10 miti sulla gravidanza

Le future mamme di oggi non trascurano i loro controlli di routine per garantire che il loro bambino nasca in modo sano e cercano di ottenere informazioni accurate sulla gravidanza e sulla salute del bambino sia da fonti visive che scritte. Tuttavia, ci sono alcune superstizioni che sono ancora credute e usate frequentemente nella società sulla gravidanza che possono far sì che anche le future mamme coscienti si preoccupino inutilmente o commettano errori.

Ospedale Acıbadem Kadıköy Specialista in ginecologia, ostetricia e perinatologia Prof. Dott. Melih Atahan Güven ha elencato il "vero" delle informazioni "sbagliate" sulla gravidanza stabilite nella società.

FALSO 1: La manicure-pedicure non viene eseguita durante la gravidanza, i capelli non vengono tinti

IN REALTÀ: Contrariamente alla credenza popolare, va bene fare una manicure-pedicure se eseguita in un ambiente sterile e igienico. Non ci sono effetti dannosi sul bambino applicando lo smalto sull'unghia. Durante la gravidanza, la domanda "se la tintura dei capelli è dannosa" viene in mente in quasi tutte le future mamme. Affinché gli agenti nocivi influenzino il bambino, deve prima raggiungere un certo livello nel sangue della futura mamma, passare attraverso la placenta e mescolarsi nel sangue del bambino. Pertanto, non sembra possibile che la tintura utilizzata durante la colorazione dei capelli si mescoli al sangue della madre durante la lezione sui capelli o si ritiene che sia trascurabile. Ad oggi, non esiste alcun caso clinico che abbia dimostrato di essere dannoso per il bambino dopo la colorazione dei capelli. In realtà, il punto da considerare; non inalare a lungo l'odore della vernice nell'ambiente del salone di parrucchiere. Tuttavia, si dovrebbe preferire una tintura vegetale e un ambiente arioso (con abbondanza di ossigeno).

FALSO 2: Se la madre diventa un bel ragazzo, se diventa brutta sarà una ragazza

IN REALTÀ: "Se la madre diventa bella, sarà un maschio, se diventa brutta, sarà una ragazza." Ecco un'altra superstizione sulla gravidanza. Contrariamente alla credenza popolare, il fatto che la pancia della madre sia piatta o appuntita non rappresenta il sesso del bambino. A seconda della struttura corporea della futura mamma (come se fosse bassa o alta), la forma dell'addome può essere variabile. Sebbene il sesso sia determinato quando il feto viene impiantato nell'utero, è solo 11-12. Si può dire con una precisione del 90% nella settimana di gravidanza e del 100% nella 17a settimana.

FALSO 3: Un bambino nato all'età di 7 mesi vive e un bambino nato a 8 mesi non vive.

IN REALTÀ: Più è lunga la settimana di nascita, minori sono le possibilità di sopravvivenza e danni dovuti alla nascita prematura del bambino. Oggi, nelle condizioni della moderna unità neonatale, non c'è quasi morte infantile dopo la nascita nella 32a settimana gestazionale, che si chiama 8 mesi. 28-32. I nati tra le 6 e le 10 settimane sono critici e il problema principale si riscontra nei nati sotto le 28 settimane di gestazione.

FALSO 4: Il bruciore di stomaco dopo il 5 ° mese di gravidanza indica che i capelli del bambino stanno crescendo

IN REALTÀ: Contrariamente alla credenza popolare, il bruciore di stomaco dopo 5 mesi non è un'indicazione che il bambino abbia i capelli. Con la gravidanza, il reflusso può svilupparsi a causa dell'allargamento dell'utero e del cambiamento nella posizione e nell'angolo della giunzione gastrico-esofagea. La lamentela è che l'acido gastrico penetra nell'esofago dopo aver mangiato e si avverte una sensazione di bruciore dietro la gabbia toracica. Si verifica spesso dopo la 20a settimana di gravidanza.

