Conosciuta come la malattia dei re, la gotta termina i reni

Malattia di gotta, che si osserva soprattutto negli uomini di età superiore ai 30 anni e la cui prevalenza è in aumento; Provoca forti dolori, arrossamenti, gonfiore e tenerezza che si sviluppano improvvisamente nelle articolazioni. Se non trattati, danni alle articolazioni, calcoli renali e disturbi e, cosa più importante, possono accelerare l'arteriosclerosi e innescare problemi come infarto e ictus. L'eccessivo consumo di alcol, la dieta a base di carne e frattaglie aumentano gli attacchi di gotta. Medical Park Bahçelievler Hospital Specialista in reumatologia e malattie interne Prof. Dott. Mehmet Soy ha parlato di coloro che sono curiosi della malattia gotta che minaccia soprattutto gli uomini ... L'intestino è una malattia reumatica che si manifesta con forti dolori, arrossamenti, gonfiori e sensibilità alle articolazioni. Si pensava che fosse più comune tra i ricchi, quindi era conosciuta come la malattia dei re o la malattia dei ricchi. Tuttavia, oggi si è capito che non fa alcuna differenza di classe. La gotta si verifica quando una sostanza chiamata acido urico, che è il prodotto finale del metabolismo delle purine, che è un tipo di proteina normalmente presente nel corpo, collassa nelle articolazioni e nei tessuti. Queste sostanze precipitanti sono chiamate cristalli di urato monosodico (MSU). La gotta è classicamente conosciuta come la malattia degli uomini di mezza età. L'artrite ricorrente è la causa più comune di artrite negli uomini di età superiore ai 40 anni. Nelle donne, di solito inizia dopo la menopausa.

INIZIA DAL FILO DEL PIEDE

La gotta di solito inizia in una singola articolazione, più comunemente causa il coinvolgimento nell'alluce. La gotta dovrebbe venire in mente soprattutto quando c'è un forte dolore all'alluce che inizia dopo la mezzanotte. Caviglie, dita, polsi e gomiti tranne l'alluce; sono le aree che sono spesso colpite. A volte colpisce più articolazioni e può essere difficile da distinguere da altri reumatismi infiammatori. Gli attacchi spesso durano fino a una settimana e vanno via da soli. Tuttavia, qualsiasi situazione che cambi improvvisamente il livello di acido urico può causare il ripetersi dell'attacco.

GRILLETTO DELLA FAME

Consumo intenso di alcol, in particolare birra, infezioni, traumi, intervento chirurgico, fame a lungo termine, alimenti ad alto contenuto di purine, nutrizione endovenosa intensiva, farmaci diuretici; Innesca attacchi di gotta provocando un improvviso aumento o diminuzione del livello di acido urico. I diuretici, che si trovano nei farmaci per la pressione sanguigna che la maggior parte dei pazienti usa obbligatoriamente, possono scatenare un attacco di gotta aumentando il livello di acido urico. È utile per i pazienti con livelli elevati di acido urico non modificare i farmaci senza consultare il proprio medico. In caso di fame prolungata, la malattia può divampare a causa dello stress in cui il corpo entra. I pazienti che stanno per digiunare a causa del Ramadan che inizierà nei prossimi giorni dovrebbero fare attenzione a non interrompere i loro farmaci.

