Il freddo causa mal di testa?

Quasi la metà dei pazienti con emicrania è sensibile ai cambiamenti climatici. Specialista in neurologia Dr. Aylin Öztürk Yavuz afferma: "Le condizioni che scatenano l'emicrania in relazione alle condizioni meteorologiche includono aria estremamente fredda o calda, alta umidità, aria secca eccessiva, luce solare intensa, vento e tempesta, variazioni di pressione atmosferica". Exp. Dott. Aylin Öztürk Yavuz ha parlato delle condizioni che scatenano l'emicrania.

È IMPORTANTE CONOSCERE IL FATTORE CHE INIZIA IL MIGRAINO

Il meccanismo esatto con cui i cambiamenti meteorologici innescano il dolore emicranico non è noto. Tuttavia, si pensa che influenzi l'equilibrio chimico nel cervello. Il mal di testa innescato dal freddo in particolare può essere interpretato come problemi ai seni. A volte si può incolpare il freddo o il caldo perché altri fattori di facilitazione non sono noti. Per questo motivo, chiarire la diagnosi di emicrania e conoscere altri fattori che facilitano il dolore sono di grande importanza nella prevenzione del dolore.

TIENI UN DIARIO PER IL MAL DI TESTA

I pazienti con emicrania dovrebbero assolutamente tenere un diario del mal di testa. In questo diario, dovrebbe essere indicato quando si è verificato ogni attacco di dolore e quanto è durato e se c'è un fattore scatenante correlato al clima. Di conseguenza, ad esempio, si consiglia alle persone che scatenano l'emicrania con tempo freddo e ventoso di rimanere a casa, non lasciare i capelli bagnati, assumere farmaci prima in questi giorni e fare più attenzione in termini di nutrizione, assunzione di liquidi abbondante e controllo dello stress. Con queste misure, la gravità degli attacchi di emicrania può essere ridotta.