Cos'è la polio? Quali sono i metodi di trattamento?

Cos'è la polio?

La polio è causata da un microbo chiamato virus della polio. La poliomielite è una malattia infettiva altamente contagiosa causata da un virus. Può invadere il sistema nervoso, provocando paralisi permanente o morte. Può essere visto a qualsiasi età, ma colpisce principalmente i bambini di età inferiore ai tre anni. La poliomielite è una delle poche malattie che può essere debellata perché non può sopravvivere a lungo fuori dal corpo umano e c'è un vaccino efficace ed economico. Il virus entra nell'organismo per bocca e si riproduce nell'intestino. La velocità di trasmissione è molto alto in luoghi affollati e quando il livello di igiene è insufficiente. Nei luoghi in cui le condizioni ambientali sono cattive, viene trasmessa per contaminazione di acqua e sostanze nutritive con feci contaminate e per inalazione di microbi che si diffondono nell'aria in ambienti affollati. Ci sono risultati comuni che possono essere visti in tutte le malattie come febbre lieve, mal di testa, dolori muscolari, nausea e vomito nei bambini con la malattia. Mentre la malattia è limitata a questi risultati in alcuni bambini, in altri si verifica una paralisi permanente. Gli ictus sono tipicamente lievi. Quindi i muscoli non sono rigidi e contratti. Gli ictus di solito danno i primi sintomi del bambino sotto forma di difficoltà ad alzarsi e camminare. La maggior parte dei pazienti non ha perdita di sensibilità alla gamba o al braccio paralizzati. Lo sentono quando viene inserito l'ago. I bambini e gli adulti vulnerabili di età superiore a un anno corrono un rischio maggiore di sviluppare la paralisi se infettati. Il tasso di mortalità nei pazienti con ictus varia tra il 2% e il 20%, ma questo tasso può aumentare fino al 40% quando viene colpito il centro respiratorio nel cervello.

Metodi di trattamento:

Non esiste un trattamento farmacologico per eliminare l'effetto. Durante lo sviluppo della paralisi, il corpo, le braccia e le gambe devono essere mantenuti in una posizione neutra (braccia e gambe leggermente piegate, posizione sdraiata). Se sono coinvolti i muscoli respiratori e il diaframma, il supporto viene applicato con un apparato respiratorio. Dopo il periodo attivo della malattia, vengono applicati terapia fisica e metodi chirurgici per una paralisi permanente.

Vaccino antipolio e prevenzione

Il lavaggio delle mani è estremamente importante dopo il contatto con pazienti o cibo. Il modo più efficace di protezione è la vaccinazione. Esistono due diversi vaccini che vengono somministrati per via orale e per iniezione. Grazie a questi vaccini, il punto di eradicazione della poliomielite in tutto il mondo è stato avvicinato. Non ci sono stati casi nel nostro paese dal 1998. In alcuni paesi come la Nigeria e lo Yemen, i nuovi pazienti vengono osservati solo in piccole società che non hanno vaccini, quindi a causa del rischio di contatto con i cittadini di questo paese nell'ultimo anno, il vaccino antipolio viene applicato ai nostri cittadini che continuano pellegrinaggio. La vaccinazione nel nostro paese 2, 3, 4, 16-24. Viene somministrato per via orale, gratuitamente, in 5 dosi, nel 5 ° mese e 5 ° grado dell'istruzione primaria. Il vaccino per iniezione è disponibile anche nella stessa siringa degli altri vaccini nel nostro paese, ma il governo non è ancora stato rimborsato. Poiché il vaccino orale contiene virus vivi e può provocare una malattia simile alla poliomielite, anche se molto raramente, si prevede di passare all'iniezione somministrata in breve tempo, e di eliminare il vaccino antipolio in pochi anni, con la consapevolezza che il la malattia è scomparsa in tutto il mondo.