La formula per un rapido recupero dopo l'intervento chirurgico

La ricerca condotta su pazienti affetti da cancro al colon ha rivelato che i pazienti che hanno partecipato al programma consistente in esercizio fisico, allenamento nutrizionale integrato con proteine ​​ed esercizi di rilassamento hanno recuperato molto più velocemente rispetto ai pazienti che non hanno partecipato al programma entro due mesi dall'intervento.

Professore alla McGill University in Canada. La ricerca scientifica condotta sotto la direzione di Francesco Carli è stata pubblicata sul sito web dell'American Society of Anesthesiologists (ASA).

Commentando la ricerca, annunciata per essere pubblicata nel numero di novembre della pubblicazione scientifica ufficiale di ASA Anesthesiology, Carli ha affermato che il programma di riabilitazione preoperatoria ha consentito ai pazienti di essere pronti a sopportare lo stress della chirurgia in modo che potessero riprendersi più velocemente ed essere più funzionali dopo il procedura medica.

"Il fitness preoperatorio aiuta i pazienti a partecipare ai propri processi di guarigione. Crediamo che la riabilitazione preoperatoria, quando possibile, migliorerà ulteriormente la salute e il recupero e ridurrà i costi", ha detto Carli.

77 partecipanti che sono stati divisi in due gruppi durante lo studio sono stati anche sottoposti a un test del cammino di 6 minuti prima dell'intervento chirurgico. Durante questo test, è stato osservato che 38 pazienti da includere nel gruppo di riabilitazione preoperatoria potevano camminare per 421 metri e quelli nell'altro gruppo potevano camminare per 425 metri. Successivamente, nell'ambito del programma di riabilitazione, che dura in media 24,5 giorni, ai partecipanti sono stati dati programmi di esercizi, tra cui esercizi aerobici e di forza a casa, 3 giorni a settimana. Ai partecipanti di questo gruppo, che hanno ricevuto un integratore proteico prodotto dal siero di latte, sono stati insegnati anche esercizi di rilassamento, inclusi esercizi di ansia preoperatoria, "immagine", "visualizzazione" e "respirazione", che sono stati preparati da un dietologo e hanno ricevuto un integratore proteico prodotto da siero.

Durante il periodo di 8 settimane dopo l'intervento chirurgico, è stato applicato un programma di riabilitazione postoperatoria a entrambi i gruppi di pazienti. Alla fine di questo periodo, si è riscontrato che i pazienti del gruppo che partecipava al programma di riabilitazione preoperatoria erano in grado di camminare in media 48,4 metri in più rispetto alla distanza percorsa durante il test di camminata iniziale, mentre la distanza a piedi dell'altro gruppo è stato ridotto di 38,2 metri.

Nel cancro del colon, il terzo tipo di cancro più comune al mondo, l'area cancerosa viene rimossa chirurgicamente. Affermando che anche in casi senza complicazioni, le funzioni di deambulazione dei malati di cancro al colon sono diminuite del 20-40% dopo l'intervento, Carli ha sottolineato che il successo del programma di riabilitazione preoperatoria può essere meglio compreso se si tiene conto di questa situazione.