Come va via il prurito? Ecco alcuni modi per alleviare il prurito

In molte malattie che vanno dall'eczema ai pidocchi, dalle eruzioni da farmaci alla scabbia e alle malattie fungine, il disturbo più importante che indirizza l'individuo al medico è il prurito. A volte infastidisce il paziente tanto quanto il dolore; Questa scoperta, che causa insonnia e depressione, e addirittura la porta sull'orlo del suicidio, può accompagnare molte malattie interne. Possiamo chiamarlo una sorta di avvertimento del corpo o una reazione della pelle per il prurito. Sebbene possa sembrare semplice, il prurito a volte può essere associato a problemi piuttosto complessi.

QUALI SONO LE CAUSE DEL PRURITO?

Quando si studiano le cause del prurito, è necessario tenere conto di fattori come l'età del paziente, le malattie esistenti, i farmaci, le abitudini di balneazione e lo stato psicologico del paziente. Va notato che alcune allergie ai farmaci possono sviluppare prurito senza nulla di visibile sulla pelle.

Parassiti intestinali, diabete, tumori degli organi interni (cistifellea, fegato, cancro dell'intestino); Ostruzioni delle vie biliari causate da calcoli biliari o epatite virale (ittero), malattie del sangue maligne (maligne) come leucemia e linfoma, insufficienza renale, malattie sistemiche (che coinvolgono molti organi) come l'AIDS o talvolta durante il decorso di queste malattie. Comune e irragionevole il prurito può manifestarsi come un sintomo.

Una delle cause più comuni di prurito è la pelle secca. È una specie molto comune nei pazienti anziani. Perché con l'avanzare dell'età, le funzioni della pelle, l'elasticità della pelle e la ritenzione idrica diminuiscono. Bagni frequenti con saponi duri alcalini e acqua molto calda aumentano questo deterioramento della pelle e indeboliscono lo strato lipidico protettivo, provocando secchezza e prurito della pelle. Anche l'abitudine alla fibra e allo sfregamento, comune nel nostro paese, gioca un ruolo importante nella secchezza e nel prurito della pelle.

Se il paziente lamenta prurito mentre non è visibile nulla sulla pelle, questo dovrebbe essere considerato come un sintomo di una malattia sottostante fino a prova contraria.

COME È IL TRATTAMENTO DEL PRURITO?

Nel prurito, il trattamento dovrebbe essere fatto principalmente per la causa. Le malattie della pelle esistenti vengono trattate con farmaci appropriati. Gli antistaminici, che sono frequentemente usati nel trattamento del prurito, non hanno quasi alcun effetto sul prurito, ad eccezione dell'orticaria (orticaria).

Gli antistaminici, che sono definiti di prima generazione e hanno proprietà sedative (che inducono il sonno), possono essere utilizzati a causa di queste proprietà. Va tenuto presente che le creme o le polveri al mentolo possono causare irritazione nell'uso a lungo termine. Tuttavia, può essere utilizzato con vaselina, pomate corticosteroidi per un breve periodo. Il paziente deve essere consultato con uno psichiatra in caso di prurito di lunga durata che non può essere attribuito a una causa.

Indipendentemente dal motivo, un ambiente fresco e climatizzato, l'uso di cotone, indumenti e biancheria da letto leggeri ed evitare un'eccessiva sudorazione riducono il prurito. Indossare indumenti spessi, di lana o sintetici, indumenti troppo stretti; Irrita la pelle e può provocare prurito aumentando la temperatura corporea.

Sarebbe opportuno evitare l'assunzione di alcol, cibi caldi e piccanti e bevande calde. Queste sostanze possono aumentare il prurito provocando vasodilatazione (allargamento dei vasi) nella pelle.