La "gravidanza dell'uva" arriva fino al cancro

Placenta; È un organo che separa i due sistemi circolatori materno e fetale l'uno dall'altro. D'altra parte, i tumori originati dai tessuti placentari, che sono chiamati "moglie" tra le persone; si osserva principalmente dopo la "gravidanza molare". Gravidanza molare (mol), nota anche come "gravidanza dell'uva"; È un tipo di gravidanza anormale in cui il feto non può svilupparsi correttamente e l'interno dell'utero è pieno di molte strutture piene di liquido come l'uva.

CI SONO QUATTRO DIVERSI TUMORI

Tumori placentari; È diviso in quattro gruppi come idatiformolo, talpa invasiva, carcinoma corio e altri tumori placentari. Fino al 10-20% delle gravidanze molari può essere cancerogeno.

In due terzi dei casi; Si sviluppa una talpa invasiva (diffusione della gravidanza dell'uva) e in un terzo del coriocarcinoma a distanza (cancro maligno dallo stesso tipo di cellule della gravidanza molare).

Il più importante dei tumori placentari è il coriocarcinoma. Il 50% si osserva dopo la gravidanza molare e il 25% dopo l'aborto. Malattia; Si manifesta con prominenti focolai emorragici, necrosi (morte patologica di cellule e tessuti in un organismo vivente) e diffusione dei vasi.

Gravidanza molare e diagnosi di coriocarcinoma; Sebbene possa essere eseguita nel materiale di curettage, altre diagnosi laterali possono essere effettuate solo dopo l'isterectomia, ovvero la rimozione dell'utero.

Il tumore trofoblastico localizzato placentare (PSTT) è una variante del tumore trofoblastico gestazionale (GTT) ed è raro. Le GTT possono diffondersi nella vagina. Il polmone è l'organo più frequentemente metastatizzato in questa malattia. Possono verificarsi metastasi anche nel fegato, nel cervello e nella milza.

CONTROLLA OGNI MESE

Durante il processo di diagnosi; Il beta-HCG è sempre il marker tumorale più importante. Il tumore benigno che chiamiamo talpa idotiforme; Dopo il curettage (metodo di raschiatura), dovrebbe essere seguito dalla misurazione beta-HCG fino a quando non si normalizza.

Dopo che i valori sono tornati alla normalità, è necessario eseguire un follow-up mensile per un anno. La rimozione dell'utero dovrebbe essere preferita nelle donne che non partoriranno.

Il nuovo aumento dei valori di beta-HCG è un segno di recidiva. Questi pazienti devono essere nuovamente sottoposti a screening per curettage e metastasi.

LA POLIMERIZZAZIONE VIENE PRIMA PER LA DIAGNOSI

Nei tumori della placenta; Le GTT metastatizzate (tumore trofoblastico gestazionale) si dividono in basso e alto rischio. Se c'è sanguinamento uterino in caso di ritardo mestruale; La gravidanza molare o GTT dovrebbe essere considerata in aggiunta alla gravidanza, al rischio di aborto spontaneo e alla pre-diagnosi di gravidanza extrauterina.

Pochissimi casi possono essere rilevati durante il periodo della menopausa. L'ecografia è una forma importante di esame per la diagnosi differenziale. In caso di rilevamento di un'area cistica nella cavità uterina tramite ultrasuoni; Il raschiamento deve essere eseguito per il trattamento e la diagnosi.

Nelle persone a cui è stata diagnosticata una gravidanza molare dopo il curettage; la malattia è per lo più benigna. La GTT è osservata nel 10% dei pazienti.