Perché l'ecografia è importante nei primi 3 mesi di gravidanza?

La gravidanza copre un periodo di nove mesi in totale ed è generalmente suddivisa in periodi di tre mesi. I primi tre mesi di gravidanza sono il periodo in cui si formano gli organi del bambino e i secondi tre mesi sono il periodo in cui lo sviluppo degli organi continua e si verifica la crescita, e gli ultimi tre mesi sono il periodo in cui la crescita del bambino e l'aumento di peso sono evidenti.

L'ecografia è un esame che consente l'imaging utilizzando onde sonore ed è uno strumento indispensabile per il follow-up della gravidanza. Perché l'esame del bambino (feto) nel grembo materno viene eseguito mediante ecografia. Nell'esame del feto mediante ecografia; Il numero di bambini (rilevando gravidanze multiple; come una gravidanza gemellare), la presenza del battito cardiaco (prova della vitalità del bambino), l'adeguatezza dell'acqua del bambino, la posizione del partner del bambino (placenta) e la sua struttura, nonché vengono valutate le dimensioni (peso) e l'anatomia (sviluppo degli organi) del bambino. Sebbene l'esame del feto mediante ecografia venga eseguito in tutti e tre i periodi della gravidanza; Alcune valutazioni di esami speciali vengono effettuate durante determinati periodi gestazionali. Per dare un esempio a questo; Esame del feto (popolarmente noto come ecografia dettagliata o di secondo livello) eseguito nel secondo periodo di gravidanza (18-23 settimane) In questo esame, tutti i sistemi (organi) del feto vengono esaminati mediante ecografia. Questo esame del feto consente di rilevare le anomalie strutturali nel feto a un tasso di circa il 60-80%.

Con il progresso della tecnologia, lo sviluppo di dispositivi a ultrasuoni a risoluzione più elevata e lo sviluppo di informazioni mediche sul feto hanno consentito di portare l'esame anatomico del feto nelle prime settimane gestazionali.

La misurazione dell'altezza del bambino (distanza testa-groppa) e della traslucenza nucale (traslucenza nucale) viene eseguita di routine per il doppio test di screening, in cui i disturbi cromosomici vengono scansionati mediante ecografia nel primo trimestre di gravidanza. Consente ai medici formati in questo campo di effettuare misurazioni doppler (doppler del dotto venoso e doppler della valvola tricuspide) nel primo trimestre di gravidanza (tra 11-14 settimane), che aumentano l'accuratezza del doppio test. Mentre il tasso di riconoscimento della sindrome di Down era dell'80-85% nel doppio test eseguito con misurazione dello spessore nucale fetale e analisi del sangue (PAPP-A e hCG), questo tasso era del 90% con l'uso della valutazione dell'osso nasale, ductus venosus doppler e le misurazioni doppler della valvola tricuspide come menzionato sopra. Sale a 95.

L'esame anatomico dettagliato del feto può essere eseguito anche nel primo periodo di gravidanza, cioè il primo trimestre (tra 11-14 settimane). Come accennato in precedenza, il 60-80% delle anomalie può essere rilevato nel feto nell'esame di dettaglio eseguito nel secondo periodo, mentre le anomalie possono essere rilevate con una percentuale del 50% nella valutazione di dettaglio eseguita nel primo periodo. Invece di rilevare anomalie a 18-23 settimane (quando il feto ha 5 mesi), consente anche di rilevare la possibilità di intervento medico prima, a 11-14 settimane (quando il feto ha 3 mesi), prima. Nel primo periodo di gravidanza (11-14 settimane), è possibile valutare testa, cervello, collo, viso, cuore, torace, colonna vertebrale, addome (stomaco, reni, vescica urinaria), parete addominale (ingresso del cordone ombelicale) , braccia e gambe. Oltre a queste, si può determinare se ci sono alcune anomalie (come cisti del plesso coroideo, focolaio iperecogeno cardiaco, pelviectasia, intestino iperecogeno) che indicano anomalie cromosomiche nel feto (aumentando la possibilità di anomalie cromosomiche).

Di conseguenza; L'esame ecografico dettagliato del feto può essere eseguito tra l'11 e le 14 settimane di gestazione. Con questo esame, sia il tasso di accuratezza del doppio test di screening aumenta, è possibile rilevare alcuni reperti che indicano anomalie cromosomiche sia le anomalie (disabilità) che possono essere nel feto possono essere rilevate precocemente del 50%. Per questo motivo, sembra razionale eseguire un esame ecografico dettagliato del feto oltre alla misurazione dello spessore nucale, richiesta solo per il doppio test di screening, a 11-14 settimane di gravidanza.

Specialista in ginecologia e ostetricia Assoc. Dott. Bulent Cakmak