Il rischio di aborto spontaneo aumenta del 50% dopo i 45 anni

Affermando che "la possibilità di rimanere incinta diminuisce a causa dell'interruzione del processo di ovulazione nelle donne di età superiore ai 35 anni", il presidente del consiglio di amministrazione dell'Academic Hospital, lo specialista di ginecologia, ostetricia e perinatologia Prof. Dott. Zehra Neşe Kavak ha risposto alle nostre domande sulla gravidanza in età avanzata ...

Tasso di gravidanza e qualitàche tipo di cambiamento in base all'etàsta mostrando?

Quando le ragazze nascono, ci sono circa 1-2 milioni di uova nelle loro ovaie. Questo numero diminuisce fino al primo periodo mestruale e diminuisce a circa 400 mila. Nel periodo fino alla menopausa, mentre diverse uova maturano in ogni periodo mestruale, alcune di esse si restringono e scompaiono. In altre parole, la riserva di uova diminuisce con l'età. La diminuzione della riserva di uova e la diminuzione della sua qualità influiscono anche sul tasso di fertilità della donna e la possibilità di concepire diminuisce naturalmente con l'avanzare dell'età. Mentre il 20% delle donne tra i 20 ei 30 anni che non usano la contraccezione, hanno rapporti sessuali regolari e vogliono un figlio ogni mese ottengono successo, questo tasso raggiunge il 15% all'età di 30 anni, il 10% all'età di 35 anni e il 5% all'età di 40 anni. sale.

NON RITARDARE LA GRAVIDANZA

Da che etàEsiste una gravidanza in età avanzata?

Avere una gravidanza sana e un bambino sano; L'età più fertile è compresa tra i 22 ei 32 anni, quando la fertilità è più alta. Le gravidanze di età superiore a 35 anni sono definite gravidanze in età avanzata. Poiché il processo di ovulazione è interrotto nelle donne di età pari o superiore a 35 anni, la possibilità di concepimento diminuisce. Dopo i 40 anni, aumentano le complicanze legate alla gravidanza e al parto. Oggi, la gravidanza può essere ritardata per motivi come la lunga vita scolastica, la ricerca di un lavoro dopo l'istruzione, la corsa alla carriera, l'aumento dell'età del matrimonio, le coppie che desiderano dedicare tempo l'una all'altra dopo il matrimonio e una delle coppie non si sente pronta per il bambino.

In gravidanza in età avanzatafutura mammaQuali sono i pericoli?

Con l'aumentare dell'età, la probabilità di concepire diventa più difficile con la diminuzione della riserva e della qualità degli ovociti e aumenta la probabilità di aborto spontaneo. Mentre la possibilità di aborto spontaneo è rara negli anni '20, il rischio aumenta con l'avanzare dell'età. Mentre il rischio di aborto è del 10 o 15 per cento nelle donne sui vent'anni, sale al 50 per cento dopo i 45 anni di età. La ragione più importante di ciò sono le anomalie cromosomiche. Inoltre, ci sono molti rischi come il rischio di anomalie cromosomiche, gravidanza ectopica, placenta previa, soprattutto gravidanza multipla e sindrome di Down, con l'aumento dell'età materna. Le donne che rimangono incinte dopo i 40 anni possono avere problemi durante la gravidanza con cambiamenti a cui le madri sane e giovani possono adattarsi facilmente. Se la madre è sana e non ha problemi con i suoi organi, non c'è problema. Ma se c'è un problema di salute, questi problemi peggiorano con la gravidanza. Inoltre, le gravidanze più anziane possono scatenare altre malattie; Mentre alcune malattie sistemiche non davano alcun sintomo prima, potrebbero peggiorare con la gravidanza.

NON C'È BISOGNO DI PREOCCUPARSI

La futura mamma da questi pericolicosa proteggerefare?

Non c'è bisogno che le future mamme si lascino prendere dal panico per la salute di se stesse e dei loro bambini. Perché oggi c'è una soluzione per ogni rischio. Le future mamme devono solo fare; Senza tralasciare di sottoporsi puntualmente a controlli e esami medici, a partire dal periodo pre-gravidanza, durante l'intero processo di gravidanza.

LA SINDROME DI DOWN È PRE-APPRESA DAI TEST

Bambini in gravidanza avanzatapericoli in attesacosa sono

Il rischio di sviluppare problemi con i cromosomi aumenta nelle gravidanze a partire dai 35 anni. La più comune di queste è la sindrome di Down, che include ritardo mentale e alcune anomalie cardiache e degli organi. La probabilità di un bambino con sindrome di Down è 1/1000 per una gestante di 30 anni, 1/400 per una gestante di 35 anni e 1/100 per una gestante di 40 anni. Inoltre, se la placenta non nutre sufficientemente il bambino nelle gravidanze avanzate, potrebbe esserci la possibilità che il bambino rimanga senza ossigeno o nasca sottopeso o prematuro.

Bambino durante la gravidanzacome è sano o nocomprensibile?

Il Triplo Test viene eseguito tra la 15a e la 20a settimana di gravidanza. Questo test ha una probabilità del 69% di contrarre la sindrome di Down. Nel Double Test condotto nella 11-14a settimana di gravidanza; C'è una probabilità dell'82-87% di contrarre la sindrome di Down, mentre il quadruplo test ha una probabilità dell'81% di contrarla. Combinando il Dual Test e il Quadruple Test, è possibile rilevare un tasso più elevato di sindrome di Down (94-96% del tasso di rilevamento del test di screening integrato completo). Recentemente, sono stati sviluppati test basati sullo studio dei cromosomi del bambino nel sangue materno alla 10a settimana di gravidanza. La sindrome di Down viene rilevata con una probabilità superiore al 99% con il test NIPT. Inoltre, il rischio di malattia viene determinato con esami ecografici dettagliati eseguiti a partire dalla 15a settimana di gravidanza. La diagnosi finale è determinata dall'analisi cromosomica prelevata dalla placenta del bambino o dal liquido amniotico in cui si trova. La CVS viene eseguita a 9-11 settimane e l'amniocentesi non prima della 14a settimana. Se c'è un problema con il bambino e la diagnosi viene fatta prima della 22a settimana; Può decidere di interrompere o continuare la gravidanza.