Questi sintomi sono vitali!

'Mi fa male la testa come se stesse per scoppiare', 'Sto mangiando ma sto ancora perdendo peso,' Sono così stanco che non riesco nemmeno a muovere il braccio '... Anche se quasi tutti noi spesso ci lamentiamo del nostro benessere, spesso ignoriamo i segnali dati dal nostro corpo e ritardiamo la consultazione di un medico. In effetti, ogni "sintomo" che sembra insignificante a volte può essere foriero di malattie estremamente importanti come cancro, malattie cardiovascolari, diabete o ipertiroidismo. Per questo motivo è di grande importanza che siamo consapevoli dei segnali dati dal nostro corpo, che ci teniamo a questo e che consultiamo un medico per tempo, nella diagnosi precoce e nella cura delle malattie. Famiglia Specialista in malattie interne dell'ospedale Bahçelievler Dr. Ahmet Uslu ha elencato 10 segni vitali del corpo e quali malattie potrebbero indicare.

NON ignorare MAI QUESTI SINTOMI

1. Perdita di peso involontaria di oltre 3 chili al mese o più del 10% del peso corporeo negli ultimi 6 mesi: rapida perdita di peso, a volte ipertiroidismo, malattie metaboliche

(ormone gozzo in eccesso) e diabete di tipo 1, a volte può essere visto come un sintomo di malattie del cancro. Sintomi come il consumo eccessivo di acqua e la minzione frequente che accompagnano la perdita di peso causano il diabete di tipo 1; Se ci sono sintomi come palpitazioni, nervosismo, sudorazione eccessiva dal barbiere, può indicare ipertiroidismo. Insieme alla perdita di peso, febbre irragionevole, tosse, espettorato sanguinante, diarrea o costipazione suggeriscono malattie del cancro ed è fondamentale consultare un medico senza perdere tempo.

2. Dolore toracico a riposo o con poco sforzo e mancanza di respiro: dolore toracico e mancanza di respiro associati allo sforzo, come camminare a un ritmo normale, e mancanza di respiro spesso indicano gravi malattie polmonari e cardiache. Anche l'angiografia può essere considerata direttamente nel dolore tipico dell'angina, come la sensazione di pressione nel torace che accompagna il dolore, il dolore che si diffonde al collo o al braccio. Se il dolore non è molto tipico, il medico può richiedere altri esami non invasivi come test da sforzo, scintigrafia ecocardiografica o angiografia virtuale, se ritenuto appropriato. Chiamare urgentemente un medico può prevenire un possibile attacco di cuore o una morte inaspettata.

3. Cambiamenti nella pelle: l'ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi, l'oscuramento del colore delle urine e lo sbiancamento del colore delle feci possono essere osservati nelle malattie del tratto biliare e del fegato. Ancora una volta, le contusioni sulla pelle e le emorragie sottocutanee possono essere sintomi di malattie del sangue o possono essere causate da malattie reumatiche legate ai vasi.

4. Gonfiore che si sviluppa in qualsiasi parte del corpo: potrebbe non essere molto importante che un gonfiore che esisteva in precedenza nel corpo rimanga per anni senza crescere. Tuttavia, il gonfiore di recente sviluppo deve essere gestito con attenzione. Gonfiore doloroso, anche se non sempre; Mentre è visto a causa di infezione, sanguinamento nella massa o stimolazione dei nervi, possono verificarsi escrescenze indolori a causa del cancro.

5. Perdita di potenza e sensibilità alle mani e / o ai piedi: la perdita improvvisa di sensibilità e forza è foriero di occlusione vascolare cerebrale, diabete, tossine o simili danni ai nervi dovuti a cause simili e un'ernia in caso di mal di schiena. può succedere. Se ci sono disturbi come incontinenza urinaria e caduta del piede insieme a questi sintomi dovuti all'ernia, potrebbe essere necessario un intervento urgente.

6. Mal di testa insolito: se la gravità del dolore, la sua localizzazione o durata è cambiata, o se altri sintomi hanno iniziato ad accompagnarsi, è necessario prestare attenzione. Mentre un mal di testa che si diffonde dal collo alla parte anteriore spesso ti fa pensare a un aumento della pressione sanguigna, una sensazione di pressione sul viso, pienezza del naso e dei suoi dintorni e congestione nasale può anche essere causata dalla sinusite. I dolori che di solito coinvolgono un emisfero del cervello, dove ci sono sensazioni chiamate aura visiva o olfattiva insieme a dolore ripetitivo, possono essere dovuti all'emicrania. Nausea, vomito, disturbi dell'equilibrio e cambiamenti nella coscienza che accompagnano il mal di testa possono essere forieri di emorragia cerebrale o massa nella testa.

7. Affaticamento a riposo: non dovrebbe essere trascurato in quanto può verificarsi a causa di malattie polmonari, cardiache e renali croniche, anemia, carenze di ormoni o elementi del corpo. Inoltre, un cancro che causa anemia può trovarsi in una condizione che a volte viene valutata come affaticamento dovuto all'anemia e, se il medico non viene consultato in tempo, può portare a ritardare il trattamento.

8. Vertigini o svenimenti: se capogiri o svenimenti si verificano da soli o insieme a palpitazioni, sudorazione, incontinenza urinaria e cambiamenti di coscienza, non dovrebbero mai essere trascurati. Questa situazione può essere dovuta a malattie benigne come stress emotivo e bassa pressione sanguigna, nonché stenosi nei vasi che portano al o dal cuore, gravi malattie delle valvole cardiache o problemi direttamente correlati al cervello. Dovrebbe essere gestito in termini di problemi neurologici o cardiaci e valutato dagli esperti della materia.

9. Sangue nelle feci, nelle urine, nella saliva e nell'espettorato: il sangue nei fluidi corporei e nelle feci può essere associato a molte malattie. La comparsa di sangue nell'espettorato può indicare malattie polmonari come tubercolosi, polmonite e cancro ai polmoni. Il sanguinamento indolore nelle urine può svilupparsi a causa del cancro della vescica, sanguinamento doloroso accompagnato da bruciore, calcoli renali, infezione o formazione di sabbia nei reni. Mentre il sangue fresco nelle feci è spesso un sintomo di malattie benigne come le emorroidi (emorroidi), se ci sono disturbi come il cambiamento delle abitudini nelle feci, la perdita di peso e il dolore addominale, la causa sottostante potrebbe essere il cancro del colon.

10. Cambiamenti nelle abitudini di defecazione: anche situazioni come la stitichezza che dura più di 3 giorni e l'incapacità di urinare per più di 24 ore sono sintomi che non dovrebbero mai essere trascurati. L'incapacità di emettere gas, febbre o forte dolore addominale che accompagna la stitichezza per più di 3 giorni può indicare un'ostruzione intestinale che richiede un intervento chirurgico urgente, oppure può essere un presagio di un cancro insidioso che è progredito silenziosamente per lungo tempo. Allo stesso modo, se il problema dell'incapacità di urinare si sviluppa in modo indolore, può svilupparsi a causa di insufficienza renale, se è doloroso, ostruzione delle vie urinarie o forse ingrossamento della prostata negli uomini.