Non fatevi avvelenare da bonito e acciughe

Uz. Dal dipartimento di medicina interna del Memorial Şişli Hospital. Dott. Gürkan Yurteri ha fornito informazioni sull'avvelenamento da istamina e sui punti da considerare nel consumo di pesce ... Il pesce è un'importante fonte di cibo che dovrebbe essere consumato due o tre volte alla settimana. Omega-3, che è abbondante nel pesce, consente alle vene di espandersi. Tuttavia, riduce il rischio di infarto regolando la pressione sanguigna e il ritmo cardiaco. Contribuisce alla prevenzione della malattia di Alzheimer contribuendo al miglioramento delle funzioni cerebrali. Il pesce; È ricco di proteine ​​di qualità, vitamine A, K, B e minerali come iodio, fosforo e zinco. Soprattutto durante l'infanzia, è molto importante per lo sviluppo della struttura ossea. È noto per essere un potente antiossidante.

SI VERIFICA NEL PESCE DI CARNE NERA

Alcune questioni importanti dovrebbero essere prese in considerazione durante il consumo di pesce con tali benefici. Particolare attenzione va prestata al consumo di pesci carnosi di colore scuro come bonito, acciughe, sgombri, sgombri, salmoni, tonni, toriche e aguglie, che sono chiamati famiglia degli Scombridi e contengono elevate quantità di istamina nei tessuti muscolari. La formazione di istamina aumenta in questi pesci in scatola, congelati, non conservati in condizioni adeguate, stantii o puzzolenti. Con il consumo di questi pesci può verificarsi avvelenamento da istamina. Se non vengono fornite condizioni di conservazione adeguate entro cinque o sei ore dalla cattura, in questi pesci inizia la formazione di istamina. Poiché l'istamina non si trova nella carne di pesce a base di carne bianca come l'eglefino e il rombo, indipendentemente dalle cattive condizioni di conservazione di questi pesci, non si verifica avvelenamento da istamina, ma si verifica un'intossicazione alimentare.

ATTENZIONE AL FUOCO!

L'avvelenamento da istamina si verifica con sintomi quali mal di testa, vertigini, nausea, dolore addominale, eruzione cutanea in dissolvenza sul viso-corpo, difficoltà a deglutire, pressione sanguigna bassa, prurito, gonfiore nel corpo e diarrea. L'avvelenamento da istamina, che viene confuso con le allergie dovute ad altri sintomi o intossicazioni alimentari, si verifica subito dopo aver consumato pesce che non è stato conservato in condizioni appropriate. L'avvelenamento da istamina ha proprietà che differiscono da altre intossicazioni alimentari. Questi; Il fatto che non ci fosse alcun evento allergico dal pesce che il paziente aveva mangiato prima, avvelenamento dallo stesso pesce in un gruppo, risposta rapida al trattamento precoce, è stata rilevata un'elevata quantità di istamina nel pesce mangiato.

IL PAZIENTE DOVREBBE RIMUOVERE IMMEDIATAMENTE IL MANGIARE

Quando si è capito che si è verificato un avvelenamento da istamina, la prima cosa da fare è indurre il vomito il più rapidamente possibile, come in tutte le intossicazioni alimentari. I pazienti anziani sono più colpiti dall'avvelenamento. Dovresti assolutamente fare domanda a un istituto sanitario. Poiché gli effetti dell'avvelenamento da istamina si verificano in breve tempo, il cibo consumato non viene digerito e può essere rimosso dal corpo. Poiché il corpo perderà acqua durante il vomito, è necessario integrare il paziente con acqua. Il centro sanitario dovrebbe essere consultato per eliminare gli effetti del veleno sul corpo.

IL PESCE ALLO YOGURT PU ESSERE MANGIATO

Poiché si ritiene che lo yogurt consumato con il pesce provochi avvelenamento, questi due alimenti non vengono consumati contemporaneamente nella società. L'istamina si trova anche nello yogurt. Il consumo di yogurt insieme a pesce non fresco, cioè ricco di istamina, può causare un aumento dell'istamina nel corpo. Tuttavia, se il pesce è fresco, non c'è problema a consumarlo con lo yogurt.

PRENDI SEMPRE PRECAUZIONI MENTRE IL PESCE È TERRA

È necessario assicurarsi che il pesce da consumare sia fresco. Qualsiasi precauzione che richieda di mantenere il pesce fresco senza rovinarlo impedirà la formazione di istamina e quindi l'avvelenamento da istamina. Tuttavia;

* Il fattore più importante è la temperatura. Il pesce dovrebbe essere mantenuto sotto i 4 gradi poco dopo essere stato catturato.

* La migliore forma di gelato è la più veloce. Il pesce può essere conservato a meno 18 gradi dopo essere stato congelato a meno 35 gradi e oltre.

* È necessario acquistare il pesce in base alla stagione.

* La pelle del pesce fresco diventa tesa e lucida. Tuttavia, la luminosità del pesce a volte può essere fuorviante. Poiché i pesci che vengono venduti nelle bancarelle vengono costantemente spruzzati d'acqua, la loro pelle può apparire lucida.

* La fossetta che si verifica quando il pesce fresco viene toccato con un dito viene immediatamente corretta. Nel pesce raffermo, invece, rimane questa traccia di fossa.

* Gli occhi del pesce fresco sono luminosi e curvi verso l'esterno. Quando inizia a perdere la sua freschezza, i suoi occhi si appannano e crolla dentro. Le sue branchie diventano rosso vivo, quasi inodore.

* Quando le squame del pesce squamoso sono fresche, aderiscono saldamente al corpo.