SBAGLIATO 5: La futura mamma non dovrebbe toccare la carne cruda

IN REALTÀ: Se la futura madre non ha avuto l'infezione da Toxoplasma prima della gravidanza, questa infezione può causare sequele permanenti nel bambino, specialmente nei primi 3 mesi di gravidanza. Per questo motivo, le future mamme sono chiamate "mangiare carne cruda e lavare bene le verdure". Tuttavia, non si è visto che questa infezione è stata trasmessa toccando la carne cruda.

FALSO 6: Bevi molta acqua per aumentare l'acqua del bambino

IN REALTÀ: Ciò che viene definito acqua del bambino è in realtà l'urina del bambino. Questo liquido amniotico (l'acqua del bambino) si forma quando il feto urina dalla 12a settimana. Se la vescica dell'acqua della futura mamma non viene aperta, la diminuzione dell'acqua è spesso accompagnata da una diminuzione della circonferenza addominale e da un ritardo della crescita nel bambino. La ragione principale di questa situazione è che la placenta (la moglie del bambino) non può nutrire sufficientemente il bambino. Pertanto, il peso e l'acqua del bambino diminuiscono. È inutile che la futura mamma mangi molto e beva molta acqua. In questo caso, la futura mamma dovrebbe rivolgersi immediatamente a uno specialista in perinatologia.

SBAGLIATO 7: Salire su un aereo, passare un rilevatore in aeroporto è dannoso

IN REALTÀ: Se la futura mamma deve viaggiare, dovrebbe scegliere quello che impiegherà il tempo più breve come veicolo da viaggio. Poiché c'è un ambiente equilibrato all'interno dell'aeromobile, non è diverso dall'ambiente a terra. Pertanto, le donne incinte possono viaggiare in aereo se non c'è il rischio di parto prematuro. I rilevatori che vengono fatti passare in aeroporto servono anche per la rilevazione di metalli, non contengono raggi X e non danneggiano il bambino.

8.FALSO: Noci, pesce, acido folico rendono il bambino intelligente

IN REALTÀ: Con l'alto livello di omega-3 nelle noci, il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e ipertensione diminuisce nella gestante. Tuttavia, ciò non influisce sull'intelligenza del bambino. Il pesce è anche ricco di vitamine omega-3, B6, B12 ed E. Soprattutto durante la gravidanza sono consigliati salmone, sgombro, sardine e tonno. Come nelle noci, anche nei pesci si trovano amminoaisti coinvolti nello sviluppo del cervello. Sebbene avvantaggi lo sviluppo del cervello, non ha alcun effetto sull'aumento dell'intelligenza. La supplementazione di acido folico riduce il rischio di difetti del tubo neurale (girovita, ecc.) Del 50%. Tuttavia, non aiuta l'intelligenza del bambino.

# 9 FALSO: È bene avere frequenti follow-up ecografici

IN REALTÀ: Organizzazione mondiale della Sanità; durante la gravidanza: 11-14. Consiglia 4 follow-up ecografici durante la gravidanza: valutazione del bambino in termini di sindrome di Down alla settimana gestazionale (doppio test combinato, test di traslucenza nucale), valutazione dell'anatomia del bambino alla 22a settimana (ecografia dettagliata), controllo della crescita ritardo alla 30a settimana e valutazione generale alla 36a settimana. Pertanto, dopo che il battito cardiaco del bambino è stato monitorato durante la gravidanza, 4 follow-up ecografici di base sono sufficienti per la salute del bambino. Non ci sarà alcun beneficio nel prendersi cura del bambino eseguendo un'ecografia ogni 15 giorni e ci sono dati in aumento che alcuni aumenti del rischio (l'effetto delle onde sonore sul bambino) possono verificarsi nel bambino a causa dell'eccessivo follow-up ecografico .

FALSO 10: Se il bambino ha un osso nasale, non ha la sindrome di Down.

IN REALTÀ: Nel 65% dei bambini con sindrome di Down, cioè in due bambini su 3 nati con sindrome di Down, lo sviluppo dell'osso nasale del bambino è insufficiente o incompleto. Come puoi vedere, può esserci un bambino con sindrome di Down e con un osso nasale sviluppato. Una diagnosi al 100% di sindrome di Down nell'utero materno può essere rilevata solo mediante CVS (prelievo dalla placenta) o amniocentesi (assunzione di acqua).