Attenzione! Questa situazione è un segno di gozzo

I sintomi del gozzo variano a seconda delle dimensioni e se c'è una disfunzione. Se la tiroide funziona normalmente, il gozzo non causa alcun disturbo oltre al gonfiore del collo nella maggior parte dei pazienti. Tuttavia, se diventa troppo grande, può causare una sensazione di blocco, tosse e difficoltà respiratorie premendo la trachea.

Nel gozzo, i sintomi causati dai livelli di ormoni secreti dalla ghiandola tiroidea sono troppo bassi o troppo alti. Nei casi in cui la secrezione ormonale è eccessiva, il paziente può manifestare irritabilità, palpitazioni, tremori alle mani, perdita di peso e irregolarità mestruale nelle donne. Come risultato di una secrezione ormonale inferiore al normale, possono verificarsi sintomi come aumento di peso, costipazione, debolezza, pelle secca e perdita di capelli.

In un paziente con noduli di gozzo, il punto più importante è determinare se c'è un cancro nei noduli e decidere se è necessario un intervento chirurgico alla tiroide, perché la probabilità di cancro in un nodulo tiroideo è intorno al 5%.

COME VIENE DIAGNOSTICATA LA CAPRA?

Nei casi in cui si sospetta il gozzo, viene esaminata prima l'area del collo. Inoltre, vengono studiati altri reperti che il gozzo può causare nel corpo (come mani tremanti, umidità o secchezza della pelle, diradamento o perdita di capelli e occhi che si fanno avanti).

Dopo l'esame, viene controllato il livello di T3, T4, ormoni TSH (test di funzionalità tiroidea) nel sangue e vengono eseguiti metodi di imaging (ecografia e scintigrafia se necessario). Quindi, si capisce se la tiroide funziona normalmente, e le dimensioni della tiroide e se c'è un nodulo o meno. Se viene rilevata una situazione sospetta nel nodulo tiroideo, la diagnosi viene confermata con una biopsia aspirata con ago sottile.

COME VIENE FATTO IL TRATTAMENTO DELLA CAPRA?

Se non c'è nodulo nel gozzo, se il paziente non ha alcun reclamo, si dovrebbe indagare se c'è un disturbo nella funzione della tiroide. Se c'è un deterioramento delle funzioni tiroidee, deve essere trattato in modo appropriato. Ai pazienti con deficit ormonale vengono somministrati farmaci con ormone tiroideo. Ai pazienti con eccesso di ormoni vengono somministrati farmaci per ridurre la produzione di ormoni e normalizzare il livello ormonale, quindi viene eseguito un intervento chirurgico o un trattamento con iodio radioattivo. Se non c'è compromissione delle funzioni tiroidee, è sufficiente solo il monitoraggio. Se il paziente ha lamentele di gozzo, si tratta di difficoltà respiratorie, disturbi della deglutizione, sensazione di annodamento alla gola causato dalla pressione del gozzo sulla respirazione e sull'esofago e il paziente deve essere operato. Inoltre, se il gozzo è abbastanza grande da causare problemi estetici, è possibile eseguire nuovamente la chirurgia.

Nel gozzo nodulare, se la tiroide è sovraccarica (ipertiroidismo) e i noduli si trovano in entrambi i lobi della tiroide, l'intera tiroide deve essere rimossa (tiroidectomia totale). Se i noduli si trovano in un solo lobo della tiroide, viene rimosso il lobo tiroideo con i noduli (lobectomia). Se gli ormoni tiroidei sono normali nel gozzo nodulare, è necessario un intervento chirurgico se si sospetta un cancro o un cancro nei noduli.

Inoltre, se un paziente con gozzo nodulare ha avuto in precedenza radioterapia alla regione del collo per diversi motivi, se il diametro del nodulo è superiore a 4 cm, se viene rilevata una rapida crescita nei noduli, è necessario anche un intervento chirurgico. Se non ci sono condizioni che richiedono un intervento chirurgico, i pazienti vengono monitorati.