I disturbi del sonno sono precursori dell'epilessia

Yılmaz ha detto che alcuni eventi vissuti durante il sonno sono chiamati "parasonnia" e questa situazione può essere confusa con l'epilessia.

Affermando che è di grande importanza distinguere le convulsioni che si verificano soprattutto di notte dai disturbi del sonno, Yılmaz ha detto:

"Il trattamento precoce è di grande importanza in tali malattie. Lo sviluppo della tecnologia ha reso più facile distinguere tra queste due malattie oggi. Con il metodo di trattamento del monitoraggio EEG video, possiamo registrare il paziente tutta la notte mentre, d'altra parte, possiamo visualizzare le onde cerebrali non c'è deterioramento, ma il cervello nell'epilessia

Lo sconvolgimento delle onde accompagna gli eventi vissuti durante il sonno. Grazie al contributo di questo sistema tecnico, rileviamo i casi in anticipo. Poiché il trattamento dei due quadri clinici è diverso, effettuiamo il trattamento giusto con la diagnosi corretta.

Esprimendo che è utile per le persone che sperimentano movimenti anormali durante il sonno recarsi alle unità chiamate Unità di monitoraggio dell'epilessia, Yılmaz ha attirato l'attenzione sul fatto che le unità si trovano in molti luoghi.

Prof. Dott. Yılmaz ha detto: "La valutazione di questi pazienti, in cui si osservano tutti i movimenti di una persona che dorme quando è sveglia, che parla, si sveglia e cammina, urla, geme, mentre dorme, in queste unità, fornirà un'opportunità di trattamento efficace. Viene messo in ritardo, più tardi viene iniziato il trattamento, più difficile è il recupero. Tuttavia, prima arrivano, con i farmaci giusti, questi pazienti diventano persone che non hanno problemi. L'esistenza di queste unità è vitale nello stabilire questa diagnosi differenziale ".