INIZIA MEZZA NOTTE

Gli attacchi di solito iniziano a mezzanotte o al mattino con forte dolore, gonfiore, arrossamento, sensibilità e aumento della temperatura nell'alluce. Il dolore e la sensibilità sono molto gravi, il paziente non può calpestare il piede, non può muovere il piede, non può indossare scarpe o addirittura non vuole che una trapunta tocchi il suo piede. Il dolore peggiora nelle prime 12-24 ore. Gli attacchi tendono a ripresentarsi a lungo termine nei pazienti non trattati. Questi attacchi sono più frequenti e tendono ad essere poliarticolari e febbrili. Le articolazioni guariscono completamente dopo l'attacco, ma alcuni pazienti sviluppano la distruzione articolare. Se la malattia non viene curata e l'acido urico è alto, nel corso degli anni si formano grumi sottocutanei chiamati tofi. Questi dossi a volte possono depositarsi nelle articolazioni e persino nei reni e negli organi interni. In questo caso, possono portare a disfunzione d'organo e danni alle articolazioni. obe zite fattore di rischio tessere La gotta e l'iperuricemia spesso accompagnano altri importanti disturbi metabolici. I principali sono obesità, iperlipidemia, ipertensione, fegato grasso e ridotta intolleranza al glucosio (suscettibilità al diabete). In uno studio, l'obesità al di sotto dei 35 anni è risultata essere un importante fattore di rischio per la gotta. Un'anormale intolleranza al glucosio è stata riscontrata nel 48% dei pazienti con gotta. L'obesità aumenta la formazione della gotta in molti modi. In alcuni casi si riscontra una maggiore formazione di acido urico e in alcuni casi una diminuzione dell'escrezione renale di acido urico. La riduzione del peso fornisce una diminuzione del livello sierico di acido urico. L'ipertensione è un'altra malattia comune nei pazienti con gotta. L'ipertensione è stata riscontrata nel 25-50% dei pazienti con gotta classica.

CIBO POVERO DAL PURINO

Latte e prodotti lattiero-caseari

Uovo

Cereali e prodotti a base di cereali

Pasta

Frutta, pomodori

Nocciola

Caramelle, dolci

Gelatina

Bevande analcoliche, acqua, tè, caffè, cola, bevande gassate.

COME SI EFFETTUA IL TRATTAMENTO GOUT?

La gotta viene diagnosticata al meglio mostrando cristalli di acido urico nei tessuti o nel fluido dell'articolazione gonfia, fagocitati in modo più significativo dai neutrofili. Tuttavia, questo spesso non è possibile e il fluido non può essere prelevato da ogni articolazione. In questo caso, è necessario considerare altre caratteristiche cliniche e fare una diagnosi. Poiché questa malattia spesso comporta altri problemi metabolici, i casi di gotta dovrebbero essere seguiti e trattati da un medico interno e da un reumatologo. Il trattamento della gotta è in due fasi come trattamenti di attacco e non di attacco. Lo scopo del trattamento è prevenire gli attacchi di gotta e le loro complicanze.

Per alleviare il dolore e l'infiammazione quando si sviluppa l'artrite gottosa acuta; Il dolore non steroideo e i farmaci antinfiammatori (trattamenti come naprosina, diclofenac, indometacina) devono essere somministrati con protezione dello stomaco. In caso di problemi coronarici sottostanti o comorbidità come la disfunzione renale, il corticosteroide può essere utilizzato preferibilmente per iniezione nell'articolazione o per via orale a basso dosaggio.

Per prevenire complicazioni e attacchi di gotta; Vengono utilizzati farmaci che riducono la produzione di acido urico.

IL CONTROLLO DEL PESO RIDUCE IL RISCHIO

Le persone con la gotta devono riorganizzare il loro stile di vita.

È importante bere 2 litri di acqua al giorno.

L'alcol, in particolare la birra, dovrebbe essere evitato.

Il raggiungimento del peso ideale influisce in modo significativo sul decorso della malattia.

Si dovrebbe consumare una quantità moderata di proteine ​​e si dovrebbe prestare attenzione agli alimenti ricchi di purine.

Il consumo di carne, pesce e pollame non deve superare i 113-170 grammi al giorno.

CIBI CHE INTESTINO I PAZIENTI DEVONO ESSERE LONTANI

Tutte le carni: soprattutto frattaglie (milza, fegato, reni, cervello ...)

Frutti di mare (acciughe, sarde, aringhe, cozze, aragosta (alcuni possono essere ammessi)

Prodotti a base di lievito (birra, pane)

Pisello

Fave

Lenticchia

Asparagi (è consentita una certa quantità)

Spinaci (alcuni consentiti)

Funghi (alcuni consentiti)

Alimenti alcolici