Come va il mal di pancia?

Lo stomaco è il nostro organo del sistema digerente, che assomiglia a una sacca tra il duodeno e l'esofago. Con la nascita, lo stomaco della persona si sviluppa e matura pienamente in termini di struttura e funzione con l'età adulta. Può contenere facilmente 1,5 litri di liquido e ha una capacità massima di trattenimento del liquido di 4 litri.

Lo stomaco è un luogo in cui il cibo che lo entra viene scomposto chimicamente e fisicamente. I succhi digestivi sono secreti dal tessuto di copertura chiamato mucosa che ricopre lo stomaco. I liquidi lasciano lo stomaco più velocemente dei solidi e ci vogliono circa 20 minuti per svuotare lo stomaco. Sono necessarie circa 1,5 ore affinché il materiale della miscela solido-liquido lasci lo stomaco.

COME FUNZIONA LO STOMACO?

Il sistema di lavoro del nostro stomaco è piuttosto complesso e supportato da molteplici reazioni chimiche.

Gli alimenti che salgono allo stomaco si sciolgono nella parte dello stomaco con la secrezione di succo gastrico e raggiungono una consistenza che possiamo chiamare consistenza boza. Lo stomaco assorbe alcuni nutrienti da questo denso chimo e spinge i nutrienti non assorbibili nell'intestino con movimenti di contrazione. Ci sono alcuni fattori che influenzano il funzionamento delle ghiandole gastriche e la diminuzione e la proliferazione delle secrezioni. Il nervosismo che si manifesta nella persona aumenta questa secrezione, ma situazioni come l'ansia riducono la secrezione.

CHE COS'È IL DOLORE DI STOMACO?

Dopo aver mangiato, prima di mangiare (di solito quando si ha fame), potresti sentire dolore appena sotto la nostra costola sinistra, colpendo l'addome e talvolta la schiena. La definizione di questi dolori è molto difficile perché una strana sensazione mista a bruciore accompagna questi dolori. È un presagio di indigestione nervosa, calcoli biliari, ulcera, cancro allo stomaco, gastrite e malattie della colite. Se il dolore persiste per 1-2 giorni, sarà utile per la tua salute consultare uno specialista.

QUALI SONO LE CAUSE DELLA STOMACHE?

-Lo stress della vita quotidiana

-Una condizione allergica a qualsiasi prodotto alimentare

-Una malattia correlata allo stomaco che la persona non nota

Fattori ormonali

Ragioni psicologiche

Fattori ambientali

- Abitudini alimentari e alcoliche eccessive e inadeguate,

- Non consumare cibi pesanti,

Digiuno prolungato,

Consumare cibo a cui la persona è allergica,

Ragioni psicologiche come lo stress,

Consumo eccessivo di alcol e sigarette,

Consumare cibi eccessivamente piccanti,

Malattia dei calcoli biliari,

Malattie come ulcere, gastrite, colite e cancro allo stomaco possono causare mal di stomaco.

IL DOLORE DI STOMACO È UN SINTOMO DI UN ATTACCO DI CUORE?

L'attacco di cuore è un problema di salute grave e potenzialmente letale. Il rinvio o pensieri come l'oggi passa possono significare la fine della vita. A questo proposito, l'attacco cardiaco e i suoi sintomi dovrebbero essere ben riconosciuti.Un attacco di cuore non è sempre una scena drammatica caratterizzata da un dolore toracico grave e schiacciante di una persona. Inoltre, possono verificarsi mal di stomaco indistinto, indigestione o bruciore di stomaco. Ci possono essere molti fattori che causano mal di stomaco. Ma va ricordato che il mal di stomaco è la causa dell'attacco cardiaco. Per quanto riguarda la sicurezza e se hai dei dubbi, cerca sicuramente l'aiuto di un istituto sanitario più vicino a te.

CHE COSA FA PER IL DOLORE DI STOMACO?

Mangia molta frutta e verdura fresca. Consumare almeno 4-5 bicchieri d'acqua al giorno. Si possono anche consumare tisane a basso contenuto calorico, senza caffeina e senza sodio. Evita le bibite e le zuppe con un alto contenuto di sodio. Se si consumano frutta e cibi succosi e zuppe a basso contenuto di sodio, è possibile soddisfare la metà del fabbisogno giornaliero di acqua. Inoltre, le bevande gassate dovrebbero essere evitate. L'anidride carbonica intrappolata nelle bolle nelle bevande gassate come la soda rallenta la formazione di cavità nello stomaco e provoca gonfiore allo stomaco.

Abbi cura di consumare cibi freschi, evita prodotti confezionati e surgelati. L'esercizio fisico accelera anche i movimenti intestinali aiutando il rilascio di ormoni. È necessario stare attenti durante il consumo di latticini. Tuttavia, questo non significa che dovresti smettere di consumare latte e latticini. Può essere consumato latte con ridotto contenuto di lattosio. Il latte più facile da digerire è disponibile nei mercati. Alimenti come lo yogurt non congelato e il vecchio cheddar contengono piccole quantità di lattosio e sono adatti per il gonfiore dello stomaco. Nel periodo premestruale, il liquido si accumula nella regione addominale nelle donne. È stato osservato che le donne che consumano vitamine del gruppo B, magnesio e calcio hanno una diminuzione dei disturbi del gonfiore allo stomaco.

Evita le bevande molto calde e fredde. Il consumo di cibi molto caldi, bevande e gomme da masticare provoca anche l'ingestione di aria e porta a gonfiore allo stomaco. Anche cibi come legumi, cavolfiori, cavoli, fagioli, meloni e mele dovrebbero essere consumati in modo controllato poiché provocano la produzione di gas e quindi il gonfiore dello stomaco. Inoltre, gli alimenti che contengono quantità molto elevate di fibre causano anche l'accumulo di gas nell'intestino, quindi dovrebbero essere consumati a livelli minimi fino a quando il gonfiore dello stomaco non passa.

Piante come il finocchio e la bardana sono molto efficaci per il gonfiore dello stomaco. Piante come aneto, zenzero e cannella possono essere utilizzate anche nel trattamento naturale del gonfiore allo stomaco. La cannella e lo zenzero stimolano la digestione e accelerano l'assorbimento dei nutrienti. Il tè al tiglio o alla menta, che si beve dopo i pasti, previene anche l'indigestione e il gonfiore.