Cos'è la disfagia (difficoltà a deglutire)? Come viene trattata?

CHE COS'È LA DISFAGIA (DIFFICOLTÀ INGESTIONE)?

La difficoltà a deglutire è il caso di gravi problemi nella deglutizione di cibi solidi o liquidi. In caso di difficoltà a deglutire, si verifica durante l'ingestione di cibi solidi, a volte liquidi, a volte entrambi. La deglutizione è un processo che si verifica con il lavoro articolare degli organi che includono bocca, lingua, palato, faringe ed esofago. Le difficoltà di deglutizione possono verificarsi in qualsiasi persona che abbia malattie che colpiscono uno o più di questi organi.

PERCHÉ CAUSA LA DISFAGIA?

Degli organi che partecipano all'attività di deglutizione; L'interruzione delle funzioni a causa di infezioni, tumori, metabolici, neurologici, congeniti e altri motivi crea difficoltà nella deglutizione. C'è difficoltà a deglutire e dolore nell'infiammazione della bocca, dei denti, della lingua, delle tonsille e della faringe. In caso di infezione come faringite, tonsillite, ascesso dei denti e della lingua, si avverte un forte dolore durante la deglutizione. Le afte (piccole ferite) nella zona della bocca e della faringe a volte causano dolore alla gola che colpisce l'orecchio, causando difficoltà nella deglutizione.

Nelle malattie del cervello e del sistema nervoso, si verificano problemi nel funzionamento dei muscoli della faringe e dell'esofago e si verifica difficoltà a deglutire cibi liquidi. Le malattie muscolari congenite e acquisite causano difficoltà di deglutizione. In queste malattie, la tosse è vista come conseguenza della fuoriuscita di saliva e cibo nelle vie aeree insieme a difficoltà di deglutizione. Con il progredire della malattia, inizia la difficoltà a deglutire cibi solidi.

La difficoltà a deglutire cibi solidi si riscontra solitamente nei tumori benigni e maligni (cancro) degli organi di deglutizione che occupano lo spazio. Man mano che il tumore cresce, c'è difficoltà a deglutire cibi liquidi. L'ingresso nell'esofago della radice della lingua e i tumori della laringe causano difficoltà di deglutizione in vari gradi a seconda delle dimensioni della massa che si verifica. La difficoltà a deglutire si osserva nei bambini con labbro leporino congenito e palato, regione faringea e anomalie dell'esofago.

DIAGNOSI:

Per la diagnosi, viene chiesto quando sono iniziati i reclami del paziente, quali tipi di alimenti sono difficili da ingoiare. Si chiede se ci siano disturbi di accompagnamento come tosse, raucedine, dolore durante la deglutizione, dolore all'orecchio, cattivo odore in bocca. Una diagnosi preliminare della malattia può essere fatta sulla base delle informazioni fornite dal paziente.

Dopo una storia dettagliata, sono necessari esami diagnostici endoscopici altamente dettagliati dell'aria superiore e del tratto digerente ... La parte posteriore del naso, bocca, lingua, radice della lingua, tonsille, laringe e area della faringe vengono esaminati in dettaglio con endoscopi flessibili e rigidi in presenza di endocamera. Le parti superiore e centrale dell'esofago vengono osservate con endoscopi morbidi e flessibili. Mentre l'endoscopio si trova nell'esofago, il paziente beve acqua per valutare la funzione di deglutizione e vengono controllati i movimenti muscolari.

TRATTAMENTO:

Il trattamento dipende dalla diagnosi della malattia. Antibiotici, collutori e spray antisettici per bocca e gola, pastiglie sono usati nelle malattie infettive. È utile lavarsi i denti e la parte anteriore della lingua. La spazzolatura della lingua viene eseguita in una direzione dalla parte posteriore alla punta della lingua con spazzolini da denti morbidi per bambini o spatole per la pulizia della lingua. Spazzolare come gli spazzolini da denti può danneggiare la mucosa della lingua. Le vitamine che aumentano la resistenza del corpo e il riposo possono essere utili in caso di infezione.