Come dovrebbero essere nutriti i pazienti affetti da artrite reumatoide?

Come in tutte le malattie, i fattori ambientali sono efficaci nello sviluppo dell'artrite reumatoide. Uno dei fattori ambientali più importanti è l'alimentazione. Studi recenti dimostrano che, oltre al fumo, le abitudini alimentari influenzano anche lo sviluppo dell'artrite reumatoide.

Il pesce e l'olio di pesce sono di grande importanza nella prevenzione dello sviluppo reumatoide. Il consumo di pesce al forno o alla griglia 2-3 volte a settimana provoca una significativa riduzione dello sviluppo dell'artrite reumatoide. L'uso quotidiano a lungo termine di 2000 mg di olio di pesce, che è ricco di omega 3, sopprime lo sviluppo reumatoide. Soprattutto la vitamina D presa dal sole è importante in termini di prevenzione dello sviluppo reumatoide.

LA NUTRIZIONE HA UN EFFETTO SULLO SVILUPPO DELL'ARTRITE ROMATOIDE?

È stato dimostrato che le diete a basso contenuto proteico riducono lo sviluppo dell'artrite reumatoide. Si suggerisce che il consumo eccessivo di carne rossa aumenti lo sviluppo dell'artrite reumatoide. Di conseguenza, l'artrite reumatoide è più comune in coloro che consumano quotidianamente 58 grammi di carne rossa o 88 grammi di prodotti a base di carne rossa. Per questo motivo, sarà utile ottenere la maggior parte del fabbisogno proteico giornaliero dal pesce. Come in tutte le malattie, è stato dimostrato che il consumo di frutta e verdura previene lo sviluppo dell'artrite reumatoide grazie al suo effetto antiossidante. Il consumo mensile di oltre 80 porzioni di verdura cotta ha una caratteristica protettiva. L'olio d'oliva sopprime lo sviluppo dell'artrite reumatoide a causa dell'acido oleico in esso contenuto. L'effetto del consumo di cereali sullo sviluppo dell'artrite reumatoide è sconosciuto. Mentre il consumo di più di 4 tazze di caffè al giorno aumenta lo sviluppo di reumatoidi, 3 tazze di tè al giorno riducono il rischio di sviluppare l'artrite reumatoide. Pertanto, potrebbe essere possibile ridurre il rischio di sviluppare artrite reumatoide, specialmente modificando la dieta di individui con artrite reumatoide o malattie del tessuto connettivo nella loro famiglia.

Come dovrebbero essere nutriti i pazienti con artrite reumatoide?

Negli ultimi anni, è stato dimostrato che i cambiamenti nelle abitudini alimentari sopprimono l'infiammazione e riducono il dolore alle articolazioni. Oggi vediamo che varie cure a base di erbe e frutta sono raccomandate nel trattamento della malattia alla moda. Tuttavia, le malattie croniche come l'artrite reumatoide richiedono un trattamento cronico. Di conseguenza, potrebbe essere possibile ridurre il dolore o l'infiammazione articolare con cambiamenti nello stile alimentare in aggiunta ai farmaci anziché alle cure nutrizionali.

Dovrebbero essere evitati cibi fritti, carboidrati raffinati, bevande gassate, grassi animali come il grasso della coda e carni lavorate, che sono principalmente alimenti che aumentano l'infiammazione. Principi di base della nutrizione nell'artrite reumatoide; È una dieta equilibrata, a base di frutta e verdura che include abbastanza carne magra, principalmente proteine ​​a base di pesce e noci come mandorle e noci che aggiungono grassi sani. La dieta più vicina a questo è la dieta in stile mediterraneo. Si dice che questo tipo di dieta sopprima l'infiammazione ed è efficace nel ridurre il dolore articolare.

Il consumo di frutta e verdura ricche di vitamine A, C, D ed E nei pazienti con artrite reumatoide ha effetti positivi sul dolore e sull'infiammazione. È stato dimostrato che il consumo di Omega 3 riduce il dolore articolare. Pertanto, è importante consumare pesce. Sarà utile per i pazienti che non possono consumare pesce regolarmente bere capsule di olio di pesce contenenti 1000-2000 mg di omega 3 al giorno. Oltre a questo, l'uso di acido folico in pazienti che usano calcio e vitamina D e metotrexato è importante in termini di eliminazione dei problemi che possono svilupparsi a causa di malattie e effetti collaterali dei farmaci.

Recentemente, è stato suggerito da alcune persone che l'artrite reumatoide viene trattata con una dieta priva di glutine. Tuttavia, questo non è il caso. Innanzitutto non è possibile curare l'artrite reumatoide con la sola dieta. Con una dieta priva di glutine, meno dell'1% dei pazienti con artrite reumatoide sperimenta una riduzione del dolore articolare. Questo non è il caso nel restante 99% dei pazienti. Il nuovo approccio a questo proposito è un approccio individuale. Se il dolore alle articolazioni aumenta quando mangi cibi come latte, glutine, alcol, carne, si consiglia di evitare questi cibi.

Di conseguenza, malattie croniche come l'artrite reumatoide non possono essere trattate con alcune cure a base di frutta o erbe. Tuttavia, è possibile sopprimere l'infiammazione e ridurre il dolore articolare con cambiamenti nelle nostre abitudini alimentari oltre alla terapia farmacologica. Pertanto, meno farmaci e meno dolore possono essere possibili nei pazienti con artrite reumatoide con i cambiamenti nelle abitudini alimentari corrette ed equilibrate come descritto sopra.