Il freddo provoca dolori articolari

Il dolore alle articolazioni, che aumenta con il raffreddamento del clima durante i mesi invernali, può essere dovuto a molte ragioni. Sebbene problemi come la riduzione o l'infiammazione del fluido cartilagineo siano visti soprattutto in età avanzata, possono essere visti anche nei giovani. Il dolore alle articolazioni, che è uno dei dolori principali da non trascurare, prende vita da prigioniero se non viene trattato regolarmente.

Specialista in ortopedia e traumatologia dell'ospedale di Konya Medicana Prof. Dott. Tunç Cevat Öğün ha affermato che i reclami dovuti al dolore articolare sono suddivisi in processi infiammatori e processi di usura dell'artrite e hanno fornito informazioni sul dolore articolare e sulle sue cause.

OGNI DOLORE ARTICOLARE È ROMATISMO?

Non tutti i dolori articolari significano reumatismi. Oltre al dolore, nella maggior parte delle malattie reumatologiche, c'è gonfiore a livello articolare, limitazione del movimento e rigidità articolare, soprattutto all'inizio della giornata. Nella nostra società, la parola reumatismi è spesso usata come equivalente al dolore, ma questo non è vero. Se il dolore è un indicatore di malattia reumatica o meno dovrebbe essere differenziato dal medico.

Tunç Cevat Öğün, Questa malattia è in realtà una malattia del sistema immunitario e non ha nulla a che fare con eventi quali gravami o lesioni. I tratti distintivi più importanti della giornata, che chiamiamo rigidità mattutina, sono il gonfiore articolare e la rigidità nelle ore mattutine; È il dolore alle articolazioni in caso di tempo umido e piovoso. Nelle malattie infiammatorie (infiammatorie-reumatiche) delle articolazioni, gli esami del sangue speciali sono per lo più utili per guidare il medico alla diagnosi. Tuttavia, i risultati dell'esame e i risultati del sistema muscolo-scheletrico di accompagnamento, i risultati aggiuntivi che possono essere visti nell'occhio, nei reni e nella pelle sono utili per la diagnosi differenziale. Il suo trattamento richiede sicuramente esperienza. Reumatologia e fisioterapisti assistono i pazienti nel trattamento di queste malattie.

QUAL È IL TRATTAMENTO DEL DOLORE ARTICOLARE IN AUMENTO IN INVERNO?

Dipende dalla malattia che causa il dolore. Se la causa del dolore è l'artrite, come nel caso, riposare l'articolazione, dimagrire (soprattutto per il ginocchio), applicare a volte freddo, a volte caldo, assumere farmaci e fisioterapia sono metodi di trattamento validi. La chirurgia può essere presa in considerazione solo in casi molto gravi. Pertanto, quelli con disturbi di calcificazione dovrebbero rivolgersi a una clinica di terapia fisica.

La malattia, che tra le persone viene chiamata "artrite", è in realtà l'usura del tessuto cartilagineo, la perdita della mobilità dell'articolazione e l'aumento del dolore. Il tessuto cartilagineo è uno dei tessuti che non può rigenerarsi nel corpo. Per questo motivo, la cartilagine consumata non può mai essere più sana. I fattori più importanti in questa malattia sono il peso eccessivo e i traumi (distorsioni, stiramenti, lussazioni) vissuti dalla persona in un periodo della vita.

Proteggiti quando fa freddo

È importante che i pazienti reumatici stiano in ambienti ben riscaldati per sentirsi bene e per proteggere le articolazioni delle mani e le vertebre del collo dal freddo, soprattutto con guanti e sciarpe all'esterno. Nella scelta delle scarpe devono essere indossate scarpe con suola morbida che non interrompano la curva ortopedica del piede e si dovrebbero evitare scarpe con tacchi molto alti. Sebbene non sia possibile proteggersi dai reumatismi; Fattori come aumento di peso eccessivo, stile di vita sedentario e fumo aumentano il dolore e la limitazione del movimento articolare.

Prof. Dott. Tunç Cevat Öğün, l'artrite articolare e le malattie articolari reumatiche vengono trattate in modo diverso. La perdita di peso è la prima misura preventiva. Per questo motivo, mantenere il controllo del peso attraverso la dieta è il primo passo del trattamento.

Nelle iniezioni intra-articolari vengono iniettati fluidi contenenti "estratto di acido ialuronico", che chiamiamo lubrificante articolare. Questa sostanza è già un liquido prodotto dall'organismo stesso, che normalmente dovrebbe trovarsi nell'articolazione. È preferibile per calcificazioni leggere e medie. Non è preferibile per calcificazioni pesanti. A seconda del grado di usura, possono essere necessarie terapia farmacologica, fisioterapia, lavaggio artroscopico e protesi articolari (come tutte le protesi di ginocchio e anca) come ultima risorsa.

È il processo di visualizzazione dell'interno dell'articolazione con un trasmettitore di immagini a fibre ottiche attraverso uno dei due piccoli fori e di correggere il danno rilevato nell'articolazione con strumenti chirurgici delicati attraverso l'altro foro. Questi danni possono essere elencati come lacerazione del menisco, corpo libero, erosione-rammollimento della cartilagine, rottura del legamento.