Il motivo per prevenire la gravidanza è stato scientificamente provato!

Risulta che le donne con una carenza di vitamina D hanno la metà delle probabilità di essere fecondate rispetto a quelle che non hanno una carenza di vitamina D. Specialista in Ginecologia, Ostetricia e FIVET op. Dott. Betül Görgen ha fornito le seguenti informazioni. La vitamina D è un ormone steroideo prodotto nella pelle a seguito dell'esposizione al sole e può essere assorbito anche mangiando determinati alimenti. La vitamina D è essenziale per una buona salute delle ossa, ma gli scienziati stanno ora iniziando a interessarsi anche agli effetti della vitamina D sulla fertilità.

SCONFIGGE LA FERTILITÀ!

Gli studi hanno scoperto che la carenza di vitamina D compromette la fertilità nei roditori, ma il ruolo che questa carenza può svolgere nella riproduzione umana non è stato completamente studiato prima. Per approfondire questo aspetto, i ricercatori dell'Ospedale Maggiore Policlinico e dell'Istituto Scientifico San Raffaele; Ha condotto un ampio studio in Italia confrontando i risultati della fecondazione in vitro tra donne con bassi livelli di vitamina D e donne con adeguati livelli di vitamina D. I partecipanti erano 154 donne carenti di vitamina D (meno di 20 ng / ml nel sangue) e 181 donne con livelli adeguati di vitamina D (più di 20 ng / ml). Il livello di vitamina D nel sangue è stato testato a 30 ng / ml secondo criteri generali di salute.

Alla ricerca di una possibilità per trattenere l'embrione!

Lo studio ha rilevato che le donne con livelli adeguati di vitamina D avevano quasi il doppio delle probabilità di concepire, rispetto alle donne che mostravano livelli di vitamina D insufficienti. I ricercatori hanno scoperto che la differenza nel tasso di fertilità tra le donne con livelli adeguati di ormoni Si pensa che la vitamina D aumenti la produzione di uova di buona qualità nelle ovaie e aumenti le possibilità di adesione dell'embrione posto nell'utero. Il più grande studio per indagare in che modo la vitamina D influisce sulla fertilità ha rilevato che le donne con livelli adeguati di vitamina D avevano maggiori probabilità di produrre embrioni di alta qualità e concepire più delle donne con carenza di vitamina D.