La causa della nausea è il senso di colpa

Abbiamo fatto sesso con la mia ragazza ma non eravamo protetti. Poi la mia ragazza ha preso la pillola il giorno successivo. Ha riscontrato negatività come nausea e sanguinamento. Perché? M.O./Van

Se la sessualità è una cosa bella, se condividi il tuo amore con la persona che ami e apprezzi, perché dovrebbero esserci sintomi negativi dopo il rapporto sessuale?

CONTROLLA L'ESPERTO

Sintomi negativi; Potrebbe essere derivato da senso di colpa, rimpianto, ignoranza e false aspettative. Non c'è nausea e sanguinamento dopo il rapporto sessuale. Se lo fa, è dovuto al senso di colpa provato. La pillola del giorno successivo può anche causare nausea e sanguinamento intermittente, poiché influisce sull'equilibrio ormonale. Tuttavia, se c'è una ferita, si può menzionare un'infezione a trasmissione sessuale. Il mio suggerimento per te; La tua ragazza sarà visitata da un ostetrico il prima possibile. Tali situazioni non sono trascurabili.

La riluttanza riguarda il pensiero ...

Ciao, il mio problema è che le mie secrezioni vaginali sono state molto basse per un anno ... Sono sessualmente riluttante. C'è una perdita di sensibilità nel clitoride. Cosa dovrei fare? R.U./Denizli

Rivolgiti immediatamente a un medico. Se il medico dice che non ci sono problemi fisici, stai vivendo un problema sessuale psicologico. La riluttanza sessuale è già un grave problema psicologico. Tuttavia, a volte fattori ormonali, pillole anticoncezionali, antidepressivi, farmaci per l'influenza e allergie possono anche causare riluttanza sessuale o secchezza vaginale. Prima di tutto, cosa ha causato questo problema dovrebbe essere studiato a fondo. Desiderio; È fortemente influenzato da pensieri e sentimenti negativi sulla sessualità. I pensieri e le emozioni negative possono portare all'avversione sessuale e quando non puoi liberarti di questi pensieri, la tua vagina non si bagnerà e potrebbe verificarsi una perdita di sensibilità nel clitoride.

COSA VUOI

Questo problema; Da quando è iniziato un anno fa, è possibile che tu abbia vissuto un evento che ti ha influenzato negativamente un anno fa. Ti suggerisco di considerare le differenze tra la tua vita sessuale prima di questo problema e il presente e di cercare di scoprire cosa potrebbe essere cambiato e perché. Sarebbe anche utile consultare un terapista sessuale.

Non hai il diritto di costringerlo!

Ci siamo sposati concordati con mia moglie. Sono passati 12 anni da quando ci siamo sposati. Forzo costantemente mia moglie ad avere rapporti anali. Sono diventato un dipendente dal sesso. Cosa devo fare in questa situazione? D.T./Rize

Potresti essere appassionato di sesso, amare la sessualità non è qualcosa di cui vergognarsi. Tuttavia, le coppie devono essere sessualmente armoniose e il rapporto sessuale deve avvenire se entrambi i partner lo desiderano. Devi anche rispettare i desideri, i sentimenti e i pensieri del tuo partner. Nessuno ha il diritto di costringere qualcuno a fare qualcosa che non vuole. È anche necessario chiedersi perché si desidera in particolare il rapporto anale. Potresti avere pensieri e ossessioni passati riguardo al rapporto anale o all'area anale. C'è sempre un motivo di fondo per cui entrambi amate il vostro coniuge e lo costringete a fare qualcosa che non vuole. Ti suggerisco di consultare un terapista sessuale su questo.