Quali sono le cause del dolore al collo?

CAUSE DEL DOLORE AL COLLO:

Il dolore al collo ha molte cause. I medici potrebbero non essere sempre in grado di identificare la fonte principale del dolore. Il tuo medico farà principalmente ciò che è necessario per scoprire se i tuoi disturbi sono causati da un'altra malattia grave come il cancro o l'infezione. Di seguito è riportato un breve riepilogo delle cause più comuni di dolore al collo.

Causa dolore al collo: spondilosi

La maggior parte dei problemi al collo si sviluppa a causa dell'usura delle vertebre del collo nel tempo. Inizialmente, queste lesioni minori sono indolori. Tuttavia, il dolore al collo si sviluppa a seguito di traumi ripetuti nel tempo. I medici a volte si riferiscono a questi cambiamenti degenerativi nella colonna vertebrale come spondilosi. La spondilosi può colpire le ossa e i tessuti molli della colonna vertebrale. Tuttavia, il punto più importante da sapere è che la spondilosi è un normale risultato dell'invecchiamento.

Causa dolore al collo: malattia degenerativa del disco

Il normale processo di invecchiamento include cambiamenti degenerativi nel disco. Stress e tensioni ripetitive indeboliscono il tessuto connettivo che compone il disco. Nel tempo, il nucleo al centro del disco si secca e perde la sua caratteristica di assorbimento degli urti. Piccole lacerazioni si verificano anche nell'annulus.

Spesso questi cambiamenti sono indolori. Grandi lacrime che raggiungono il bordo esterno dell'anello possono causare dolore. Il corpo cerca di riparare le lacrime con tessuto cicatriziale. Tuttavia, il tessuto cicatriziale non è forte come il tessuto connettivo. Ad un certo punto, il disco perde le sue proprietà di assorbimento degli urti per la colonna vertebrale. Di conseguenza, la gravità e la forza esercitata dalle attività quotidiane diventano un serio fattore di stress per i dischi e altre strutture della colonna vertebrale.

Man mano che la degenerazione del disco continua, la distanza tra le vertebre si restringe. Ciò causa pressione sulle faccette articolari che si trovano sul retro della colonna vertebrale. Se queste articolazioni vengono compresse del tutto, si sviluppa una pressione extra sulla capsula articolare, che usurerà maggiormente la faccetta articolare. L'artrite (reumatismi articolari) si sviluppa nelle faccette articolari nel tempo.

Questi cambiamenti degenerativi nel disco, nelle faccette articolari e nei legamenti causano allentamento e instabilità nel segmento spinale. I movimenti extra causano una maggiore usura della colonna vertebrale. Di conseguenza, nell'annulus si verificano lacrime sempre più ampie.

Il nucleo può sporgere dall'anello indebolito e rastremato e nel canale spinale. Questo è chiamato ernia del disco (ernia). Il materiale del disco traboccante può esercitare pressione sui nervi. Inoltre, il disco provoca anche il rilascio di enzimi e sostanze chimiche che causano l'infiammazione. Il dolore si verifica a causa del rilascio di sostanze chimiche che danno inizio all'infiammazione e alla compressione dei tessuti nervosi del disco.

Mentre il processo di degenerazione continua, si formano speroni ossei attorno al disco e alle faccette articolari. Non si sa esattamente perché si verificano queste sporgenze. La maggior parte dei medici considera queste protuberanze ossee come un meccanismo di difesa che il corpo sviluppa per limitare i movimenti extra nel segmento spinale. Queste sporgenze possono causare dolore comprimendo i nervi che passano attraverso i forami neurali. Questa pressione intorno alle radici nervose può causare intorpidimento e debolezza al collo, alle braccia e alle mani.

Causa dolore al collo: affaticamento muscolare

Si dice spesso che le persone con dolore al collo o rigidità abbiano uno stiramento muscolare. Tuttavia, quando non ci sono traumi diretti al collo e non ci sono lesioni ai muscoli, la fonte di questi disturbi sono altre strutture come dischi o legamenti nella colonna vertebrale. In questo caso, i muscoli provocano lo spasmo per sostenere e proteggere l'area problematica.

