Prescrizione per la protezione dalla malattia di Ebru Gündeş

Dokuz Eylul University (DEU) Facoltà di Medicina Ospedale, Dipartimento di Radiologia e Professore di Neuroradiologia Interventistica. Süleyman Men ha affermato che se gli aneurismi (bolle) si formano nella rottura del cervello, un terzo dei pazienti muore nei primi minuti. Spiegando che ogni anno trattano 100 aneurismi cerebrali, Men ha detto che la malattia è stata vista anche nel famoso cantante Ebru Gündeş e che si è ripreso con un intervento precoce. Fornendo informazioni sulle persone nel gruppo a rischio, il Dr. Gli uomini hanno continuato le sue parole come segue: “Raccomandiamo lo screening per i gruppi a rischio, ma non tutti, per l'aneurisma. Quelli con una storia familiare di aneurisma, malattia del rene policistico e malattie del tessuto collagene costituiscono il gruppo a rischio. Inoltre, anche l'ipertensione cronica non trattata e il fumo pesante giocano un ruolo nella formazione e nella rottura dell'aneurisma. Quelli con una storia di svenimento dovrebbero essere studiati anche in termini di aneurisma. "

Eseguendo con successo la diagnosi e il trattamento dell'aneurisma, il Prof.Dr. Süleyman Men ha rilasciato importanti dichiarazioni a Erkan Doğan e ai membri della Health Correspondents Association (SMD), presidente di İzmir. Affermando di aver diviso gli interventi neuroradiologici in due gruppi, Men ha detto: “Può essere riassunto come il trattamento delle malattie che causano l'ostruzione nei vasi che alimentano il sistema nervoso centrale e delle malattie che causano il sanguinamento. A causa del restringimento (o dell'occlusione) del vaso, il cervello non può essere nutrito e il sanguinamento provoca un ictus a causa di meccanismi come un'improvvisa pressione intracranica o danni al tessuto cerebrale. La neuroradiologia interventistica interviene nel processo di trattamento nell'ambito della cooperazione con la neurologia e la neurochirurgia a seconda della situazione nel trattamento dell'ictus vascolare.

"SE IL VASO OSTRUTTATO È APERTO, IL PAZIENTE PU CAN TORNARE ALLA VITA NORMALE"

Gli uomini, che hanno fornito informazioni sul trattamento delle ostruzioni dei vasi che alimentano il sistema nervoso centrale nel primo gruppo, hanno continuato le sue parole come segue: `` Il primo passo nel trattamento di un ictus che si verifica con l'improvvisa occlusione della vena che porta a il cervello deve aprire il vaso occluso il più rapidamente possibile. Le vene occluse possono essere arteria carotide o vene nel cervello. Se il tessuto cerebrale viene aperto prima di morire, il paziente può recuperare tutte o quasi tutte le funzioni. Sotto la guida della neurologia e con la partecipazione dei medici di neuroradiologia interventistica, medicina d'urgenza e neurochirurgia, il team di trattamento dell'ictus applica in primo luogo farmaci anticoagulanti per via endovenosa ai pazienti appropriati che sono ammessi al pronto soccorso. Tuttavia, nei pazienti per i quali la prima opzione di trattamento non è adatta (ad esempio, se una parte lunga del vaso è occlusa), entra in gioco la neuroradiologia interventistica. Trattiamo i pazienti di questo gruppo nell'unità di neuroangiografia e otteniamo buoni risultati se le condizioni sono adatte. Trattiamo l'ostruzione nei pazienti con cateteri o dispositivi di coagulazione. Il successo del trattamento è influenzato da molti fattori. Se il vaso occluso viene aperto prima che si sviluppi un danno irreversibile nel cervello, il paziente può tornare alla normalità completamente o quasi completamente.

UNITÀ DI CORSA

Affermando che il trattamento dell'ictus non consiste nell'aprire la vena occlusa somministrando farmaci per via endovenosa o utilizzando metodi neuroradiologici interventistici, Men ha affermato che il paziente ha bisogno di cure mediche, supporto e trattamento di riabilitazione neurologica in una clinica specializzata per l'ictus, e che l'Unità Stroke all'interno del La clinica di neurologia nel loro ospedale ha fornito con successo questo servizio.

