Presta attenzione ai farmaci contenenti "bisfosfonati"

Affermando che l'uso di farmaci contenenti "bisfosfonati" correlati al metabolismo osseo è aumentato negli ultimi anni, Akçay ha affermato: "I farmaci contenenti bifosfonati sono ampiamente utilizzati nelle donne nel periodo postmenopausale perché aumentano la densità minerale ossea e riducono le fratture ossee dovute all'osteoporosi. Viene anche utilizzato in pazienti con coinvolgimento osseo appartenenti a vari tumori come il cancro. disse. Spiegando che a causa dell'uso a lungo termine di questi farmaci, la struttura ossea morta si verifica nelle mascelle, Asst. Assoc. Dott. Akçay ha sottolineato che il più grande effetto collaterale si vede in bocca. Sottolineando che gli effetti collaterali compaiono sotto forma di ferite aperte che sono molto difficili da trattare in bocca e la loro incidenza è in rapido aumento oggi, ha affermato che quando si aggiungono scarsa igiene orale, malattie gengivali, estrazione dei denti e applicazioni chirurgiche intraorali si preparano queste ferite difficili da curare.

'I PAZIENTI CHE UTILIZZANO MEDICINALI PER OSSA DEVONO CONSULTARE UN DENTISTA'

Hüseyin Akçay ha affermato che sarebbe opportuno iniziare il trattamento farmacologico dopo il completamento di tutti i trattamenti dentali, in particolare le procedure chirurgiche, e ha affermato: "Se il trattamento con bifosfonati è iniziato, i pazienti dovrebbero essere molto più meticolosi riguardo all'igiene orale e non dovrebbero trascurare i regolari controlli dal dentista . " Ha parlato nella forma. Ha affermato che l'uso a lungo termine di farmaci contenenti bifosfonati può causare problemi significativi nelle procedure di trattamento orale e che i pazienti che utilizzano tali farmaci dovrebbero fornire informazioni dettagliate sul tipo, il dosaggio e la durata dell'uso del farmaco ai propri dentisti.