Cosa fa bene alla febbre da fieno?

La seconda forma di trattamento è la terapia farmacologica. Occupa un posto importante nel trattamento farmacologico per ridurre i reclami del paziente e aumentare la qualità della vita. I farmaci possono essere usati come assunzione orale o se c'è un disturbo nel naso, è possibile anche con alcuni spray usati nel naso. In particolare, gli spray con quantità molto basse di cortisone contenenti cortisone sono i farmaci comunemente usati nel trattamento a lungo termine del paziente.

Cosa significa febbre da fieno (rinite allergica), che tipo di malattia è?

La febbre da fieno è una malattia allergica che si manifesta con prurito nasale, prurito nasale, prurito nasale e secrezione nasale con episodi successivi di starnuti, e talvolta continua durante tutto l'anno in alcune stagioni e talvolta in tutte le stagioni. C'è un raro tipo di raffreddore da fieno che non ha una causa allergica, questo tipo è uno stato freddo che si verifica a seguito della stimolazione della mucosa nasale con alcuni stimolanti da parte dei meccanismi nervosi delle prime vie respiratorie. Sonnolenza e diminuzione delle prestazioni lavorative possono accompagnare questa malattia nella febbre da fieno allergica periodica.

Con quali tipi di malattie possiamo confrontare la febbre da fieno (rinite allergica)

La febbre da fieno viene spesso scambiata per infezioni virali ricorrenti delle alte vie respiratorie. Soprattutto nei bambini piccoli, più di un'infezione virale del tratto respiratorio superiore al mese dà sintomi come episodi di starnuti, naso che cola, prurito nasale, nei bambini che frequentano l'asilo nido o l'asilo, questi sintomi possono essere confusi con la febbre da fieno perché questi sintomi sono gli stessi di quelli della febbre da fieno e spesso si ripetono. Il rito che si manifesta nel naso attraverso meccanismi neurali può anche essere scambiato per raffreddore da fieno allergico.

La febbre da fieno può essere vista con altre malattie allergiche. Si osserva soprattutto con gli occhi freddi e circa 40 su cento di questi pazienti possono essere accompagnati da asma, nota come bronchite allergica, nelle vie respiratorie.

Uso di vaccini contro la febbre da fieno (rinite allergica)

La terapia vaccinale, utilizzata in tutto il mondo contro la febbre da fieno o l'asma allergico, può portare benefici a pazienti selezionati. Soprattutto se contro una singola sostanza, ad esempio polline o acari della polvere domestica, le specie animali hanno più successo in esse. Il trattamento del vaccino allergico mira infatti ad aumentare la sostanza allergica all'organismo a partire da basse dosi e aumentare gradualmente la tolleranza dell'organismo a queste sostanze. In questo modo, il corpo non reagirà a qualcosa di allergico all'ambiente con questa sostanza somministrata a dosi elevate. La terapia vaccinale non dovrebbe mai essere vista come un trattamento definitivo, ma come un trattamento che riduce la risposta del corpo. Poiché l'allergia è una malattia genetica e non può essere completamente rimossa dal corpo, la risposta del corpo può essere leggermente ridotta dal metodo di trattamento del vaccino allergico.

Quali sono le misure da adottare contro la febbre da fieno (rinite allergica)?

Le misure da adottare contro il raffreddore da fieno sono possibili dopo aver determinato che tipo di raffreddore da fieno è. Se si tratta di un'influenza allergica, è possibile evitare allergie in una persona la cui allergia si rinnova dopo aver eseguito un test allergico. Inoltre, le vie respiratorie possono essere stimolate con alcuni irritanti. Le persone con allergie dovrebbero soprattutto evitare di fumare. Nelle case in cui si fuma il fumo, indipendentemente dalla stanza della casa, i malati di raffreddore da fieno non possono sentirsi a proprio agio. Questi pazienti sono anche estremamente a disagio in ambienti chiusi con aria molto sporca e polverosa. Per questo, la quantità di polvere nell'aria dovrebbe essere ridotta, soprattutto negli asili e nelle aule delle scuole.