Quelli con problemi di reflusso dovrebbero masticare una gomma 30 minuti dopo i pasti

I sintomi più comuni di reflusso sono; Bruciore all'esofago (sentito nell'area del torace), liquido gastrico che arriva alla bocca e indigestione. Il reflusso può essere generalmente controllato mangiando meno cibi che causano un'eccessiva produzione di acido nello stomaco. Se la produzione di acido gastrico non può essere ridotta da cambiamenti nella dieta, possono essere utilizzati farmaci per regolare l'acidità di stomaco.

Se il reflusso non viene trattato o controllato, può danneggiare la superficie dell'esofago e aumentare significativamente il rischio di cancro esofageo.

SINTOMI DI RIFLUSSO FREQUENTEMENTE

Dolore al petto: L'acido dello stomaco viene utilizzato per abbattere gli alimenti che si trovano nello stomaco. Poiché la struttura del rivestimento dello stomaco è adatta a questo acido, non ci sono problemi nello stomaco. Tuttavia, quando l'acido dello stomaco entra nell'esofago, l'esofago inizia a bruciare per effetto dell'acido.

Sentiamo questo dolore bruciante nel nostro petto. Questi dolori di solito si verificano dopo i pasti, quando l'acido dello stomaco viene secreto. Se hai mangiato cibi difficili da digerire, eccessivamente piccanti, lo stomaco secerne più acido per digerire questi cibi e il dolore causato dal reflusso sarà più lungo.

Se ti corichi, l'acido gastrico entrerà più facilmente nell'esofago. Per mantenere questa posizione mentre si è sdraiati, ci sono speciali "cuscini anti-riflusso" prodotti perpendicolarmente (triangolari) ad altri cuscini.

Sapore amaro: A volte l'acido dello stomaco passa attraverso l'esofago nella bocca, provocando un sapore amaro in bocca (a causa dell'acidità dello stomaco). Anche se l'acido non raggiunge completamente la bocca, può provocare un sapore amaro se raggiunge la gola.

Raucedine: Quando la tua voce è rauca, potresti pensare di avere l'influenza e le prime fasi del comune raffreddore. Tuttavia, ciò potrebbe essere dovuto al reflusso.

L'acido gastrico può viaggiare nell'esofago e raggiungere l'area in cui si trovano le corde vocali e irritarle.

Mal di gola: Un altro sintomo di reflusso, spesso scambiato per raffreddore, è il mal di gola. Il dolore può essere visto nell'esofago irritato dall'acidità dello stomaco. Se hai mal di gola senza altri sintomi del comune raffreddore, come starnuti e naso che cola, questo potrebbe essere un segno di reflusso.

Tosse: La tosse non è un sintomo di reflusso così comune come il dolore al petto, ma può essere vista in modo intermittente in quelli con reflusso. La tosse aumenta la sera, soprattutto dopo i pasti, e non scompare con metodi tradizionali come lo sciroppo e il tè.

Indigestione: La maggior parte delle persone che soffrono di reflusso soffre anche di una sindrome da indigestione chiamata "dispepsia". La dispepsia è generalmente problemi di stomaco causati da indigestione. Eruttazione, nausea dopo aver mangiato, stomaco gonfio e sodo, dolore nella parte superiore dell'addome e disagio generale sono tra i sintomi della dispepsia.

Nausea: Poiché la nausea può essere causata da molti problemi di salute diversi, non è facile determinare se il reflusso provoca nausea. Tuttavia, in alcune persone, il reflusso può manifestarsi solo con nausea.

QUANDO SI VEDONO I SINTOMI DI REFLUSSO?

I sintomi di Relü di solito si verificano dopo un pasto pesante (piatti a base di carne, cibi grassi e piccanti, consumo di alcol, consumo di bevande contenenti caffeina ...). I sintomi aumentano di notte e i dolori al petto possono peggiorare dopo cena. Circa la metà di tutte le donne incinte soffre di reflusso. Ciò è dovuto all'aumento dei livelli ormonali e alla pressione esercitata dal feto in crescita nell'area. Il reflusso durante la gravidanza scompare dopo il parto.

