Cose da sapere sull'infezione influenzale!

L'influenza è una malattia causata dal virus chiamato influenza, che causa epidemie nelle grandi città soprattutto nel tardo autunno, inverno e all'inizio della primavera. I focolai di influenza possono colpire un gran numero di popolazioni umane. È una delle cause più comuni di assenteismo in tutto il mondo. L'infezione influenzale penetra facilmente nel corpo umano attraverso la respirazione dopo aver starnutito e tossito in ambienti in cui sono presenti persone malate. Si trasmette facilmente anche dopo aver stretto la mano.

QUANTI GIORNI SONO L'INFEZIONE DI UN'INFEZIONE GRIBALE?

C'è contagiosità da 2 giorni prima che l'influenza inizi a una settimana dopo l'inizio dei sintomi.

POSSIAMO PROTEGGERE L'INFEZIONE GRIBALE CON METODI SEMPLICI?

L'abitudine di lavarsi le mani nelle infezioni influenzali e l'uso di maschere da parte di malati o di coloro che entrano in contatto con persone malate e condividono lo stesso ambiente sono tra i metodi di protezione efficaci. Un altro metodo di prevenzione è la vaccinazione delle persone a rischio.

C'È UNA DIFFERENZA TRA LA PERCEZIONE DEL FREDDO E L'INFEZIONE GRIBALE?

I reclami dei pazienti riguardano principalmente infezioni influenzali, affaticamento in corso, dolori muscolari, mal di testa e febbre (38 ° C e oltre), spesso è presente tosse. Le infezioni polmonari come la bronchite sono più comuni nelle infezioni influenzali.

L'INFEZIONE GRIBALE È PERICOLOSA?

È noto che circa 20 milioni di persone morirono in Europa nel 1918 a causa dell'influenza spagnola. Oggi, i pazienti a rischio sono gli anziani con bassa resistenza corporea, i bambini piccoli, i pazienti con un sistema immunitario soppresso e le persone che lavorano in un duro lavoro senza riposo. La maggior parte di queste persone muore per infezioni polmonari come la polmonite.

QUALI SONO I SOGGETTI DA CONSIDERARE NEI BAMBINI?

In un bambino sano, i sintomi scompaiono entro pochi giorni. Tuttavia, se i bambini lamentano febbre, secrezione nasale densa, tosse, sensazione di pienezza nelle orecchie, dolore alle orecchie e perdita dell'udito, consultare un medico. Sinusite, infiammazione dell'orecchio medio, tonsillite e infezione del tratto respiratorio inferiore (bronchite, polmonite, ecc.) Possono essere osservate nei bambini dopo l'infezione influenzale.

ATTENZIONE ALLA PERDITA DELL'UDITO DOPO INFEZIONI FLUBALI NEI BAMBINI!

Se l'ostruzione della tromba di Eustachio e la sensazione di pienezza nelle orecchie continuano dopo l'infezione influenzale nei bambini, l'evento progredisce fino all'infiammazione dell'orecchio medio. L'ostruzione della tromba di Eustachio può causare accumulo di liquidi nell'orecchio medio, perdita dell'udito nel tempo e infiammazioni ricorrenti dell'orecchio medio. La diagnosi precoce e il follow-up della malattia prevengono la perdita permanente dell'udito.

VIENE PERDITA DI GUSTO E ODORE DOPO L'INFEZIONE GRIBALE?

Dopo l'infezione influenzale, può verificarsi una temporanea perdita del gusto e dell'olfatto. Se la perdita del gusto e dell'olfatto non migliora dopo l'infezione influenzale, è necessario consultare un medico di orecchio, naso e gola. La diagnosi e il trattamento precoci sono molto importanti per migliorare la perdita dell'olfatto e del gusto.

QUALI SONO LE COSE UTILI DA FARE IN UNA INFEZIONE GRIBALE?

Puoi utilizzare gli integratori di farmaci che rafforzano il sistema immunitario consigliati dal tuo medico. In particolare, dovremmo consumare cibi ad alto contenuto proteico (carne rossa o bianca, pesce) che rafforzano il sistema immunitario e aumentano la frequenza degli spuntini e il consumo di frutta in questi pasti. Dovremmo consumare un sacco di cavolfiori, porri, cavoli, broccoli, carote, ravanelli e lattuga ricchi di vitamine e antiossidanti. Le vitamine C, E e A sono molto importanti per il buon funzionamento del sistema immunitario. L'antivirus della vitamina C è efficace e neutralizza anche le tossine dei batteri. Possiamo ottenere vitamina C da agrumi come arancia, mandarino ed erbe a foglia verde come il prezzemolo. Le vitamine del gruppo B impediscono la caduta della resistenza del corpo, dovremmo consumare soprattutto pane a base di farina integrale. Inoltre, possiamo consumare noci come noci, mandorle e nocciole per vitamina E e zinco, che rafforzano il nostro sistema immunitario, che è un potente antiossidante. Lactobacillus, Acidophilus e Bifidobacteria bifidum sono tra i probiotici più conosciuti e utilizzati. L'uso di yogurt probiotici rafforza il sistema immunitario aumentando il numero di cellule nel sistema di difesa del corpo. Abbiamo bisogno di aumentare la nostra assunzione di liquidi per sbarazzarci dell'infezione dal nostro corpo. Dovremmo bere 2-3 bicchieri di tisana al giorno.