Dolore al collo meccanico

Si sviluppa a causa dell'usura del collo dovuta all'uso. Questa situazione è simile a una macchina che inizia a consumarsi. Il dolore meccanico di solito inizia con la degenerazione del disco. Con l'aumentare della degenerazione del disco, la distanza tra le vertebre si restringe e l'infiammazione si sviluppa nelle faccette articolari. Il dolore è solitamente cronico. Sebbene il dolore sia principalmente sentito nel collo, può irradiarsi nella parte superiore della schiena e nelle spalle. Poiché il problema con il dolore meccanico non è la compressione del nervo, di solito non c'è debolezza e intorpidimento nelle braccia.

Causa dolore al collo: radicolopatia

I segnali elettrici dei nervi possono essere influenzati dall'irritazione o dalla compressione dei nervi nella regione del collo del midollo spinale. Di conseguenza, potrebbero esserci intorpidimento della pelle, debolezza nei muscoli e dolore lungo il percorso nervoso. Molte persone pensano che questi disturbi indichino un nervo schiacciato. Gli operatori sanitari chiamano questa radicolopatia cervicale.

Molte condizioni possono causare radicolopatia. I più comuni; degenerazione, ernia del disco e instabilità spinale.

Degenerazione causata dal dolore al collo

Con l'invecchiamento della colonna vertebrale, si verificano molti cambiamenti nelle ossa e nei tessuti molli. Il disco perde il suo contenuto d'acqua, inizia a collassare e lo spazio discale tra le vertebre si restringe. L'aumento della pressione dopo il carico disturba le faccette articolari e provoca infiammazione e le faccette articolari iniziano ad allargarsi. Le sfaccettature in espansione comprimono la radice nervosa che passa e va al braccio. La degenerazione può anche causare speroni ossei e causare la compressione della radice nervosa.

Il dolore al collo causa ernia del disco (ernia)

Potrebbe esserci una pressione extra sul disco dopo movimenti di flessione, rotazione e sollevamento pesanti e ripetitivi. Se questa pressione è eccessiva, l'anello può essere strappato. Quando si verifica lo strappo, il nucleo sporge verso l'esterno. Questa è chiamata ernia. Normalmente, c'è pressione sull'annulus durante le attività quotidiane e questo di solito non causa danni significativi all'annulus. Tuttavia, con l'invecchiamento dell'anello, diventa fragile e si lacera. Guarisce con tessuto cicatriziale lacerato. Nel tempo, l'anello si indebolisce e il disco sporge dalla rottura dell'anello.

Se il disco sporgente comprime la radice del nervo, potrebbero esserci dolore, intorpidimento e debolezza nei muscoli correlati. Questa condizione è chiamata radicolopatia cervicale. Non appena il nucleo entra in contatto con l'anulus danneggiato, in quest'area inizia l'infiammazione e si avverte dolore. Se il disco sporgente è troppo grande, può comprimere il midollo spinale. In questa condizione chiamata mielopatia cervicale, possono verificarsi problemi più gravi perché le radici nervose e il midollo spinale sono sotto pressione.

Causa dolore al collo: instabilità spinale

Descrive il movimento extra tra le vertebre. L'instabilità può svilupparsi con danni ai legamenti tra le vertebre cervicali dopo un trauma al collo o alla testa. L'instabilità può verificarsi anche nelle persone con tessuto connettivo lasso. Un'altra causa di instabilità è la spondilolistesi, che si riferisce allo scorrimento delle vertebre l'una sull'altra. Qualunque sia la causa, il movimento extra tra le ossa provoca sintomi come risultato delle radici nervose o della compressione del midollo spinale.

Causa dolore al collo: canale cervicale stretto

Stenosi significa costrizione. La stenosi spinale si riferisce alla compressione del midollo spinale dopo il restringimento del canale spinale. Si sviluppa dopo alterazioni degenerative come speroni ossei che si estendono verso il canale osseo e restringono il canale. Tuttavia, può essere visto in persone di tutte le età con una grande ernia del disco che sporge nel canale spinale. I medici chiamano il quadro clinico che si verifica a seguito della compressione del midollo spinale a livello del collo, come mielopatia cervicale. È una condizione che richiede cure mediche. Può portare a un'andatura alterata, cambiamenti nelle abitudini della vescica e dell'intestino e compromissione nell'uso delle mani e delle dita.