Il cambiamento ormonale influisce sul sonno

Professore di medicina del sonno presso il Liv Hospital Sleep Clinic. Dott. Derya Karadeniz ha spiegato i problemi di sonno per i periodi speciali delle donne:

Tutti vogliono svegliarsi quando si inizia un nuovo giorno, sentirsi rafforzati, energizzati e pronti per la giornata, dopo un buon sonno.

Se non riusciamo a dormire bene la notte, saremo meno in forma. Ciò fa sì che la nostra energia sia bassa durante il giorno e più sensibile emotivamente.

È più difficile per le donne addormentarsi e dormire a lungo rispetto agli uomini. La ragione principale di ciò è; cambiamenti ormonali in periodi diversi. È comune che le donne abbiano problemi di sonno durante i periodi di gravidanza, puerperio e menopausa, quando i cambiamenti ormonali sono intensi, e specialmente in determinati periodi delle mestruazioni.

CON IL DOLORE REGL È FREQUENTE IL RISVEGLIO

Le donne affermano che durante questi periodi, si svegliano più spesso di notte e vivono i loro sogni in modo più intenso. Dicono anche che hanno bisogno di dormire più del solito durante questi periodi.

Le donne con dolore e crampi tendono ad essere più attive e dormire più leggere durante il sonno. La maggior parte delle interruzioni del sonno durante il periodo mestruale sono dovute a cambiamenti ormonali e ansia causati da questi cambiamenti.

Il sonno delle donne è influenzato dai cambiamenti nei livelli di ormoni come estrogeni e progesterone. Quando a questi cambiamenti ormonali si aggiungono disturbi fisici durante le mestruazioni, il sonno viene spesso interrotto.

Possono essere preferiti cuscinetti appositamente progettati contro le perdite, poiché offrono alle donne un sonno ininterrotto fornendo una protezione extra durante la notte.

Il 60 per cento delle gravidanze è insonne

Lavori realizzati; È stato dimostrato che i disturbi del sonno si verificano nel 60% delle donne in gravidanza, sebbene ci siano differenze personali durante l'intero processo di gravidanza.

Soprattutto negli ultimi tre mesi, la frequenza dei disturbi del sonno è salita a un tasso molto elevato del 97%.

La causa più importante dei disturbi del sonno durante la gravidanza sono i cambiamenti ormonali che si verificano nel primo trimestre. Inoltre, i disturbi fisici che si verificano a seguito della crescita del bambino nell'utero nel secondo e terzo trimestre causano disturbi del sonno.

Nei primi tre mesi, la struttura del sonno cambia parallelamente ai cambiamenti ormonali. Di conseguenza, si sviluppano stanchezza e sonnolenza durante il giorno. Parallelamente all'aumento del livello di progesterone, si verificano sonnolenza diurna e sonnolenza.

L'URINAZIONE FREQUENTE DIVENTA SONNO

A causa della maggiore necessità di urinare, il sonno notturno viene spesso interrotto, il sonno REM profondo diminuisce e il numero di risvegli notturni aumenta.

La nausea può portare al risveglio mattutino. Nel primo trimestre, le donne tendono a dormire di più, sia di giorno che di notte.

Nel secondo trimestre, il sonno migliora rispetto al primo trimestre. La taglia del bambino supera i limiti vescicali e quindi la necessità di urina notturna è ridotta. Durante questo periodo, si può russare e si può osservare l'apnea notturna con pausa nel sonno.

Dormire nel terzo trimestre; È spesso interrotto da crampi alle gambe, bruciore di stomaco, congestione nasale e urgenza di urinare.

C'è il desiderio di dormire durante il giorno e una sensazione di stanchezza durante il giorno. L'incapacità di dormire nella posizione desiderata rende difficile addormentarsi e mantenersi. La sindrome delle gambe senza riposo si verifica soprattutto negli ultimi tre mesi.

IL RISVEGLIO FREQUENTE PU CREARE DEPRESSIONE

I sintomi più importanti della menopausa sono l'interruzione del sonno notturno e la stanchezza diurna. Almeno la metà delle donne in menopausa soffre di disturbi del sonno.

Il disturbo del sonno più comune è la difficoltà ad addormentarsi.

Le vampate di calore e le sudorazioni notturne ritardano l'addormentamento e provocano frequenti risvegli. Si pensa che questo sintomo si sviluppi a causa della carenza di estrogeni. È noto che l'insonnia è meno comune nelle donne che assumono la terapia ormonale.

I cambiamenti ormonali che si verificano durante la menopausa rendono difficile affrontare lo stress durante questo periodo. Inoltre, provoca alcune malattie psichiatriche, malattie cardiovascolari e obesità.

DOVREBBE ESSERE OSSERVATA L'APNEA DEL SONNO

Depressione che si verifica in menopausa; Porta a frequenti risvegli, brutti sogni e incubi. Tutti questi sintomi portano a stanchezza diurna e sonnolenza, insieme a scarsa qualità e sonno notturno interrotto. I disturbi del sonno fanno sì che la depressione si approfondisca.

Se l'aumento di peso e l'ipertensione sono iniziati in una donna che ha attraversato la menopausa; Dovrebbe essere esaminato e trattato in termini di sindrome da apnea notturna. Perché senza trattare la sindrome dell'apnea notturna, né l'obesità né l'ipertensione possono essere completamente controllati nonostante i farmaci.

SONNO E SONNO

La tendenza all'ansia e alla depressione aumenta a causa dei cambiamenti ormonali. La sonnolenza diurna è particolarmente evidente. Un altro motivo per la sonnolenza diurna è la frequente interruzione del sonno o la riduzione del tempo di sonno a causa dell'allattamento al seno notturno.

D'altra parte, il prolungamento dell'allattamento al seno durante la notte può causare frequenti interruzioni del sonno e insonnia nelle donne inclini all'insonnia, che può continuare dopo il periodo postpartum.