Cos'è il menisco (artroscopia)?

Cos'è l'artroscopia?

L'artroscopia è un metodo chirurgico minimo utilizzato nella diagnosi e nel trattamento delle malattie che coinvolgono l'articolazione. L'artroscopia aiuta il tuo medico a vedere in dettaglio l'interno dell'articolazione del ginocchio attraverso fori da 4,5 mm grazie a una piccola lente e al sistema di illuminazione posto in uno strumento sottile come una matita chiamato artroscopio. La parola artroscopia deriva dal latino e dalle radici significa Artros [articolazione] e scopia [osservare]. Cioè, artroscopia significa "guardare all'interno dell'articolazione". Lo strumento che ci permette di vedere l'interno dell'articolazione è chiamato artroscopio. Vengono utilizzati sistemi di lenti e videocamere collegati alla sorgente di luce a fibre ottiche dell'artroscopio. Il sistema ottico dell'artroscopia viene inserito nell'articolazione attraverso fori di 0,5 cm per osservare l'articolazione. L'artroscopia è in realtà un sistema ottico. Con una telecamera fissata all'estremità del sistema ottico chiamato cannocchiale, l'intero intrarticolare può essere visto dal monitor. Poiché le immagini nell'articolazione sono ingrandite 6-10 volte, un esame molto dettagliato di tutte le strutture all'interno del il giunto è possibile. A seconda delle immagini artroscopiche e della diagnosi fatta, altri strumenti chirurgici possono essere inviati nella regione attraverso l'altro foro per riparare i tessuti usurati nel ginocchio. L'artroscopia può essere applicata in tempi più brevi rispetto ad altri interventi chirurgici. È possibile registrare immagini e scattare fotografie. In questo quadro, l'interno delle articolazioni viene osservato attraverso incisioni minime e molto piccole senza effettuare le necessarie incisioni di grandi dimensioni nel trattamento chirurgico a cielo aperto metodi.

Inoltre, l'artroscopia consente un esame più completo in quanto può essere visualizzato in aree che non possono essere raggiunte durante la chirurgia a cielo aperto.

Cos'è l'artroscopia?

L'artroscopia del ginocchio è stata applicata per la prima volta nel 1960. Fino agli anni '80, l'artroscopia, utilizzata solo a scopo diagnostico, è diventata un metodo di trattamento spiacevole con lo sviluppo della tecnologia e dell'esperienza. Con lo sviluppo di telecamere ad alta risoluzione e miglioramenti nelle apparecchiature per artroscopia, la procedura ha iniziato ad essere utilizzata in modo più efficace nella diagnosi e nel trattamento dei problemi al ginocchio. L'artroscopia è diventata la procedura chirurgica ortopedica più comune. Ad esempio, più di 1,5 milioni di procedure artroscopiche vengono eseguite ogni anno negli Stati Uniti.

4 mm in grandi articolazioni come ginocchia e spalle. artroscopi di diametro e quelli con un diametro di 1,9-2,7 mm vengono utilizzati nelle piccole articolazioni. Entrando attraverso fori di questo diametro, si possono trattare cartilagine articolare, menisco, legamenti, malattie della membrana che riveste l'articolazione, fratture e lussazioni legate all'articolazione. Oggigiorno l'artroscopia viene utilizzata come strumento di trattamento (chirurgia artroscopica) piuttosto che come strumento diagnostico, per questo vengono utilizzati strumenti chirurgici antroscopici appositamente sviluppati meccanici o motorizzati con un diametro di 2,7-6,5 mm. Secondo la diagnosi definitiva fatta durante l'artroscopia, la chirurgia artroscopica viene avviata nella stessa seduta.

Il vantaggio principale della tecnica si vede dopo l'intervento chirurgico: poiché l'articolazione non è aperta, la fisioterapia e la riabilitazione possono essere avviate prima e diventano più facili. La chirurgia artroscopica è il metodo meno dannoso per i tessuti normali perché viene eseguita attraverso incisioni molto piccole. Il dolore postoperatorio dei pazienti è molto inferiore rispetto alle procedure chirurgiche aperte. Pertanto, il paziente guarisce più velocemente e ritorna prima alla sua vita attiva. È un grande vantaggio per gli atleti tornare presto allo sport.

Se si esegue una quantità sufficiente di esercizio dopo l'artroscopia, il rischio di sviluppare una limitazione del movimento nell'articolazione è trascurabile rispetto alle procedure aperte. Allo stesso modo, problemi come infezioni e tromboflebiti sono meno comuni. Per tutti questi motivi, il tempo di recupero dopo la chirurgia artroscopica è più breve e il tempo di recupero è più confortevole.