Attenzione alle allergie alle noci!

Quando si parla di allergia alla frutta a guscio, si intende che si intendono le allergie di arachidi e frutta a guscio (noci, nocciole, pistacchi, mandorle, ecc.). Le allergie alle noci costituiscono un gruppo importante di allergie alimentari perché provocano gravi reazioni anche quando vengono ricevute per la prima volta. È noto che le allergie alla frutta a guscio, comuni nell'infanzia e per lo più presenti nei primi anni di vita, continuano nell'età adulta con una percentuale dell'80%.

Le allergie alle noci possono spesso essere viste insieme. Nelle allergie alle noci secche, ci sono sintomi della pelle, prurito sulla pelle, gonfiore della pelle, gonfiore delle labbra, della lingua e delle palpebre, tosse, mancanza di respiro, vomito, dolore addominale, che si verificano immediatamente dopo aver consumato le noci allergiche appartenenti a il sistema respiratorio e gastrointestinale.

Il rischio di sviluppare uno "shock allergico" dovuto alle allergie alle noci è più alto rispetto ad altri alimenti e l'allergia alle arachidi è responsabile di quasi la metà degli shock allergici fatali dovuti agli alimenti. Nella diagnosi delle allergie alle noci, vengono applicati anamnesi dettagliata, test di allergia del sangue e della pelle e, se necessario, test di contatto con il cibo. Il passo più importante nel trattamento dell'allergia alle noci è evitare l'esposizione ad allergie alimentari, evitare l'assunzione diretta o accidentale e i pazienti con sintomi di shock allergico portano con sé un'iniezione di adrenalina.