Come si formano i calcoli biliari? Come viene eseguita la chirurgia della cistifellea?

La parola chirurgia sta allontanandosi dall'essere spaventosa con i metodi chiusi che hanno iniziato ad essere utilizzati negli ultimi anni.

Soprattutto in operazioni come cistifellea, appendicite ed ernia, i risultati di questi interventi, che riducono il tempo per tornare alla vita quotidiana e vengono eseguiti con il minimo della ferita, sono migliori degli interventi aperti; rischio inferiore rispetto alla chirurgia a cielo aperto ...

Come si formano i calcoli biliari?

La bile è prodotta dal fegato e viene immagazzinata e concentrata nella cistifellea e sfocia nel duodeno attraverso il canale comune. Qui si mescola con sostanze nutritive per la digestione dei cibi grassi. I calcoli biliari si formano a causa di squilibri nella struttura chimica della bile nella cistifellea. Ci sono alcuni fattori di rischio come essere una donna, avere più di 40 anni, essere in sovrappeso, avere queste malattie in famiglia, avere malattie del sangue come i livelli di colesterolo alto e la sferocitosi ereditaria. Il cibo non contribuisce direttamente alla formazione di calcoli. L'80% dei calcoli biliari sono calcoli di colesterolo. Tuttavia, le diete ad alto contenuto di grassi dovrebbero essere comunque evitate. Possono causare disturbi come indigestione, gonfiore, nausea, dolore nella parte superiore destra dell'addome e della schiena, soprattutto tra le scapole, dopo aver mangiato cibi grassi, uova e fritti.

Come viene eseguita la chirurgia della cistifellea?

È possibile assumere farmaci? O la chirurgia è l'unico modo?

La chirurgia è il trattamento dei calcoli biliari che causano disturbi. Se non vengono operati, i calcoli possono fuoriuscire dalla cistifellea e causare l'ostruzione del dotto biliare principale e quindi l'ittero. A volte possono causare infiammazione pancreatica chiamata pancreatite ACUT. Pietre leggermente più grandi causano gonfiore e infiammazione della cistifellea ostruendo l'uscita della cistifellea, che potrebbe richiedere un intervento chirurgico d'urgenza. I calcoli biliari sono una malattia della cistifellea. Se solo le pietre dovessero essere prese, le stesse pietre si formerebbero di nuovo dopo un po '. Inoltre, possiamo continuare la nostra vita normale senza cistifellea. Per questo motivo, non esiste un trattamento che rimuova solo i calcoli nella cistifellea. Cistifellea e calcoli vengono presi insieme. Oggi, il metodo operativo più appropriato per i calcoli biliari è il metodo laparoscopico. Negli interventi laparoscopici alla cistifellea, normalmente venivano praticati 3-4 fori con un diametro di 0,5-1 cm nella parete addominale. Tuttavia, nella metodica denominata SILS ("chirurgia laparoscopica a singola incisione", "chirurgia laparoscopica a singola incisione"), applicata per la prima volta al mondo nel 2007, la chirurgia viene eseguita con una singola incisione di circa 1,5-2 cm da l'ombelico. Attraverso questo unico foro, gli strumenti speciali angolati vengono inviati nell'addome con la capacità di piegare le estremità. Inoltre, la cistifellea può essere appesa di volta in volta alla parete addominale con l'aiuto di una sutura per facilitare l'applicazione. Pertanto, questa tecnica può essere facilmente applicata in patologie della cistifellea non complicate con normali caratteristiche anatomiche. Recentemente per alcune malattie sono stati utilizzati anche interventi laparoscopici robotici.

Questo metodo è affidabile?

Con la tecnologia in via di sviluppo e la crescente esperienza dei chirurghi, gli interventi laparoscopici stanno per diventare il gold standard in molti interventi chirurgici. Oltre all'affidabilità e all'applicabilità della tecnica, presenta anche vantaggi come meno dolore dopo l'intervento chirurgico e un rapido ritorno alla vita quotidiana. La chirurgia laparoscopica a incisione singola è un nuovo metodo. Tuttavia, molti interventi chirurgici come colecistectomia, surrenectomia, riparazione laparoscopica dell'ernia inguinale extraperitoneale totale, emicolectomia destra, emicolectomia sinistra, interventi chirurgici del retto, gastrectomia a manica, gastrogiunostomia e nefrectomia sono stati eseguiti da una singola incisione e sono stati riportati nella letteratura mondiale.

Quali sono le differenze tra ambulatori aperti e chiusi?

Le operazioni eseguite nell'addome in realtà non sono diverse in entrambi i metodi. La cistifellea viene separata dalle sue connessioni e rimossa. La differenza è nel processo della parete addominale. Negli interventi chirurgici a cielo aperto, viene praticata un'incisione relativamente grande nella parete addominale. Dopo l'operazione è necessaria una maggiore permanenza in ospedale. Il tempo di recupero è più lungo. Il ritorno alla vita quotidiana richiede più tempo e c'è una grande cicatrice da incisione. Nei metodi laparoscopici, la chirurgia viene eseguita attraverso 3-4 fori con una lunghezza di 0,5-1 cm nella parete addominale. Nel metodo SILS, l'intervento chirurgico viene eseguito con una singola incisione di circa 1,5-2 cm all'interno dell'addome. Pertanto, il metodo laparoscopico è esteticamente superiore alla chirurgia a cielo aperto. Meno permanenza in ospedale. È possibile tornare presto alla vita quotidiana. Il dolore post-operatorio è inferiore.