Il nemico del cancro: la Graviola

Il frutto chiamato graviola, che cresce nelle foreste amazzoniche ed è noto come mela cannella in Turchia, è diventato una speranza per il cancro. Si suggerisce che il frutto spinoso verde originario del Sud America sia più efficace dei farmaci chemioterapici. Studi condotti presso l'Università della Florida, la Western Reserve University e la King George Medical University in India dimostrano che la graviola è altamente efficace sul cancro.

FORZA 10 VOLTE RISPETTO ALLA CHEMIOTERAPIA

Il National Cancer Institute statunitense ha organizzato il primo studio per esaminare l'effetto del graviolan sul cancro nel 1976. In 20 test di laboratorio condotti dagli anni '70, i risultati hanno dimostrato che il graviolan è efficace nella cura dei tumori ai polmoni, alla pelle, al seno, al fegato, al colon e alla prostata. Uno dei risultati comuni di tutti questi studi è che la graviola non danneggia le cellule sane. La Graviola deve questa caratteristica ai componenti citotossici che contiene. La mancanza di effetti collaterali come perdita di capelli, nausea o perdita di peso durante il trattamento con graviola, che rafforza il sistema immunitario, aumenta il valore medicinale del frutto. Secondo uno studio condotto dall'Università cattolica sudcoreana nel 1996, la graviola è 10 volte più efficace contro il cancro rispetto alla chemioterapia. Secondo l'articolo dello studio pubblicato sulla rivista Natural Products, si afferma che due principi attivi ottenuti dai semi di graviola uccidono le cellule tumorali nei tumori della prostata e del colon.

EFFETTO COMPROVATO

Nello studio condotto da scienziati che lavorano presso l'Università di Accra in Ghana, è stato esaminato l'effetto dell'estratto di graviola sul cancro alla prostata. Nell'esperimento, diversi dosaggi di estratto di graviola sono stati somministrati a tumori della prostata in 20 topi a intervalli di 24, 48 e 72 ore. 10 topi sono stati assegnati come gruppo di controllo. Alla fine dello studio, è stato dimostrato che l'estratto di graviola ha avuto un effetto sull'arresto della progressione del tumore nella prostata. Nei test, è stato annunciato che il graviolan ha mostrato risultati eccellenti entro 48 ore e quasi tutte le cellule tumorali sono morte entro 72 ore. Nella relazione dello studio si afferma che la graviola riduce e uccide le cellule tumorali.

AVVERTENZA DEGLI ESPERTI

Oltre a mangiare il frutto della graviola, le tribù delle foreste amazzoniche consumano le foglie e le radici di questo albero schiacciando o preparando il loro tè. L'estratto di Graviola viene venduto commercialmente all'estero. Tuttavia, gli esperti di salute mettono in guardia contro l'uso di erbe che si dice abbiano poteri curativi sulla graviola e sul cancro, al di fuori del controllo del medico.

Marine COLORATO