Cosa fa bene all'insonnia?

Quando si bevono tè a base di piante come camomilla, erba di San Giovanni, valeriana, luppolo, che hanno un effetto calmante, il punto a cui prestare attenzione è non esagerare, e consultare un medico prima di usarlo con farmaci per il sonno, in particolare depressione.

Se bevi questi tè più del necessario, il tuo sonno potrebbe essere interrotto durante la notte. Puoi bere tisane 1 ora prima di andare a letto, il che facilita il passaggio al sonno.

Tè alla Passiflora

La Passiflora incarne era usata dagli Aztechi per le sue proprietà sedative e analgesiche. La componente "armina" nella pianta crea "uno stato di felicità e benessere" ed elimina confusione e pensieri che rendono difficile addormentarsi. Gli estratti ottenuti dalla pianta della passiflora furono usati dall'esercito tedesco come "siero della realtà" durante la seconda guerra mondiale. Un consumo eccessivo può causare affaticamento. Non dovrebbe essere usato insieme a bevande alcoliche e farmaci che calmano i nervi (come depressione, ansia e sonniferi).

Tè alla valeriana

Il tè alla valeriana può essere utilizzato soprattutto per l'insonnia dovuta a dolori, dolori mestruali, ansia, problemi digestivi, crampi. Allevia i dolori muscolari e gli spasmi, calma il sistema digerente e abbassa la pressione sanguigna. Gli studi sull'erba hanno concluso che è un efficace regolatore del sonno. Come con altre erbe che portano il sonno e calmano i nervi, il tè alla valeriana non dovrebbe essere usato tutte le sere poiché colpisce il sistema nervoso centrale. In alcune persone, può disturbare il sonno provocando eccitazione.

Tè al luppolo

La pianta del luppolo, che è rilassante, induce il sonno e antisettica, può essere utilizzata per l'insonnia dovuta a tensione e ansia. Mentre allevia l'irrequietezza, fa bene all'indigestione e riduce il mal di testa. Può essere miscelato con quantità uguali di camomilla. Non è raccomandato per i pazienti con depressione e non deve essere usato durante la gravidanza.

Tè alla camomilla

La camomilla, che è tra le tisane più consumate nel nostro paese per l'insonnia, facilita la digestione, allevia gli spasmi muscolari, antidolorifica e antisettica. Il tè alla camomilla, che è molto efficace per i disturbi del sonno lievi, può essere miscelato con la stessa quantità di piante di luppolo.

Altri tè

Il tè alla melissa, noto anche come citronella, melissa, erba dell'alveare, erba di acem, facilita il passaggio al sonno con le sue proprietà calmanti. Può essere consumato 1 ora prima di coricarsi per l'insonnia dovuta a stress e ansia.

La pianta dell'orecchio di leone, usata nel trattamento della depressione moderata in epoca greca antica, ha un effetto calmante. Se stai assumendo farmaci per fluidificare il sangue, consulta il tuo medico prima di bere l'orecchio di leone. A volte può causare nausea.

Il tè all'erba di San Giovanni utilizzato nel trattamento della depressione lieve e moderata è calmante e può aiutarti a sbarazzarti dei pensieri che disturbano il sonno riducendo l'ansia. L'ingrediente chiamato "melatonina" in esso migliora la qualità del sonno.

Le misure

Durante il consumo di tisane, è necessario fare attenzione come se si stesse usando lo stesso medicinale. Perché le piante provocano alcuni cambiamenti nel corpo come le medicine. Non va dimenticato che questi tè influenzano il sistema nervoso centrale, soprattutto per i tè che fanno bene all'insonnia. Bere questi tè ogni sera può causare problemi di insonnia più gravi in ​​futuro, quindi dovrebbe essere bevuto in modo controllato. Le donne che sono incinte e che allattano e quelle che usano regolarmente farmaci per il sonno, la depressione, la pressione sanguigna, il diabete e altri disturbi non dovrebbero consumare questi tè senza consultare un medico.

Altri suggerimenti per l'insonnia

Mangia il tuo ultimo pasto 2-3 ore prima di andare a letto.

Evita le bevande contenenti caffeina. Ricorda che alcuni tè, come il tè verde, contengono anche caffeina.

Non guardare la TV in camera da letto.

Cerca di andare a letto alla stessa ora ogni sera e di svegliarti alla stessa ora la mattina.

Non dormire durante il giorno.

Coloro che usano farmaci stimolanti dovrebbero consultare un medico per le alternative.

Mantieni la camera da letto buia e fresca.

Non consumare snack energizzanti come il cioccolato di notte.

Gli esercizi durante il giorno facilitano il passaggio al sonno notturno.