Come recuperare la persona che pensava al suicidio?

Fulya Ugan / Sabah.com.tr

Mehmet Pişkin (36), un laureato del Dipartimento di Ingegneria Civile METU, ha detto ieri sul suo account Facebook e Twitter alle 08:00: "Ciao, metto fine alla mia vita questa mattina. Lascio un pessimo video come messaggio di suicidio. Grazie. a tutti coloro che aggiungono bellezza e ispirazione alla mia vita. Abbi cura di te ", il video che ha condiviso con la nota ha scioccato tutti.

Successivamente, milioni di persone hanno commentato e sono state avanzate innumerevoli accuse. Successivamente, le domande su quale sia l'umore di una persona che vuole porre fine alla sua vita suicidandosi e su come scoraggiare le persone che si trovano in una situazione del genere sono diventate curiose.

Come sappiamo se una persona sta per suicidarsi? Come possiamo dissuaderlo da questa decisione?

Secondo il rapporto sulla prevenzione dei suicidi dell'Organizzazione mondiale della sanità pubblicato nel 2014; Almeno 800mila persone nel mondo muoiono ogni anno suicidandosi. Mentre gli uomini hanno una probabilità tre volte maggiore di suicidarsi nei paesi ricchi, nei paesi più poveri questo tasso scende a 1,5 volte. Il suicidio è la seconda causa di morte nella fascia di età tra i 15 ei 29 anni in tutto il mondo.

Il suicidio può essere definito come l'atto di provocare volontariamente la propria morte. Riguardo al suicidio, il pensiero più comune tra le persone è che il suicidio sia l'unica soluzione per regolare i sentimenti che non possono essere superati. Il fascino del suicidio è che alla fine metterà fine a sentimenti che non possono essere tollerati. La tragedia è che un intenso stress emotivo fa sì che le persone chiudano gli occhi a soluzioni alternative.

Uno degli esperti di neurologia del Şişli Florence Nightingale Hospital, Uzm. Psk. Emrah Polat ha spiegato le ragioni del suicidio, i sintomi di chi ha la tendenza al suicidio e i modi per prevenirlo.

MOTIVI DEL SUICIDIO

Tutti sperimentano sentimenti di solitudine, depressione, impotenza e disperazione di tanto in tanto. La perdita di un membro della famiglia, la fine di una relazione, attacchi alla nostra dignità, sentimenti di inutilità e / o gravi battute d'arresto finanziarie sono problemi seri che chiunque può affrontare a un certo punto della propria vita. La regolazione emotiva di ognuno è unica, ognuno risponde a queste situazioni in modi diversi. Dato che una persona ha tendenze suicide, è inevitabile che la crisi venga adeguatamente valutata dal punto di vista di quella persona. Ciò che può essere visto ha poco significato per qualcun altro e un evento che non è importante per te può essere estremamente stressante per qualcun altro. Indipendentemente dalla natura delle crisi, c'è il pericolo che il suicidio sembri una soluzione attraente se una persona si sente incapace di gestire la situazione.

Gli studi dimostrano che più del 90% di coloro che hanno tentato il suicidio avevano un disturbo psicologico in quel momento. Il rischio di comportamento suicidario varia a seconda del tipo di malattia psicologica. È stato riscontrato che circa il 60% dei suicidi è causato da disturbo depressivo e disturbo bipolare. Inoltre, la schizofrenia, l'alcolismo e il disturbo della personalità aumentano il rischio di suicidio.

MODI PER CAPIRE L'INTENZIONE DEL SUICIDIO

Quindi, ci sono modi per sapere se una persona tenterà il suicidio?

Sebbene alcuni segnali di allarme possano essere rilevati retrospettivamente appena prima del tentativo nella maggior parte dei suicidi, si deve accettare che non è sempre possibile prevedere il suicidio con certezza. Tuttavia, alcuni sintomi dovrebbero essere presi sul serio e la persona dovrebbe essere valutata da uno specialista:

- Se la persona parla costantemente della morte, i suoi pensieri ne sono occupati

- Se la persona ha una depressione clinica

- Se la persona mostra comportamenti rischiosi che possono provocare la morte: rifiuto di prendere i suoi farmaci vitali, guida veloce, ecc.

- Se la persona ha iniziato a stare lontana dalle attività a cui era interessata prima

- Se la persona esprime sentirsi impotente, solo e in colpa

- Se la persona ha improvvisamente una struttura allegra e calma sebbene recentemente sia stata molto depressa, riluttante, ansiosa

- Se la persona dichiara chiaramente la sua richiesta di suicidio

- Se la persona fa visite o simili tentativi di dire addio

È POSSIBILE RINUNCIARE A UNA PERSONA CHE HA PENSATO AL SUICIDIO

Come estendere una mano? Come può essere allontanato dalla sua decisione?

