Quali sono i sintomi della sindrome dell'intestino irritabile?

Alcuni pazienti manifestano diarrea o costipazione molto acquose. In alcuni pazienti si osservano sia costipazione che diarrea. Non c'è infiammazione in questa malattia. In precedenza era stato chiamato come una malattia con infiammazione come la colite. Ma oggi è stato dimostrato che è sbagliato. Perché questa malattia non è pericolosa e non porta a complicazioni pericolose. Ma influisce negativamente sulla qualità della vita. È abbastanza inquietante in luoghi come i luoghi di lavoro e le scuole.

FATTORI DI RISCHIO NELLA SINDROME DELL'INTESTINO IRRITABILE

La sindrome dell'intestino irritabile è comunemente osservata tra i 15 ei 50 anni. Si vede anche in altre epoche, ma meno. Pertanto, è considerato uno dei fattori di rischio. Inoltre, è più comune nelle donne che negli uomini. Alcuni alimenti causano cambiamenti nei movimenti intestinali. Alimenti come caffè, tè, cola, alcol, cibi piccanti, latte possono causare questo problema. I sistemi digestivi di alcune persone sono sensibili a determinati alimenti. Le persone che si rivolgono a un medico possono affermare che inizia dopo aver mangiato un cibo. Latte, caffè, cibi grassi, alcol possono essere annoverati tra questi alimenti. Anche se non causano la malattia, possono causare un aumento dei reclami.

I reclami della malattia possono aumentare durante alcune infezioni. Farmaci, ciclo mestruale, problemi psicologici nelle donne possono causare un aumento dei sintomi. Lo stress aumenta le contrazioni intestinali e aumenta i sintomi in questi pazienti.

SINTOMI DELLA SINDROME DELLA FARFALLA IRRITABILE

È la defecazione almeno tre volte alla settimana o più di tre volte al giorno. La defecazione può essere molto dura, a forma di gelatina e simile a escrementi di capra. I pazienti avvertono crampi addominali. C'è un'urgente sensazione di defecazione. C'è sollievo dalla defecazione o dal passaggio di gas. Potrebbe esserci stitichezza o diarrea. A volte la stitichezza e la diarrea si susseguono. I pazienti riferiscono che i loro disturbi aumentano dopo un pasto o sotto stress.

Il tempo e la frequenza della defecazione sono cambiati. Ci può essere secrezione simile al muco con la defecazione. La perdita di peso non è stata osservata in questa malattia. Febbre o sanguinamento non sono presenti in questa malattia. Dovrebbe essere studiato in termini di altre malattie.

DIAGNOSI E TRATTAMENTO DELLA SINDROME DELLA FARFALLA IRRITABILE

Per diagnosticare la malattia, è necessario assicurarsi che non ci siano altre malattie. Perché la diagnosi di questa malattia; I reclami del paziente, i risultati della malattia e la storia presa dal paziente sono molto importanti. Non esiste un esame da applicare per la diagnosi nella sindrome dell'intestino irritabile. Viene esaminato se esiste una malattia organica sottostante con test, endoscopia e raggi X.

Il trattamento della malattia ha lo scopo di eliminare i sintomi. Vengono apportate modifiche alla dieta per eliminare la diarrea e la stitichezza. Gli alimenti fibrosi sono preferiti nel trattamento della diarrea. Perché questi sono alimenti che rimangono a lungo nell'intestino crasso. Cereali, frutta e verdura, legumi sono molto efficaci. I sintomi sono notevolmente alleviati con una dieta corretta. Il trattamento farmacologico viene applicato per la stitichezza ed è necessario essere nutriti con cibi acquosi.

Pasti pesanti e troppo cibo possono causare dolore addominale. Mangiare più spesso ma meno a ogni pasto può impedirlo. Le contrazioni intestinali possono essere ridotte riducendo lo stress e imparando i metodi di rilassamento.