La malattia della sarcoidosi può colpire tutti gli organi

Exp. Dott. Hamza Ogun ha affermato che la sarcoidosi è una malattia caratterizzata dall'accumulo e dalla crescita di piccole cellule infiammatorie (granulomi) in altre parti del corpo.

Sottolineando che la malattia colpisce principalmente i polmoni e i linfonodi, Ogun ha osservato:

"Tuttavia, può anche colpire gli occhi, la pelle, il cuore e altri organi. La causa della sarcoidosi è sconosciuta, ma si ritiene che sia causata dal sistema immunitario del corpo che risponde a una sostanza sconosciuta. Alcuni studi hanno dimostrato che un potenziale anormale la reazione ad agenti infettivi, sostanze chimiche, polvere e proteine ​​proprie del corpo è geneticamente Può essere responsabile della formazione di granulomi in individui suscettibili

La frequenza della sarcoidosi varia in base alla posizione geografica, alla razza e al sesso. L'incidenza della malattia fa 2 picchi tra i 25-35 anni e soprattutto tra i 45-65 anni nelle donne. I segni ei sintomi della sarcoidosi variano a seconda degli organi colpiti. La sarcoidosi a volte si sviluppa gradualmente ei sintomi possono durare per anni. Molte persone con sarcoidosi non hanno sintomi, quindi la malattia può essere scoperta solo quando viene eseguita una radiografia del torace o una TAC per un altro motivo ".

Sottolineando che i sintomi possono variare in base al coinvolgimento degli organi, Ogun ha detto: "Ad esempio, possono verificarsi tosse, mancanza di respiro e dolore al petto a causa del coinvolgimento dei polmoni, mentre il coinvolgimento della pelle può causare gonfiore rosso-violaceo ai piedi e alle gambe. Visione offuscata. e la sensibilità alla luce dovuta al coinvolgimento degli occhi. " ha usato le espressioni.

"OGNI PAZIENTE DI SARKOIDOSI NON HA BISOGNO DI ESSERE TRATTATO"

Hamza Ogun ha affermato che la radiografia e la tomografia polmonare hanno un posto importante nella diagnosi della malattia.

Nelle fasi successive, la broncoscopia, la biopsia dei linfonodi, la biopsia delle labbra e talvolta la biopsia polmonare possono essere necessarie per diagnosticare i pazienti con sospetta sarcoidosi. La broncoscopia è un tubo elastico che consente al paziente di vedere il sistema bronchiale ed eseguire la biopsia quando necessario. Diversi metodi possono essere utilizzato anche per la biopsia dei linfonodi. All'inizio è aumentata negli ultimi anni una metodica chiamata EBUS, che permette la biopsia visiva, grazie all'ecografia posta all'estremità del broncoscopio, e ad alcuni pazienti potrebbe essere necessario diagnosticare un procedura chirurgica chiamata mediastenoscopia.

Non tutti i pazienti con diagnosi di sarcoidosi devono essere trattati. I tassi di recupero spontaneo sono elevati nei pazienti con sarcoidosi in stadio iniziale, quindi circa la metà dei pazienti diagnosticati non viene curata. Se ci sono segni di coinvolgimento degli occhi, del cuore e del sistema nervoso, è necessario un trattamento con cortisone e la dose e la durata del trattamento sono determinate in base al paziente ".

Affermando che il trattamento nella sarcoidosi è utilizzato per sopprimere la risposta del sistema immunitario, Ogun ha detto: "Così, i reclami relativi alla malattia sono ridotti. I farmaci immunosoppressori chiamati cortisone e immunosoppressivi sopprimono il sistema immunitario e cercano di mantenere la malattia addormentata. Tuttavia, L'uso di cortisone a lungo termine può anche avere effetti collaterali. Gli effetti collaterali che possono verificarsi sono lo sviluppo di diabete, cataratta, ipertensione, obesità, debolezza muscolare e gonfiore del viso ". ha usato le espressioni.

Ogun ha affermato che la sarcoidosi è una malattia rara che si manifesta con segni e sintomi diversi e ha osservato che può essere necessario un trattamento con cortisone a seconda dello stadio della malattia.