Cos'è la silicosi?

La silicosi è una pneumoconiosi cronica (una malattia professionale con danni ai tessuti a causa dell'accumulo di polvere nei polmoni) che si sviluppa a seguito dell'inalazione a lungo termine di una sostanza chiamata silice. La silicosi, nota anche come malattia di Widowmaker per un periodo, può verificarsi con un lavoro di sei mesi di un lavoratore nella sabbiatura del denim.

LA MALATTIA AVVIENE IN TRE DIREZIONI SECONDO IL GRADO DI ESPERIENZA CON LA SILICE

1- Silicosi acuta: la silicosi acuta si sviluppa quando le polveri contenenti alto contenuto di silice vengono inalate per diversi mesi. Silicosi acuta

la maggior parte dei casi porta alla morte.

2- Silicosi accelerata: di solito si sviluppa per un periodo di tempo più breve, ma in un periodo compreso tra due e cinque anni in caso di esposizione a grandi quantità di polvere.

3- Silicosi cronica: si verifica quando la polvere contenente meno del 30 percento di quarzo viene inalata per più di 10 anni.

Nella silicosi, che si manifesta con sintomi come mancanza di respiro e affaticamento, anche se le persone non sono esposte alla polvere, la progressione della malattia non può essere prevenuta.

CHI HA LA SILICOSI?

I lavoratori della rettifica dei jeans, gli addetti alla verniciatura delle auto, gli operai delle fabbriche di cemento, i lavoratori dell'industria del vetro, gli odontotecnici e i tecnici sono il principale gruppo di rischio.

LA SILICOSI PU ESSERE TRATTATA?

Non esiste una cura nota per la silicosi. Condizioni di lavoro adeguate, ventilazione delle aree di lavoro e un'adeguata pulizia dalla polvere possono impedire ai lavoratori di contrarre questa malattia.