Cosa è buono per la recessione dei denti?

La gomma è un tessuto che circonda il dente ed è responsabile della sua protezione. La recessione gengivale può svilupparsi a causa del tartaro, ponti mal costruiti o predisposizione familiare. È la dissoluzione dell'osso dentale in profondità come legame con i batteri e, di conseguenza, la gengiva lo segue verso il basso. Le malattie del tartaro e delle gengive occupano la quota maggiore tra le cause della recessione gengivale. Se il tartaro non viene pulito nel primo periodo, inizia a farsi spazio in profondità nel dente. Se questo disturbo viene affrontato nel primo periodo, la recessione gengivale non si verificherà. Problemi tra cui la perdita dei denti possono verificarsi in un intervento tardivo. Le statistiche mostrano che la perdita dei denti da recessioni gengivali è maggiore della carie.

CLASSIFICAZIONE DEGLI ESTRATTI DENTALI

La recessione gengivale può essere classificata in due parti come acuta e cronica. Il tipo di recessione gengivale può essere compreso solo con un esame medico. 1-2 mm. La recessione gengivale di solito non causa grossi problemi ed è chiamata recessione gengivale cronica. La recessione gengivale cronica progredisce più lentamente. Ma 3-4 mm. la recessione gengivale o recessione gengivale che progredisce molto rapidamente è chiamata recessione gengivale acuta. Il suo trattamento deve essere fatto. Può essere necessario un intervento chirurgico, specialmente nei casi di sanguinamento.

PERCHÉ VIENE ESTRATTA LA CARNE DEI DENTI?

Le gengive si ritirano generalmente a causa della mancanza di cure dentistiche, spazzolatura impropria, predisposizione genetica o malattie gengivali nella persona. Tra questi, non lavarsi i denti è il fattore più importante al centro. Altri fattori accelerano la recessione gengivale. Come consigliato da ogni dentista, i denti devono essere spazzolati 3 volte al giorno. Perché lo spazzolamento dei denti impedisce ai residui di cibo che rimangono tra i denti dopo aver mangiato e ai batteri di integrarsi e riprodursi qui e causare danni alle gengive. Se non viene spazzolato dopo ogni pasto, saltare i pasti, anche giorni, settimane e non spazzolare i denti farà sì che i batteri che aderiscono al dente formino la placca (puoi notare la placca raschiandola sul dente con l'unghia) e non lo farà essere raschiato di nuovo e stabilizzato nel tempo. I batteri che diventano permanenti nelle gengive vogliono trovare più spazio per se stessi aumentando di più durante i pasti. Di conseguenza, la placca batterica si sposta gradualmente verso il basso e in profondità nel dente.

ALTRE CAUSE DI ESTRAZIONI DENTALI

Stringendo o digrignando i denti

Tartaro e placca batterica, (la causa più comune)

File di denti marci storti, irregolari, ruotati,

Cambiamenti infiammatori e degenerativi nelle gengive dovute a gengiviti o parodontiti,

Lesioni traumatiche e chirurgiche,

Le connessioni muscolari delle labbra e delle guance sono vicine alle gengive,

Non mettere troppi stuzzicadenti, spille, ecc. Inutili tra i denti. Irritazione delle gengive mediante l'inserimento di oggetti,

Abitudine al fumo

Malnutrizione e conseguente indebolimento del sistema immunitario,

Diabete,

Restauri in bocca,

Uso di pillole anticoncezionali, antidepressivi, farmaci per il cuore,

Cambiamenti ormonali come gravidanza, pubertà, menopausa, mestruazioni,

Fatica

SINTOMI DI ESTRAZIONE DENTALE

COME PREVENIRE IL RECUPERO DENTALE?

In effetti, prevenire la recessione gengivale è un compito molto semplice e che richiede tempo. In caso di recessione gengivale, i denti devono essere spazzolati, sia prima che dopo il trattamento. I denti dovrebbero essere spazzolati 3 volte al giorno. La spazzolatura delle superfici anteriore, posteriore e superiore è già eseguita da tutti. Mentre ti lavi i denti, dovrebbero essere spazzolati dalla gengiva al dente facendo un movimento ampio. Cioè, dovrebbe essere fatto dall'alto verso il basso sulla mascella superiore e dal basso verso l'alto sulla mascella inferiore. Durante la pulizia della bocca, la lingua dovrebbe essere pulita così come i denti. Con la sua superficie ruvida, la lingua è il nostro organo in grado di ospitare i batteri. Non va dimenticato l'importante ruolo del miswak con fibre ricche e ioni di bicarbonato di sodio nella pulizia orale e dentale.

Anche gli spazi tra i denti dove si incontrano i due denti dovrebbero essere spazzolati. Inoltre, i denti che lo spazzolino non può raggiungere devono essere puliti usando il filo interdentale. A volte, quando la distanza tra i denti è grande, il filo interdentale non può pulire queste superfici. Per queste aree è possibile utilizzare pennelli chiamati pennelli di interfaccia. Nei casi in cui lo spazzolino dell'interfaccia è insufficiente, è utile utilizzare l'apparato chiamato doccione e lo si può ottenere dalle farmacie. L'irrigazione orale aiuta a pulire gli spazi interdentali con acqua pressurizzata. La rimozione del tartaro, o tartaro, che viene notato in bocca da uno specialista, è un passo importante per prevenire la recessione gengivale. I collutori venduti nelle farmacie possono essere utilizzati anche per la pulizia della bocca.