIENE DIAGNOSTICATA LA MALATTIA DI SARA?

L'epilessia viene diagnosticata principalmente dalle crisi cliniche. Il paziente dovrebbe avere una caratteristica clinica, una storia che suggerisce l'epilessia. Se non esiste una storia del genere, non ha senso diagnosticare un disturbo trovato in qualche modo come l'epilessia. Se c'è un evento chiamato organico nel cervello, se c'è infiammazione, tumore, ecc., Possono essere rilevati anche i risultati neurologici correlati a questi. Tuttavia, solo una crisi epilettica potrebbe non essere rilevata in un tale reperto clinico.

Se il paziente suggerisce che ho crisi epilettiche nella sua storia, viene eseguito un test EEG. Se non è possibile trovare nulla con esso, viene eseguito un EEG del sonno. Inoltre, viene eseguita l'imaging cerebrale per vedere se c'è una malattia organica nel cervello che può causare un tale attacco. Prima di tutto, la tomografia è il primo esame da fare per emorragie, traumi e situazioni di emergenza. Se non si trova nulla nella tomografia, si prosegue con la RM.

Oltre a questo, le cause che possono riprodursi sono controllate. Vengono inoltre studiati anemia, ferro basso, calcio basso e una serie di altre infezioni.