Come possiamo sbarazzarci della sensazione di pesantezza dopo l'iftar?

IL PIÙ MALEDETTO SULL'ALIMENTAZIONE IN RAMADAN!

La fame di lunga durata durante il Ramadan provoca notevoli cali di zucchero nel sangue. Se le persone sperimentano un'assunzione di fast food durante l'iftar, possono provare la sensazione di collasso di peso, affaticamento e sonnolenza, poiché lo zucchero nel sangue aumenta rapidamente. Per prevenire questa situazione e avere una migliore energia quotidiana, bisogna assolutamente alzarsi per il sahur e una porzione significativa dei nutrienti che dovrebbero essere assunti quotidianamente dovrebbe essere soddisfatta. Nella tabella iftar, dovresti iniziare con la zuppa, quindi fare una pausa per 10 minuti e passare al pasto principale dopo aver raggiunto l'equilibrio della glicemia.

QUALE CIBO DOVREBBE ESSERE CONSUMATO NEL PASTO SAHUR?

In pasto sahur; I cibi leggeri dovrebbero essere preferiti e gli alimenti per la colazione dovrebbero prendere il loro posto sulla tavola. Da fonti proteiche; Dovrebbe essere progettato come un tavolo ricco di latte, yogurt, latticello, uova, varietà di formaggio, cibi grassi e salati e patatine fritte dovrebbe essere evitato. Invece di cibi salati come olive e pasta di olive, noci, mandorle e nocciole dovrebbero essere preferiti da fonti di semi oleosi. Il pane è la più importante fonte di carboidrati e fornisce gran parte dell'energia da fornire durante la giornata. Se vuoi rimanere pieno e avere una giornata più vigorosa il giorno successivo, dovresti assicurarti che il tuo pane sia fatto di farina integrale o farina di segale, non farina bianca.

QUALE CIBO DOBBIAMO PREFERIRE PER IFTAR?

Questo punto dovrebbe essere prestato attenzione, poiché l'avvio veloce al tavolo iftar dopo una lunga fame causerà disturbi allo stomaco e squilibrio di zucchero nel sangue. Nella prima parte dell'iftar, l'equilibrio della glicemia dovrebbe essere assicurato scegliendo come punto di partenza i datteri o le albicocche. Dovrebbe essere continuato con la zuppa, quindi dovrebbe essere presa una pausa di almeno 15 minuti e dovrebbero essere prevenuti i disturbi di stomaco. Evita i cibi grassi e fritti nel piatto principale. Prestando attenzione ai metodi di cottura della carne, dovrebbe essere presa nella quantità necessaria per il corpo senza denaturare le proteine ​​e si dovrebbe prestare attenzione ai tipi di insalata. Le persone che hanno problemi di peso dovrebbero prestare attenzione alla pita, che è una delle fonti di carboidrati, e non dovrebbero consumarla più di una manciata.

PERCHÉ OTTENIAMO PESO IN RAMAD?

Ci sono diversi motivi per l'aumento di peso durante il Ramadan.

* Il primo di questi può essere cenare e andare a letto senza fare sahur. Considerando che la fame di lunga durata riduce il tasso metabolico e provoca la produzione di grasso corporeo, l'intenzione di digiunare senza alzarsi per il sahur può causare questo.

* L'acqua, che aumenta il tasso metabolico e purifica il corpo dalle tossine, ha un posto molto importante per il nostro corpo. Il mancato soddisfacimento del fabbisogno giornaliero di acqua corporea durante il periodo tra iftar e sahur può causare aumento di peso in quanto riduce il tasso metabolico.

* Superare la quantità e la frequenza dei dessert del Ramadan e dare meno spazio a frutta e verdura nella nostra tabella nutrizionale accelera l'aumento di peso.

* Al fine di prevenire l'aumento di peso durante il Ramadan, la velocità di lavoro del metabolismo diminuisce durante il giorno, in questo caso, la transizione rapida ai pasti non dovrebbe essere fatta all'iftar e dovrebbe essere aiutata ad aumentare la tolleranza degli alimenti mangiando pasti più lenti a la tavola.

CHI NON DOVREBBE FAST?

Coloro che hanno una malattia cronica e hanno bisogno di usare farmaci in modo continuativo dovrebbero consultare il proprio medico per quanto riguarda il tempo e le dosi del farmaco e, se necessario, dovrebbero digiunare sotto la supervisione di un nutrizionista. Gli individui con una diagnosi di diabete, che usano l'insulina o che hanno episodi di ipoglicemia attivi possono essere scomodi in termini di salute generale. Il digiuno delle madri che allattano può influire sulla produzione e sulla qualità del latte e le donne incinte possono rappresentare un rischio per il digiuno, poiché le loro esigenze nutrizionali potrebbero non essere soddisfatte.