Quali sono le piante che provocano allergie? Specie vegetali che provocano allergie in primavera e in autunno

Alcuni pollini possono sopravvivere anche in inverno e causare danni al sistema immunitario durante tutto l'anno. Tutti questi pollini hanno creato un fiorente mercato per i produttori di antistaminici e decongestionanti, ma hanno lasciato le allergie che milioni di persone chiedono sollievo.

Allergie ai pollini primaverili

Il tardo inverno e l'inizio della primavera sono la stagione delle allergie agli alberi. Alcuni alberi iniziano a rilasciare il loro polline all'inizio di gennaio, mentre altri continuano ad attaccare durante i mesi estivi. Fortunatamente, solo 100 delle oltre 50.000 specie di alberi causano allergie.

Il polline degli alberi è secco e leggero, quindi possono percorrere grandi distanze con il vento. Alcuni dei peggiori allergeni degli alberi includono:

  • ontano
  • cenere
  • faggio
  • Betulla
  • scatola vecchia
  • Cedro
  • Pioppo
  • Palma
  • olmo
  • gelso
  • Noce americano
  • ginepro
  • quercia
  • pecan
  • Palma della fenice
  • Acero rosso
  • acero argentato
  • aereo
  • noce
  • Salice

La maggior parte delle persone con allergie è allergica a un solo tipo di albero, ma è possibile che si verifichi una reazione allergica a seguito di una reazione crociata. Una reazione crociata si verifica quando le proteine ​​di un allergene (di solito un polline) sono molto simili alle proteine ​​di un altro (di solito un alimento).

Un esempio comune di reazioni incrociate è il polline di betulla e le mele. Parlate con il vostro medico se notate sintomi di allergia che si verificano quando siete esposti a determinati pollini o alimenti. Potresti avvertire prurito o formicolio in bocca mentre mangi un determinato pasto. Un test allergologico può confermare una reazione crociata.