Affermando che i pazienti che presentano sanguinamento sono il gruppo più rischioso, Men ha affermato che questa emergenza si verifica a seguito della rottura dell'aneurisma cerebrale, che è popolarmente noto come `` bolla '', in pazienti portati al servizio di emergenza degli ospedali con subaracnoide emorragia. Spiegando che gli aneurismi si verificano solo nella vita adulta a causa di ragioni congenite, Men ha affermato che la scienza non ha ancora una conoscenza precisa del meccanismo di formazione degli aneurismi. Sottolineando che la situazione può essere fatale se un aneurisma si rompe e sanguina di conseguenza, Men ha detto: "Un terzo dei pazienti con aneurisma sanguinante muore nel sito dell'emorragia. Una parte significativa di coloro che sopravvivono e vengono portati in ospedale si perde nonostante le cure a causa di problemi che sono un'estensione della prima emorragia. In altre parole, il sanguinamento da aneurisma è una condizione estremamente fatale. '

"SEGUIAMO I PICCOLI ANEURISMI"

Sottolineando che gli aneurismi che derivano dal sanguinamento dovrebbero essere trattati senza perdere tempo, Men ha continuato le sue parole come segue: 'La possibilità che un aneurisma sanguinante sanguini di nuovo è molto alta. Pertanto, dovrebbe essere trattato in modo tempestivo entro le condizioni. D'altra parte, non cerchiamo di trattare ogni aneurisma che incontriamo per caso. Perché mentre alcuni aneurismi comportano un alto rischio di sanguinamento a causa delle loro caratteristiche strutturali, posizioni e variabili specifiche del paziente, alcuni aneurismi hanno anche un rischio molto basso di sanguinamento. Dato che ogni trattamento presenta un rischio, il rischio che si correrà durante il trattamento del paziente dovrebbe essere inferiore al rischio che si verificherebbe se il paziente non fosse trattato. Vari studi dimostrano che piccoli aneurismi rilevati accidentalmente hanno un basso rischio di sanguinamento. Preferiamo seguire un tale aneurisma. Maggiore è il diametro dell'aneurisma, maggiore è la sua altezza, minore è l'età del paziente al momento della diagnosi, maggiore è la pressione sanguigna e maggiore è il rischio di sanguinamento da un aneurisma se il paziente fuma. Valutiamo tutti questi rischi e prendiamo una decisione sul trattamento dell'aneurisma. La neuroradiologia interventistica collabora con la clinica di neurochirurgia in fasi come la valutazione del problema esistente, la decisione sul trattamento e la scelta del metodo di trattamento in malattie come l'aneurisma con sanguinamento, la malformazione aretrio-venosa. Il paziente, che si decide di essere trattato con il metodo neuropradiologico interventistico, viene da noi curato nell'unità di neuroangiografia.

MICRO TERAPIA PER L'ANEURISMO

Notando che i grandi aneurismi possono raggiungere fino a 3-4 centimetri di diametro, gli uomini hanno fornito le seguenti informazioni sui metodi di trattamento endovenoso utilizzati dalla neuroradiologia interventistica terapeutica: `` Mentre alcuni aneurismi sono caratterizzati da un ingrandimento simile a un palloncino nella parete essere sotto forma di un ugualmente allargamento della parete vascolare in tutte le direzioni. Ogni aneurisma ha il suo trattamento specifico. Gli aneurismi più comuni che incontriamo sono aneurismi a forma di bolla. Spesso trattiamo i pazienti con questa condizione con un filo a forma di microelica. Si tratta di spirali con una certa memoria di forma, lavorate a maglia con fili di platino. Con l'aiuto del sistema del catetere che avanziamo dalla regione inguinale del paziente alla vena target, facciamo avanzare la micro spirale nell'aneurisma. Le bobine del micro-catetere vengono posizionate all'interno dell'aneurisma. Queste bobine assumono la forma di un aneurisma. L'interno dell'aneurisma è pieno di questi fili e il sangue non può entrare. Pertanto, il rischio di sanguinamento sarà eliminato. Possiamo trattare un gruppo di aneurismi cerebrali, in particolare aneurismi molto grandi, con stent con una maglia molto stretta che chiamiamo convertitore di flusso ".

PRIMA DIAGNOSI

Affermando che tutti questi trattamenti vengono eseguiti sotto la guida dell'imaging angiografico, Men ha affermato che durante l'angiografia, un mezzo di contrasto costituito da una soluzione di iodio viene iniettato nel vaso cerebrale attraverso un catetere e l'agente di contrasto rende il vaso visibile ai raggi X.

"LE STORIE DI COMMENTI DEVONO ESSERE STUDIATE IN TERMINI DI ANEURISMO"

Gli uomini hanno detto che i pazienti con sanguinamento da aneurisma possono avere sintomi come forte mal di testa, perdita di coscienza, nausea e vomito, rigidità del collo e sensibilità alla luce. Spiegando che il paziente con una storia di svenimento dovrebbe essere studiato in termini di aneurisma, Men ha completato le sue parole come segue: "Se c'è una storia familiare di aneurisma in termini di aneurismi che non hanno sanguinamento, è utile fare una scansione, soprattutto se c'è più di una persona. L'angiografia RM è buona in quanto non contiene raggi X. Questo metodo di screening può bypassare aneurismi molto piccoli (1-3 mm) .Poiché preferiamo seguire aneurismi molto piccoli già rilevati per caso piuttosto rispetto al trattamento, un tale salto nello screening non sarà una grande perdita. '