Attenzione a chi fa uso di antibiotici!

Specialista in Gastroenterologia Assoc. Dott. Cem Cengiz ha affermato che nel trattamento di qualsiasi malattia, è molto importante utilizzare il farmaco al momento e alla dose, oltre a prenderlo in condizioni adeguate, in termini di efficacia, altrimenti potrebbe causare più danni che benefici.

Affermando che il consumo di acqua è molto importante nell'uso di droghe, Cengiz ha richiamato l'attenzione sulla necessità di bere molta acqua sia durante che dopo l'assunzione del farmaco. Cengiz ha sottolineato che quando i farmaci vengono assunti con una quantità insufficiente di acqua, possono causare ferite, soprattutto nell'esofago.

DOVREBBE ESSERE RISCIACQUO IN POSIZIONE VERTICALE DI MEZZ'ORA DOPO ASSUMERE IL FARMACO

Sottolineando che il farmaco deve essere assunto con acqua, e un'applicazione come "Ingoio con la saliva" è assolutamente scomoda, Cengiz ha detto: "Alcuni farmaci possono causare danni diretti alla mucosa e ulcere nell'esofago. Questo effetto collaterale è il primo farmaco descritto compresse di cloruro di potassio. I farmaci che causano danni diretti sono classificati come antibiotici, farmaci antinfiammatori (antireumatici) e altri farmaci ", ha detto.

Cengiz ha affermato che gli antibiotici del gruppo delle tetracicline e in particolare il gruppo della doxiciclina sono gli antibiotici che più frequentemente causano danni e ulcere nell'esofago e che questo gruppo di antibiotici è frequentemente utilizzato in ginecologia, urologia, dermatologia e gastroenterologia. Cengiz ha affermato che gli antibiotici somministrati soprattutto nei problemi di salute legati a questo tipo di medicinale devono essere assunti con abbondante acqua e devono rimanere in posizione eretta per mezz'ora dopo averlo assunto. Cengiz ha detto: "Altrimenti, possono attaccarsi all'esofago e causare gravi ulcere dolorose". Notando che tutti i farmaci reumatici antinfiammatori e più spesso l '"aspirina" possono causare danni all'ulcera nell'esofago, Cengiz ha detto: "Oltre a questi, le compresse di potassio, le pillole di ferro, la chinidina, i farmaci del gruppo dei bisfosfonati usati nel riassorbimento osseo e le compresse di vitamina C dovrebbero essere consumato con molta acqua. "ha avvertito.

Provoca forti dolori sotto lo sterno, mangiare o deglutire

Cengiz ha affermato che "tali farmaci possono rimanere bloccati nell'esofago e causare ulcere se assunti con poca acqua e appena prima di andare a letto".

"Di conseguenza, il paziente sviluppa un'improvvisa comparsa di un forte dolore sotto lo sterno, che può verificarsi mentre mangia o deglutisce. In questo caso, è necessario consultare un gastroenterologo ed eseguire un'endoscopia per confermare la diagnosi quando necessario. Con il trattamento appropriato, il il paziente sarà alleviato entro pochi giorni.

Poiché ogni farmaco ha effetti collaterali, alcuni hanno il rischio di provocare ferite caustiche nell'esofago. Pertanto, al fine di evitare danni esofagei e ulcere, occorre fare attenzione a non assumere i farmaci sopra menzionati, soprattutto anziani e malati allettati, con poca acqua e prima di andare a letto. "