Quali sono le fasi del trattamento vaccinale?

Quali sono le fasi del trattamento vaccinale?

1) Stimolazione delle ovaie (Induzione dell'ovulazione)

Prima che il processo di vaccinazione venga applicato ai candidati, l'uso del farmaco che stimola le ovaie garantisce la maturazione e la crescita delle uova. Grazie a questo processo, il tasso di gravidanza previsto aumenta.

Il clomifene citrato, le gonadotropine umane della menopausa (hMG) e l'FSH ricombinante sono farmaci usati per stimolare le ovaie. Lo scopo dell'utilizzo di questi farmaci è aumentare il numero di uova che si svilupperanno e la possibilità di fecondazione di conseguenza. L'uso di questi farmaci aumenta anche la qualità dell'uovo in via di sviluppo e corregge l'insufficienza della fase luteale.

Nel trattamento, l'ecografia viene utilizzata per seguire lo sviluppo delle uova e l'aggiustamento della dose del farmaco e, se necessario, vengono eseguiti test ormonali (E2) nel sangue.

L'obiettivo principale del trattamento è ottenere 1 o 2 uova con la maturità desiderata. Al fine di ridurre al minimo il rischio di gravidanze multiple, quando si sviluppano 3 o più follicoli di dimensioni superiori a 15 mm, si raccomanda l'annullamento del ciclo o la conversione del ciclo in FIVET.

Se l'uovo raggiunge le dimensioni desiderate, si prevede di vaccinarlo applicando un ago da cracking (hCG) al momento dell'ovulazione (in media 36 ore).

Quali sono le fasi della vaccinazione?

2) raccolta dello sperma per la procedura

Il processo di vaccinazione viene eseguito dopo la raccolta del campione di sperma. Il campione è dato dalla masturbazione in un contenitore sterile. Prima di effettuare la vaccinazione, l'uomo dovrebbe avere un'astinenza sessuale per almeno 3 giorni. I pazienti con un campione di sperma basso potrebbe dover prelevare un secondo campione. Eseguendo l'analisi prima e dopo il processo di preparazione dello sperma, viene esaminata la qualità del campione e il processo di lavaggio.

Il campione viene sottoposto ad alcuni processi fisici e chimici al fine di aumentare la qualità dello sperma. Possono essere applicati diversi metodi per fornire allo sperma concentrato una migliore motilità, una struttura normale e un numero sufficiente di spermatozoi.

Dopo il lavaggio per l'inoculazione, il numero di spermatozoi mobili in avanti deve essere superiore a 1 milione almeno per ml. Se questo numero è 5 milioni o più, la percentuale di successo da raggiungere aumenta.

Se il campione è sperma congelato, lo sperma viene scongelato il giorno dell'inoculazione. La preparazione dello sperma richiede circa 2 ore.

3) Processo di vaccinazione

La vaccinazione è un metodo eseguito inserendo lo sperma preparato nell'utero passando attraverso l'apertura cervicale con un catetere sottile, flessibile e sterile. Potrebbe esserci una leggera necessità di dilatare la cervice. Questo processo richiede circa 5-10 minuti per essere eseguito.

Durante la procedura di vaccinazione, la futura mamma generalmente non avverte alcun dolore o dolore. Possono verificarsi solo lievi crampi sotto forma di crampi mestruali e alcune gocce di sanguinamento vaginale. Dopo la vaccinazione possono verificarsi anche lievi capogiri, che possono essere alleviati con il riposo.

Una volta completata la procedura, è sufficiente riposare sul lettino da visita per circa 10-15 minuti. Non c'è bisogno di riposare a letto dopo.