Acıbadem Fulya Hospital Psychiatry doctor Dr. Aylin Aksoy Çoban ha fornito importanti informazioni su come scoraggiare i suicidi da questa idea.

È necessario classificare il suicidio in se stesso. Ci sono casi di suicidio che provocano la morte, che chiamiamo suicidio completato, e ci sono casi di comportamento suicidario, non tutti i quali portano alla morte.

Si può prevenire il suicidio? sì, può essere prevenuto. Di fronte a questo tipo di situazione, il nostro approccio generale è che quando parliamo con persone che hanno mostrato comportamenti suicidari e che hanno una buona salute, ci rendiamo conto che le persone che hanno vari problemi nella loro vita familiare e che non possono superare questi problemi nella loro vita sociale vita, vedi il suicidio come una soluzione.

In effetti, i problemi posti non sono problemi insolubili. Quando incontriamo questa persona, per prima cosa la proteggiamo, dimostriamo che i suoi problemi sono risolvibili e comunichiamo che è il risultato di quella situazione depressiva che sperimenta, che si sente insolubile e che tutto può essere una soluzione, e guardiamo a come possiamo creare insieme vari punti di soluzione.

La cosa più importante è; È necessario distinguere se una persona con tendenza o comportamento suicidario si trova in una grave depressione clinica. Perché il punto più estremo della depressione può sfociare nel suicidio. Le persone disperate che hanno completamente perso la speranza di vivere a volte preferiscono il suicidio come soluzione.

IL SUICIDIO PU ESSERE EVITATO

Nell'ultimo caso di Mehmet Pişkin, sebbene la persona sembri sana nel video che ha lasciato, purtroppo potrebbe esserci una condizione depressiva cronica sottostante. Per questo motivo, se nella situazione attuale c'è una depressione grave, iniziamo il trattamento tenendo in considerazione la salute mentale e fisica della persona, a volte senza lasciare la persona alla sua iniziativa. Questo trattamento può spesso essere ricoverato con farmaci e talvolta in un trattamento più avanzato. Anche in molti paesi del mondo, la terapia con elettroshock è l'unica indicazione utilizzata. Se esiste il rischio di suicidio, è necessario del tempo affinché l'effetto della terapia farmacologica abbia effetto e si ricorre alla terapia d'urto per abbreviarlo. Quindi il suicidio è in realtà una situazione prevenibile.

CONCLUSIONE QUANDO VENGONO ESAMINATI IL CERVELLO DELLE PERSONE SUICIDE ...

Il suicidio è una scelta? a volte no. Quando sono stati esaminati i cervelli di molti casi di suicidio, è emersa una conclusione scientifica che la sostanza che chiamiamo serotonia nel cervello era quasi completamente ridotta. In effetti, ci sono molti studi che dimostrano che queste persone sperimentano davvero un disagio biologico e, di conseguenza, la serotonina diminuisce, l'istinto di continuare a vivere davvero diminuisce e porta alla morte. Ecco perché il suicidio è una situazione che può essere prevenuta.

Udire UNO SCHERMO DI AIUTO SALVA VITE

Tuttavia, in alcuni casi di suicidio, vediamo quanto segue; Potrebbe esserci una grave punizione intorno alle persone che ama e a cui tiene, punendo la sua vita. Oltre alla depressione, può essere un indicatore di un grave disturbo della personalità. A Bezen, la tendenza al suicidio non è realmente morire, a volte è solo richiamare l'attenzione o gridare aiuto, chiedere aiuto. A volte questa situazione può portare alla morte, a volte può essere superata senza perdere la persona. Pertanto, il comportamento e l'approccio alle persone che si suicidano sono molto importanti. Di cosa ha bisogno nella sua vita È possibile trovare questi punti mancanti nella sua vita ed è possibile prevenire i suicidi sia con i farmaci che con le terapie di supporto.

NİHAT HATİPOĞLU HA PARLATO DI SUICIDIO

L'autore teologo Nihat Hatipoğlu, "Dio perdona il suicidio?" Ha risposto alla sua domanda come segue:

"Il suicidio è uno dei peccati maggiori. Coloro che si suicidano sono un assassino. Anche se si è ucciso, è un assassino. Perché dovrebbe lasciare il giudizio su se stesso ad Allah Onnipotente. Insieme a tutto questo, colui che si è suicidato non abbandona la sua religione. Se si esprime come musulmano, è musulmano. Pregarlo, pregarlo, la preghiera funebre "dovrebbe essere fatto".