L'era dei "raggi X digitali" nel settore sanitario

Direttore generale del Ministero della Salute, Turchia, Frontiere e coste, Dr. Hüsem Hatipoğlu, nella sua dichiarazione, ha affermato che in primo luogo, nel gennaio dello scorso anno sono stati acquistati 50 sistemi di imaging digitale.

Affermando che lo scorso anno sono stati acquistati un totale di 500 dispositivi e l'installazione continua negli ospedali di tutto il paese, Hatipoğlu ha affermato: "Porteremo un totale di 970 dispositivi nel paese con 470 sistemi di imaging digitale che verranno acquistati con le gare che abbiamo avviato quest'anno.

Hatipoğlu ha affermato che i sistemi di imaging, noti come dispositivi a raggi X, sono tra gli strumenti più basilari per i metodi di imaging e esame come la risonanza magnetica, l'ecografia, la mammografia e la tomografia che aiutano a diagnosticare le malattie.

Affermando che i nuovi dispositivi hanno funzionalità wireless e di controllo remoto, Hatipoğlu ha affermato: "Con il nuovo dispositivo, è possibile ottenere immagini più dettagliate e di qualità rispetto ai vecchi dispositivi e il paziente sarà esposto a meno raggi 'x'".

Sottolineando che la facilità d'uso dei sistemi, l'assenza della necessità di operazioni come il trasferimento di cassette, il bagno con pellicola o la scansione è uno sviluppo rivoluzionario per il personale ospedaliero, Hatipoğlu ha affermato che i dispositivi appena acquistati creeranno dati su pazienti e malattie e queste informazioni verranno memorizzate negli account dei dati del paziente ei medici possono riconoscere meglio il paziente che ha notato che fornirà importanti opportunità in termini di.

Notando che non esiste un secondo paese al mondo in grado di acquistare sistemi di imaging digitale di queste dimensioni e rinnovare i propri ospedali in breve tempo, Hatipoğlu ha affermato che paesi come Stati Uniti, Francia, Italia e Germania sono passati ai sistemi di imaging digitale per in larga misura.

"Un nuovo sistema sarà implementato in tutti gli ospedali"

Hatipoğlu ha affermato che si prevede di passare al sistema di imaging digitale in tutti gli ospedali pubblici il prima possibile. Affermando che inizierà una nuova era nei processi di diagnosi e trattamento con il nuovo sistema, Hatipoğlu ha detto:

"Il nuovo dispositivo consente di riprendere in modo più dettagliato per il paziente, senza stancare a lungo il paziente nell'area di ripresa, o addirittura di rimuovere il paziente allettato dal letto del paziente mobile. È preventivo".