LE CONDIZIONI CHE VIOLANO RIFLETTONO I SINTOMI

La sovrapproduzione o la sottoproduzione di acido gastrico è in gran parte correlata agli alimenti consumati. Quando l'acido gastrico viene prodotto in eccesso, aumenta anche la gravità dei sintomi causati dal reflusso. Pazienti con reflusso, acido gastrico, quindi, per non aumentare il bruciore all'esofago; Evita frutta acida, cioccolato, bevande contenenti caffeina, alcol, cibi eccessivamente grassi, cibi eccessivamente piccanti, arrossamenti, menta, aglio, cipolla e pomodoro. Perché il fumo indebolisce la valvola tra l'esofago e lo stomaco, che impedisce all'acido dello stomaco di entrare nell'esofago. Se usi regolarmente l'aspirina per il mal di testa, pensaci due volte. L'aspirina e farmaci simili aggravano i sintomi del reflusso. Inoltre, alcuni farmaci per l'ipertensione, antibiotici, farmaci per l'asma e farmaci per l'osteoporosi sono noti per scatenare il reflusso.

Mastica bene i tuoi morsi e mangia lentamente. La ricerca mostra che i morsi che non vengono masticati bene provocano la produzione di più acido dello stomaco aumentando il compito che ricade sullo stomaco durante la digestione. Inoltre, mangiare lentamente ti aiuta a sentirti pieno con meno cibo, riducendo così il carico sulla digestione.

Medicinali: L'aspirina e farmaci simili (ibuprofene, advil, nuprin ...) possono aggravare i sintomi da reflusso. Inoltre, i calcio-bloccanti utilizzati nel trattamento della pressione sanguigna e dell'angina, i farmaci usati nel trattamento delle infezioni delle vie urinarie, i farmaci per alleviare le contrazioni muscolari (spasmi) nell'intestino, i farmaci per l'osteoporosi, i farmaci diuretici, gli antibiotici, gli integratori di potassio e ferro possono aumentare i sintomi del reflusso.

COSA POSSO FARE PER ALLEVARE I SINTOMI DELLA RIFLESSIONE?

Puoi ottenere aiuto con i semplici metodi seguenti per alleviare i sintomi del reflusso.

Gomma da masticare: Secondo le ricerche, masticare gomme senza zucchero 30 minuti dopo aver mangiato aiuta a stabilizzare l'acidità di stomaco. La ragione di ciò è che la gomma da masticare aumenta la produzione di saliva e la saliva consente di rimuovere più rapidamente l'eccesso di acido gastrico dal corpo.

Carbonato: Sebbene sia un vecchio metodo, bilanciare l'acidità di stomaco con il bicarbonato di sodio è ancora un metodo valido. Tuttavia, gli esperti non sono favorevoli all'uso frequente di bicarbonato di sodio per il reflusso, perché il carbonato, che è estremamente salato, può causare gonfiore e nausea trattenendo l'acqua nel corpo.

Antiacidi: Quando il reflusso è aggravato, possono essere utilizzate compresse antiacidi che bilanciano l'acidità dello stomaco e prevengono la produzione eccessiva di acido.

Dopo i pasti: Non sdraiarsi o fare esercizio subito dopo i pasti. Attendi almeno 2 ore per sdraiarti (anche sdraiato sul divano) ed esercitarti.

QUANDO ANDARE DAL MEDICO?

Se stai assumendo farmaci per il reflusso e questi farmaci non alleviano i sintomi, potrebbe essere necessario consultare un medico. Inoltre, si consiglia di sottoporsi immediatamente a visita medica in caso di "allarme" nell'elenco sottostante.

Presenza di sangue nel vomito

Perdita di peso inaspettata

Sgabelli neri dall'aspetto oleoso

Difficoltà e dolore durante la deglutizione

Respirazione rumorosa e tosse secca

Raucedine, soprattutto al mattino

Singhiozzi che non vanno via

Nausea che dura 1-2 settimane

Il dolore al petto dovuto al reflusso a volte viene scambiato per un attacco di cuore. Il dolore da reflusso è spesso visto come "bruciore". Tuttavia, se non sei sicuro della situazione, chiama il medico.