L'amichevole artiglio del leone per le donne incinte

L'artiglio del leone, noto anche come Allcemillavulgaris, è una pianta che cresce naturalmente nelle zone montuose, altopiani, prati umidi, margini della foresta. L'artiglio del leone ha un bell'aspetto ei bordi delle foglie con 7-9 dita sono dentati. Le sue foglie verde giallastre possono essere viste da maggio a giugno. Quando i fiori sbocciano si raccolgono tutti, altre volte si raccolgono solo le foglie e si fanno essiccare in un luogo ombreggiato.

Quali sono i vantaggi dell'artiglio del leone nella medicina moderna?

* Questa erba ha un uso molto diffuso soprattutto nelle malattie ginecologiche, irregolarità mestruali, secrezioni uterine, dolori uterini, riducendo gli effetti del periodo della menopausa e nel periodo della pubertà.

* Aiuta il sangue e il tessuto cardiaco ad essere nutriti con sangue sufficiente per rafforzare il cuore.

* È molto utile in caso di affaticamento muscolare, atrofia muscolare, anemia causata da carenza di ferro.

UTILIZZO IN GRAVIDANZA

* Se utilizzato in donne ad alto rischio di aborto spontaneo durante la gravidanza, rafforza i muscoli uterini, allevia l'affaticamento muscolare e riduce il rischio di aborto spontaneo. È anche efficace in quelli con nascite difficili e lesioni alla nascita. Le donne che corrono questi rischi durante la gravidanza possono bere il tè all'artiglio di leone dopo i primi tre mesi. Per le donne dopo il parto, si consiglia di utilizzare il tè della pianta per 10 giorni.

* Consigliato per l'uso nel prolasso uterino e nelle ernie. In queste malattie, il tè preparato con erbe appena raccolte dovrebbe essere bevuto il più possibile.

Quali sono i vantaggi dell'artiglio di leone nella medicina tradizionale?

* Aiutare le bolle a guarire più velocemente in cancrena, ferite da frattura, ferite da ascessi. In questi casi, il tè può essere preparato o frantumato e applicato esternamente all'area.

* È ampiamente utilizzato nella medicina tradizionale per fermare l'emorragia.

* Se usato con un collutorio o bevendo tè dopo l'estrazione del dente, è efficace nella guarigione di ascessi e ferite dentali.

* Il tè all'artiglio di leone è consigliato per i bambini con epilessia i cui muscoli non sono sviluppati. Se i bambini hanno debolezza, l'artiglio del leone può essere messo nelle acque del bagno. È sufficiente utilizzare 200 grammi di erbe in ogni bagno.

Modelli di utilizzo dell'artiglio del leone

Come tè: 1 cucchiaio di artiglio di leone viene messo in 1 litro di acqua bollita e viene consumato durante il giorno dopo essere stato fermentato per 15 minuti.

Fare impacchi: l'artiglio di leone appena raccolto viene lavato e schiacciato. È applicato all'area malata.

In bagno: 200 grammi di erbe secche o 5-6 manciate di erbe fresche vengono immerse in acqua durante la notte per un bagno. Quest'acqua viene quindi riscaldata, filtrata e utilizzata nell'acqua del bagno.