Quando dovrebbe essere operata l'ernia cervicale? Ho un'ernia cervicale, quando dovrei sottopormi a un intervento chirurgico?

Ho un'ernia cervicale, quando dovrei sottopormi a un intervento chirurgico?

L'ernia è una malattia che sconvolge la vita umana. La tua vita e il collo sono mantenuti. Non puoi muovere comodamente braccia e gambe. Non puoi fermare il dolore, vuoi sbarazzartene il prima possibile.

Il modo per sbarazzarsene rapidamente è visto come un intervento chirurgico immediato. Gli esperti a questo proposito raccomandano di non essere affrettati nella chirurgia dell'ernia. Non tutte le ernie della vita e del collo sono candidate alla chirurgia. Se i reclami non scompaiono nonostante i farmaci, il riposo, la terapia fisica e lo sport, il paziente deve essere operato. Dovrebbe essere aspettato per almeno tre mesi. La chirurgia è essenziale quando c'è una scoperta neurologica progressiva nonostante tutti i metodi di trattamento.

In Turchia, il numero di persone che si rivolgono agli ospedali con disturbi alla schiena e al collo sta aumentando rapidamente. Soprattutto quelli che vengono per le malattie dell'ernia della vita e del collo, che mostrano sintomi come intorpidimento, dolore e perdita di forza nelle braccia e nelle gambe, creano intensità negli ospedali.

Florence Nightingale Hospitals Coordinatore del Dipartimento di Neurochirurgia Prof. Dott. Cengiz Kuday afferma che la chirurgia è l'ultima risorsa per l'ernia lombare e del collo.

Prof. Dott. Cengiz Kuday raccomanda di non essere operato immediatamente nell'ernia lombare e del collo senza altri metodi di trattamento. Secondo Kuday, non tutte le ernie della vita e del collo sono candidate alla chirurgia. Se i reclami non scompaiono nonostante i farmaci, il riposo, la terapia fisica e lo sport, è necessario eseguire un intervento chirurgico. Dovrebbe essere aspettato per almeno tre mesi. Kuday dice che la chirurgia è necessaria solo quando c'è una scoperta neurologica progressiva nonostante tutti i metodi di trattamento. Kuday ha detto: "Se c'è una scoperta neurologica progressiva nonostante tutti i tipi di trattamento, se il paziente avverte dolore quando solleviamo la gamba del paziente di 10 gradi, che è chiamato il 'lasek test' nell'ernia lombare, se il dolore continua nonostante il gli antidolorifici pesanti che diamo, se c'è debolezza nel pollice, è necessario un intervento chirurgico. Se manca, è necessario eseguire un intervento chirurgico senza perdere tempo ''.

Prof. Dott. Kuday sottolinea che i pazienti sono spaventati inutilmente dicendo: "Sarai paralizzato, sarai impotente, non potrai incontinire l'urina, non potrai controllare le feci, se hai il collo, sarai paralizzato dal collo in giù".

D'altra parte, l'ernia della vita e del collo può ripresentarsi dopo l'intervento chirurgico. Kuday sottolinea che potrebbe non esserci un miglioramento del cento per cento dopo l'intervento chirurgico e che i disturbi potrebbero ripresentarsi. Kuday afferma che i pazienti giovani hanno il 10-15% di probabilità in più di recidivare la malattia.

Il metodo di "microdiscectomia" è più preferito

Molte tecniche sono utilizzate nella chirurgia dell'ernia della vita e del collo. La microdiscectomia è la più preferita. In questi interventi vengono utilizzate anche tecniche endoscopiche e laser. Tuttavia, non può essere eseguito per via endoscopica in ogni caso. Gli interventi chirurgici endoscopici hanno molti svantaggi come una maggiore durata e un più alto tasso di recidiva di ernia. Inoltre, in questi interventi chirurgici possono verificarsi lacrime e perdite di liquore e il tasso di complicanze è più alto. Il metodo laser è usato raramente. L'ernia riceve un laser, l'ernia si rimpicciolisce, ma il laser ha una potenza incontrollabile. Il raggio può passare il punto focale da fornire e influenzare altri organi.