La sigaretta filtrata è più dannosa

Uslu ha affermato che gli elementi necessari alla sopravvivenza delle piante sono chiamati nutrienti per le piante.

Affermando che è possibile trovare quasi tutti gli elementi presenti in natura nell'analisi dei tessuti vegetali, Uslu ha detto: "Le piante prendono gli elementi nel loro ambiente, siano essi necessari o meno. I metalli vengono portati nel loro corpo da prodotti come il tabacco cresce su questo tipo di terreno e passa nelle foglie ", ha detto.

Uslu ha sottolineato che, secondo la ricerca degli scienziati, è stato determinato che oltre a questi metalli pesanti dall'inquinamento ambientale nel tabacco, si è scoperto che anche minareti radiotossici come il Po-210 passano nelle foglie di tabacco.

"Le sigarette filtrate, proprio come un mantice, aumentano la temperatura della fiamma della sigaretta a 600-650 gradi centigradi, in altre parole, l'efficienza di combustione della sigaretta, inviando più ossigeno al tabacco, provocando i metalli pesanti e le sostanze radiotossiche nel la foglia di tabacco fa evaporare la quasi totalità per effetto dell'aumento della temperatura della fiamma e passa ai polmoni. I filtri utilizzati per ridurre gli effetti nocivi del fumo non sono benefici come si pensa, anzi, hanno più effetti cancerogeni del fumo senza filtro. "

Uslu ha sottolineato che i filtri sono costituiti da strutture fibrose invisibilmente piccole come l'acetato di cellulosa e ha detto:

"Durante il fumo, decine di migliaia di particelle di fibre micro e persino nanometriche nel filtro si depositano nella parte più interna dei nostri polmoni. Secondo uno studio, il tipo di cancro epidermoide (regionale) è in prima linea nei fumatori non filtrati, mentre adeno (si vede più cancro che si diffonde a organi distanti. Si pensa che questo sia causato da fibre micro e nanometriche oltre agli elementi tossici nelle sigarette ".