Zinco contro le allergie solari

Prof. Dott. İbrahim Saraçoğlu ha scritto un articolo sull'allergia solare sul sito web di Fikyat.com. Ecco quell'articolo ...

"Per chi è allergico al sole, diventa un tormento pensare alle vacanze estive. Non esiste ancora una soluzione definitiva per l'allergia al sole. L'allergia al sole provoca eruzioni cutanee, vesciche e prurito. Troppa esposizione alla luce solare causa anche infiammazioni. Questo non è possibile a causa delle allergie. Con la secrezione di istamina, prurito ed edema si sviluppano nella pelle a causa del prurito. Di conseguenza, l'infiammazione (infiammazione) si manifesta chiaramente. Lo zinco bi-valente può anche neutralizzare i radicali liberi (antiossidante) e prevenire lo sviluppo dell'allergia solare mostrando un effetto antistaminico sulla secrezione di istamina.

Lo zinco è un minerale essenziale. Dobbiamo prenderlo regolarmente dagli alimenti che consumiamo quotidianamente. Perché lo zinco non è immagazzinato nel nostro corpo. Il fabbisogno giornaliero medio di zinco del corpo umano è di 15 mg. Dobbiamo ottenere questa quantità di zinco dagli alimenti che consumeremo regolarmente.

Il fabbisogno giornaliero di zinco delle donne incinte, delle madri che allattano e di coloro che lavorano sotto stress intenso dovrebbe essere di 25 mg.

A parte questo, coloro che praticano sport pesanti, gli anziani, i diabetici, le donne che fanno uso di farmaci contenenti ormoni estrogeni e coloro che consumano frequentemente alcol dovrebbero assicurarsi di assumere abbastanza zinco.

Integratore di zinco: "È stato osservato che una dose giornaliera di 15 mg di integratori di zinco fornisce un'armatura molto forte contro le allergie solari. Chiedi al tuo farmacista integratori di zinco.

CARENZA DI ZINCOPERCHÉ ÈALTRI RECLAMI

Perdita di capelli, rottura dei capelli e debolezza delle unghie

Disturbo dello sviluppo nei bambini

Anoressia

Cecità notturna

Impotenza e problemi di erezione negli uomini

Rischio di parto prematuro

Basso peso alla nascita del bambino

Debolezza della memoria

Ricorrenza frequente di herpes labiale o afte

Debolezza del sistema immunitario

Fatica cronica

Quelli con carenza di zinco dovrebbero essere moderati nel loro consumo, soprattutto contro alcuni cereali. Questo perché gli alimenti ricchi di acido fitico come grano, soia e mais riducono l'assorbimento di minerali come zinco, calcio, magnesio e ferro. È inoltre necessario essere moderati nel consumare cibi contenenti alti livelli di acido fitico come mandorle, noci e nocciole.

Alimenti ricchi di zinco; semi di zucca, tahini (olio di sesamo), cioccolato fondente, arachidi, formaggio, carne di agnello e frutti di mare.

(tratto dal sito Fikyat.com)