Cosa è buono per la tonsillite?

Il compito più importante delle tonsille è filtrare i germi che arrivano alla gola attraverso la respirazione. Tuttavia, a volte le tonsille stesse si infettano e le tonsille infiammate si gonfiano.

La tonsillite, che in medicina viene chiamata "tonsillite", è un disturbo comune soprattutto tra i bambini, ma le persone di tutte le età (sebbene rara nei bambini sotto i 2 anni e negli adulti sopra i 50 anni), possono gonfiarsi.

Il dolore causato dalle tonsille gonfie può essere aggravato in situazioni che coinvolgono la laringe come deglutire, parlare, mangiare.

L'infezione che causa il gonfiore delle tonsille può anche causare dolore al collo, febbre e mal di testa. Puoi utilizzare alcuni metodi noti per essere buoni per il gonfiore delle tonsille per ridurre il disagio e alleviare il dolore.

Buone pratiche per la tonsillite

Acqua calda al limoneIl limone, che ha un effetto antinfiammatorio, aumenta anche la resistenza del corpo alle infezioni grazie al suo alto contenuto di vitamina C.

Dopo aver fatto bollire 1 bicchiere d'acqua, attendere 10 minuti per riscaldare e spremere il succo di 1 limone fresco e sorseggiarlo in 15-20 minuti. Puoi anche usare 2-3 cucchiaini di miele con limone per ammorbidire la gola. Ripeti 2-3 volte al giorno. In alternativa, puoi cospargere un quarto di cucchiaino di sale su una fetta di limone e immergere.

Gargarismi con acqua salata: Puoi ridurre il gonfiore e contribuire a chiarire l'infezione più rapidamente facendo i gargarismi con acqua salata 2-3 volte al giorno.

Aggiungere mezzo cucchiaino di sale a mezzo bicchiere di acqua tiepida, mescolare bene e fare i gargarismi con quest'acqua. Il sale non dovrebbe essere eccessivo, altrimenti l'acqua salata irriterà maggiormente la gola.

Fai i gargarismi con il fieno greco: Il fieno greco potrebbe non essere subito a portata di mano, ma ti consiglio di tenerlo a casa se le tue tonsille sono spesso gonfie, soprattutto durante i mesi invernali quando le infezioni virali sono comuni. Aggiungere 3 cucchiaini di fieno greco a 1 bicchiere grande di acqua bollente e continuare a bollire per 20 minuti. Dopo aver tolto l'acqua dal fuoco e aver aspettato che si scaldi, filtratela e fate i gargarismi con quest'acqua 3 volte al giorno.

Latte: Di notte, 1-2 ore prima di coricarsi, aggiungere 2 cucchiaini di curcuma in polvere e un pizzico di pepe nero a 1 tazza di latte caldo, mescolare e bere lentamente.

Se non hai la curcuma, puoi usare solo pepe nero. L'unico svantaggio del latte è che si attacca alla gola, facendoti deglutire di più. Non usare il latte se le tue tonsille sono molto gonfie e fanno molto male durante la deglutizione.

Curcuma: Puoi usare un collutorio alla curcuma per preparare l'acqua, che riduce l'infiammazione e ha un effetto antisettico. Aggiungi 1 cucchiaino di curcuma in polvere a 1 tazza di acqua calda e mescola. Quando l'acqua è calda, fai i gargarismi.

Ripeti l'operazione secondo necessità durante il giorno. Puoi anche consumare il tè alla curcuma, che fa bene al gonfiore delle tonsille. Per 1 tazza grande di tè, sarà sufficiente 1 cucchiaino di curcuma in polvere. Puoi anche aggiungere miele e limone al tuo tè.

Tè alla cannellaIl tè alla cannella, che previene la crescita dei batteri, aiuta anche ad alleviare gonfiore, infiammazione e dolore. Per 1 tazza grande di tè, è sufficiente 1 cucchiaino di cannella in polvere o 2 bastoncini di cannella piccoli. Se stai preparando il tuo tè con la cannella in polvere, lascialo in infusione per 5-7 minuti, se lo stai preparando con bastoncini di cannella, fallo per 10-12 minuti Se i gusci sono grandi, è sufficiente 1 guscio grande. Tuttavia, poiché la cannella grande di solito non si adatta all'acqua, immergi un'estremità per 5 minuti e l'altra estremità in acqua. Puoi aumentare il suo effetto aggiungendo 2 cucchiaini di miele al tuo tè. Il tè alla cannella può essere bevuto 2-3 bicchieri al giorno.

Saggio: La salvia, una delle erbe antibatteriche, impedisce la diffusione dei batteri che gonfiano le tonsille. Allevia anche il dolore e riduce l'irritazione.

Puoi usare la salvia come tè o collutorio. Puoi bere 2 bicchieri di tè al giorno o fare i gargarismi 3 volte al giorno. Nota importante: le donne incinte e che allattano non dovrebbero usare la salvia.

AglioL'aglio è tra gli antibiotici naturali più efficaci. Taglia a metà uno spicchio d'aglio e mettilo in bocca per assicurarti che sia succo. In alternativa, fai bollire 1 tazza di acqua per 10 minuti aggiungendo 2 aglio affettato sottilmente. Dopo il filtraggio, puoi aggiungere 1 pizzico di peperoncino e mescolare bene e poi berlo. Se sei preoccupato per l'odore dell'aglio, puoi evitare l'alitosi masticando 5-6 foglie di prezzemolo fresco subito dopo l'aglio.

Tisane: Il corpo perde acqua mentre combatte le infezioni e le tisane calde sono perfette per sostituire quest'acqua e ammorbidire la gola. Tè come liquirizia, eucalipto, tiglio e camomilla fanno bene al gonfiore delle tonsille e ti fanno sentire meglio. Puoi sostenere il tuo sistema immunitario aggiungendo un po 'di miele e succo di limone appena spremuto al tuo tè.

Altri suggerimenti per la tonsillite

Poiché la deglutizione è un problema mentre le tonsille sono gonfie, mangia cibi liquidi che non devi masticare. Zuppe come zuppa di verdure e zuppa di pollo sono nutrienti e riducono al minimo il dolore che provi mentre mangi.

Durante questo periodo, puoi bere succhi di frutta e verdura appena spremuti per ottenere le vitamine ei minerali di cui il corpo ha bisogno.

Evita cibi eccessivamente piccanti, caffè e cola che possono irritare la gola.

Per evitare che la gola si secchi, inumidisci l'aria del sedile e della camera da letto.

Riposati. Il riposo aiuta a sbarazzarsi dell'infezione in breve tempo.

Consultare un medico se il gonfiore non si è attenuato entro 7-8 giorni, almeno non mostrando segni di miglioramento.