Cosa fa bene al prurito?

Il prurito, che può essere uno dei sintomi che possono manifestarsi soprattutto a causa di allergie, funghi, eczemi, effetti collaterali di farmaci e punture di insetti, è una condizione che infastidisce le persone. Spesso, le persone possono graffiare involontariamente l'area pruriginosa, causando irritazione e dolore. Il prurito che si verifica nel corpo può verificarsi solo in una singola area o un prurito generale che copre tutto il corpo.

Il prurito può progredire da lieve prurito, aumentare e intensificarsi a diversi livelli. Se il prurito che si manifesta nelle persone è prolungato e di gravità crescente, è sicuramente utile rivolgersi ad un istituto sanitario per indagare la causa. Tuttavia, diamo uno sguardo alla farmacia della natura naturale per beneficiare di alcuni metodi naturali a base di erbe da applicare a casa per alleviare ed eliminare il prurito.

Piante naturali buone per il prurito:

Basilico fresco: Tra le cause del prurito, la foglia di basilico può essere utilizzata per alleviare e ridurre al minimo il prurito causato da punture di insetti, infiammazioni e altri motivi. Con le sue proprietà antibatteriche e antisettiche, il basilico fresco può essere molto efficace nel prurito e nelle infezioni della pelle. Il basilico fresco ha proprietà analgesiche che alleviano il dolore e il prurito, soprattutto in varie malattie come malattie della pelle ed eczema. Se hai intenzione di applicare le foglie di basilico fresco direttamente sulla zona pruriginosa, taglia le foglie di basilico in modo che il nucleo interno delle foglie tocchi l'area della pelle irritata a causa del prurito. Oppure, se hai intenzione di usare il tè al basilico, puoi spruzzare il prurito dopo aver preparato il tè.

Olio dell'albero del tè: È uno dei metodi erboristici consigliati per l'eczema, le infezioni fungine e la pelle secca. Oltre a fornire idratazione alla pelle secca, questa erba previene anche le infezioni con il suo contenuto detergente. L'olio dell'albero del tè è anche molto efficace contro i funghi. È una pianta che è anche menzionata nel fungo in piedi, nell'inguine, nel prurito e nella tigna dell'atleta. Per beneficiare del tea tree oil, è ottimo per la pelle irritata e pruriginosa se applicato facendo cadere 10-12 gocce nell'acqua del bagno. L'olio dell'albero del tè è un olio molto potente. Non si applica direttamente sulla pelle, va diluito con acqua, olio d'oliva o olio vegetale.

Pianta di calendula: È una delle erbe che possono essere applicate sulla pelle irritata e pruriginosa. È una varietà di piante medicinali che cresce in molte parti del nostro paese. Quando guardiamo da anni a oggi, vediamo che la caratteristica curativa di questa pianta viene applicata principalmente per ridurre l'infiammazione e per curare e lenire la pelle irritata a causa del prurito. Quando la pianta di calendula viene applicata sulla pelle, i suoi effetti antivirali e antibatterici possono essere beneficiati. La pianta di calendula è utilizzata nel trattamento di punture di api e insetti, contusioni e altre malattie simili. Scientificamente, l'effetto della pianta di calendula deve essere esaminato per un po 'per dimostrare definitivamente.

MargheritaLa camomilla da utilizzare sulla pelle pruriginosa mostra un ottimo effetto sollievo nei disturbi della pelle e nelle eruzioni cutanee frequenti. Se applicato localmente, cioè quando applicato sul corpo, aiuta a lenire l'irritazione e ridurre l'infiammazione nella parte pruriginosa. L'olio naturale contenuto nella camomilla ha proprietà antibatteriche e antisettiche. Come risultato di queste proprietà curative, può prevenire le infezioni che possono verificarsi sulla pelle irritata. Gli effetti curativi della camomilla non si limitano a questi. (antidolorifico e antidolorifico) Con il suo aspetto analgesico, intorpidisce anche la pelle irritata con una sorta di prurito, permettendole di guarire rapidamente.

Altre piante medicinali che prevengono il prurito:

I rimedi erboristici che possono essere applicati sulla pelle per il prurito, il fastidio sulla pelle hanno proprietà che sono buone per il prurito e leniscono. Alcune di queste erbe possono essere contate come erba sanguigna, mastice, olio d'oliva, consolida maggiore, cerastio ed erba di San Giovanni. Queste erbe hanno proprietà antisettiche antinfiammatorie e antipruriginose. Quando applicate sulla zona pruriginosa e irritata della pelle, sono piante medicinali che hanno effetti lenitivi, antidolorifici e antidolorifici sulla zona irritata con effetto sollievo sulla pelle.